Топ-100
Indietro

ⓘ Carnevale di Trinidad e Tobago. Il Carnevale di Trinidad e Tobago è un evento annuale ormai di portata mondiale al pari di simili manifestazioni vedi il Carneva ..




Carnevale di Trinidad e Tobago
                                     

ⓘ Carnevale di Trinidad e Tobago

Il Carnevale di Trinidad e Tobago è un evento annuale ormai di portata mondiale al pari di simili manifestazioni vedi il Carnevale di Venezia, il Carnevale di Viareggio e il Carnevale di Rio de Janeiro.

                                     

1. Il Carnevale antico, le origini

Con la scoperta dellisola nel 1498 durante il terzo viaggio di Cristoforo Colombo, Trinidad diviene territorio e colonia dellImpero Spagnolo, avamposto strategico e privilegiato, grazie alla sua favorevole posizione geografica, per il controllo della contigua area continentale corrispondente allodierna America Meridionale. La Corona di Spagna, che aveva molto contribuito allo sviluppo e al progresso dellisola, con la Cedula della Popolazione Carta de Poblaciò del 1783 estende e favorisce gli europei disposti a trasferirsi a Trinidad. Con questa legge i coloni francesi, per sfuggire ai disordini della Rivoluzione francese in madrepatria, i loro schiavi creoli, uomini di colore e mulatti liberi dalle isole vicine di Saint Vincent, Grenadine, Grenada, Guadalupe, Martinica e Dominica, hanno popolato Trinidad per lavorare le piantagioni di canna da zucchero, incentivati dallesenzione dalle tasse per dieci anni le attribuzioni di appezzamenti di terreno idonei alle coltivazioni. La popolazione costituita inizialmente dagli Amerindi Caraibici e Arawak indigeni, si arricchisce di meticci e di mulatti dovuti ai consistenti traffici di schiavi africani da oltre Atlantico. Nel 1797 Trinidad divenne una colonia della Corona Britannica, con una popolazione di lingua francese e soggetta alle leggi spagnole e assieme a Tobago è inserita nei territori delle Indie Occidentali Britanniche o British West Indies nome dovuto allerronea convinzione dello scopritore genovese daver raggiunto le Indie di Marco Polo effettuando il percorso via mare in senso opposto. Questi nuovi immigrati costituiscono le comunità locali di Blanchisseuse, Champs Fleurs, Cascade, Carenage e Laventille. Il Carnevale è importato dai francesi, derivato da esso e integrato dagli usi e tradizioni degli schiavi al loro servizio. Inizialmente vigeva il divieto di partecipare alle feste di stampo europeo e confinati nei loro alloggi. Col tempo anche gli schiavi furono ammessi, combinando elementi dalle loro culture alle feste dei loro padroni ma, spesso anche a imitare e talvolta scimmiottare beffardamente il comportamento dei loro superiori nei balli in maschera. Fondendo quelle che in origine erano feste per il raccolto, fatte di suoni, canto, danza, del Canboulay la simulazione di combattimenti con bastoni e i riti processionali rievocativi e commemorativi alla luce di torce, laccompagnamento cantato e ritmato del lavoro dei campi nella forma africana Kaiso e infine la satira verso i costumi di una classe dominatrice e spesso arrogante, ecco che tutto questo costituisce il precursore dellattuale Carnevale di Trinidad e Tobago. Con labolizione della schiavitù nel 1838, gli africani hanno liberato la loro versione di Carnevale per le strade attraverso lespressione dei tamburi, delle sezioni ritmiche come il bambù Tamboo e di altri usi e costumi di ogni nuova popolazione immigrata a Trinidad. Oggi una rievocazione del Carnevale degli Schiavi JOuvert con i volti e i corpi dipinti con i coloranti più disparati, abiti laceri e sporchi di lavoro, si celebra con lunghe sfilate notturne allalba del Lunedì Grasso. I combattimenti simulati con i bastoni e gli accompagnamenti musicali con percussioni dellAfrica occidentale sono stati vietati nel 1880, in risposta ai disordini Canboulay Riots Canboulay le leggi inglesi dellepoca. I bastoni sono stati sostituiti da canne di bambù, che sono state a loro volta vietate per evitare problemi di ordine pubblico. Le percussioni sono ricomparse nel 1937 con lutilizzo di materiali di riciclo: bottiglia-e-cucchiaio, coperchi di pentole e pattumiere, raccolte di padelle, fusti di benzina. Questi steel pans sono ora una parte importante della scena musicale di Trinidad e costituiscono una sezione popolare dei concorsi di musica denominata Canboulay. Nel 1941 la Marina degli Stati Uniti è arrivata a Trinidad e i Panmen, che sono stati inizialmente identificati con lillegalità e la violenza, hanno contribuito a rendere popolare questa nuova forma musicale e gli strumenti tra i soldati, i quali affascinati, hanno contribuito alla divulgazione della conoscenza di questa nuova realtà su scala mondiale.

                                     

2. Il Carnevale moderno

Il Carnevale di Trinidad e Tobago è un evento annuale che si tiene i giorni che precedono il Mercoledì delle Ceneri ed è ben noto per i costumi colorati dei partecipanti le feste esuberanti seguendo un fittissimo calendario che anticipa di alcune settimane la parte centrale della manifestazione. Numerosi eventi culturali coinvolgono tutti gli abitanti dellisola le migliaia di turisti convenuti per loccasione, in esecuzione fino alle parate del Lunedì e Martedì. "Se non si festeggia, si sta preparando o si rievoca il Carnevale", così amano ripetere i Trinidegni o Trini della loro manifestazione. Benché i preparativi durino tutto lanno, le celebrazioni si aprono immediatamente dopo il Natale per il Boxing Day, il 26 dicembre giorno di Santo Stefano e da quel momento è tutto un susseguirsi di party ed eventi musicali. Si aprono le competizioni fra scuole di ballo di Calypso, Limbo ballo e imponenti concerti Soca. Sono presentati e lanciati i brani che costituiranno i motivi delle varie bande o gruppi mascherati, veri e propri martellamenti musicali nei vari programmi radio. Le Steelbands o bande di percussioni iniziano le preparazioni per Panorama, lannuale competizione per bande di steel pan che si tiene dal 1963. La competizione Panorama termina il Sabato Grasso notte precedente linizio ufficiale del Carnevale. Il cuore della festa musicale, è il Calypso che dagli anni 1960 si è fuso con la musica indiana e lo stile funk per diventare recentemente soca calypso attraverso linterpretazione di chantwells. Concorsi di costumi, Stickfighting o combattimenti con bastoni, di canti e balli sono componenti importanti del festival. Il Carnevale come è celebrato a Trinidad e Tobago si festeggia anche in molte altre città del mondo. Nelle aree accomunate storicamente dal Colonialismo Francese o che ospitano grandi comunità Caraibiche. Nazioni come Curaçao, Dominica, Santa Lucia, Anguilla, Antigua e Barbuda, Aruba, Barbados, Grenada, Haiti, Giamaica, Guadalupe, Saint Vincent e Grenadine, Saint Kitts e Nevis, Saint Martin, nelle Isole Vergini degli Stati Uniti e Isole Vergini Britanniche hanno il denominatore comune della celebrazione del JOuvert. Le grosse comunità Caraibiche allestero organizzano imponenti festeggiamenti in date differenti che spaziano temporalmente da New Orleans, Miami col Miami Carnival, Houston col Carifest, Toronto col Caribana, New York City col Labor Day Carnival - Day Parade West Indian nonché Crown Heights quartiere di Brooklyn per concludersi con lultimo appuntamento durante lultimo bank holiday dagosto a Londra col Notting Hill Carnival sicuramente il più affollato. Per lelenco completo delle manifestazioni legate al Caribbean Carnival vedere Carnevale Caraibico nel mondo.

                                     

2.1. Il Carnevale moderno Lunedì o JOuvert

JOuvert è la più rituale delle celebrazioni fra le più antiche espressioni di storia, folklore e cultura dellisola. Unti di cioccolato, grasso, olio e pitture, catrame, melassa, bande urlanti di figuranti mimano diavoli, demoni, mostri e folletti dimenticando ogni inibizione ed esorcizzando la paura del buio, delloscurità ricalcando lespressione felice e festosa degli schiavi nei festeggiamenti per la riconquistata libertà dalla schiavitù concessa nel 1838. Espressione della libertà ritrovata, rasenta gli eccessi proprio nella riproposizione dei riti carnevaleschi, è ipotizzabile che alcune tradizioni JOuvert riportino alla memoria i disordini civili di Port of Spain, quando la gente si sporcava di olio o vernice o catrame per evitare di essere riconosciuta. Se il Martedì è il giorno della festa, dellabbandono dei sensi, del divertimento, il JOuvert è il giorno della gioiosa rievocazione, del riconoscimento delle proprie radici, dellaffermazione dappartenenza indelebile ad identità culturale definita e consolidata. Con lEmancipation Bill i discendenti degli schiavi adottano le pratiche Canboulay come festeggiamenti per celebrare lEmancipation Day, ricorrenza festeggiata inizialmente il 1º agosto, anticipandola alla notte a cavallo fra la Domenica e il Lunedì Grasso. Alle 04:00 del Lunedì i rituali hanno inizio nel pieno delloscurità, dapprima fra un silenzio irreale che va via animandosi da terrificanti figure che compongono processioni fra esilaranti e crescenti energici ritmi di musica soca sparata ad alto volume dagli imponenti TIR musicali e saltellando "jumping up" a migliaia per le strade eseguendo il "wining" o gyrating of the hips. Leccitazione e lentusiasmo raggiungono picchi altissimi ma, il "JOuvert" costituisce solo una sorta di riscaldamento per quello che si prospetta con la sfilata del Martedì Grasso. Le tradizioni del JOuvert variano notevolmente da nazione a nazione del comprensorio dei Caraibi. A Trinidad e Tobago, una parte della tradizione detta luso dei coloranti sui corpi dei partecipanti noti come "Jabs Jab". Tutto ciò trova fondamento nello sviluppo agricolo in origine e successivamente nellevolversi del settore minerario, petrolifero degli ultimi decenni, non dimenticando inoltre la presenza del più grande Lago di bitume al mondo. I tempi sono cambiati pur nel rispetto delle tradizioni, sempre più usati coloranti ad hoc su fisici scattanti e scolpiti, costumi ridotti che danno risalto a corpi statuari che di lavoro nei campi o nelle miniere han visto ben poco. Sensualità e bellezza, narcisismo e trasgressione, esteriorità e coinvolgimento, ammiccamenti e rapimenti dei sensi in un ritmo collettivo dove i veri padroni sono i flussi degli ormoni le scariche dadrenalina messi in circolo dagli allentati freni inibitori. Sulle isole di Dominica, Santa Lucia, Guadalupa, Saint Martin e Haiti i partecipanti celebrano suonando flauti e conchiglie o battendo tamburi dalla pelle di capra, ferri da stiro o bastoni di bambù e cantando canzoni popolari. JOuvert è parte integrante del Carnevale ed è soggetto a molte influenze: spagnola, inglese, francese, africana, indiana e molti altri gruppi etnici che hanno lasciato un segno indelebile.



                                     

2.2. Il Carnevale moderno Martedì e il Carnevale oggi

Una caleidoscopica esplosione di colori, affollatissime bande mascherate, costumi spettacolari, assordante trascinante musica, trasgressive bisbocce, party bagordi carichi di adrenalinica trasgressività e tanta poliedrica creatività, fiumi di Rum e birra, il Carnevale di Trinidad ha esportato similari celebrazioni in tutto il mondo ma, nessunaltra manifestazione può rivaleggiare e competere in tema dabbandono dinibizioni, euforia e splendido, stupendo spettacolo. La sfilata del Carnival Tuesday o Martedì Grasso è preceduta dallassembramento delle numerose e affollate band che comincia molto presto quando centinaia di migliaia di figuranti già in costume, secondo il tema della propria sezione e gruppo mascherato, si spiegano per lammassamento ordinato e il corteo dal protocollo e percorso prestabiliti. Ciascuna banda segue un concetto prestabilito: storico, mitologico, attuale o tropicale, concetti che possono seguire delle variazioni a seconda delle sezioni che compongono i gruppi senza mai discostarsi dal tema principale. Litinerario del corteo prevede il transito attraverso il Queens Park Savannah il più grande parco cittadino dove di fronte a telecamere e una giuria le varie sezioni dei gruppi scatenano il proprio dinamismo per la conquista del titolo di "Champion Band" ed essere insignita del titolo "Masquerade Band of the Year". Quando alle 00:00 del Mercoledì delle Ceneri Ash Wednesday improvvisamente si spengono le luci e gli altoparlanti tacciono, tra figuranti madidi di sudore e volti rigati dal pianto termina ufficialmente un Carnevale e si gettano immediatamente le basi per quello successivo.

                                     

3.1. Il Carnevale e la sua struttura Date Carnevale

Il prospetto mostra le date del Carnevale di Trinidad e Tobago dal 2013 al 2020.

                                     

3.2. Il Carnevale e la sua struttura Competizioni

  • Steelpan. Complessi nelle sezioni piccole, medie e grandi.
  • Kiddies Carnival o Carnevale dei Bambini
  • Stickfighting.
  • Soca Monarch. Nelle sezioni Groovy e Power.
  • Band. Gruppi mascherati nelle sezioni piccole, medie e grandi.
  • Kings e Queens. Il Re e la Regina assoluti del Carnevale scelti mediante concorso fra Re e Regine delle Band.
  • Panorama.
  • Calypso Monarch.
  • Calypso e Limbo.

I concorsi musicali costituiscono la colonna del Carnevale. Essere nominato Calypso Monarch è uno dei più grandi onori del paese e la competizione va in onda sulle reti televisive nazionali. Trinidad e Tobago è multiculturale e tutti i suoi gruppi hanno contribuito ad alimentare le influenze musicali e i suoni del Carnevale. Queste culture hanno dato vita a una musica molto diversa da quello del Carnevale in Spagna, Carnevale di Venezia o Carnevale di New Orleans. Costumi di Re e Regine di grandi dimensioni svolgono un ruolo importante nella celebrazione del Carnevale di Trinidad. Molti partecipanti indossano costumi elaborati, riccamente decorati con piume e paillettes. Bande di Carnevale sono gruppi organizzati composti da partecipanti che pagano per i costumi elaborati da designer e assemblati da squadre di volontari. La danza in costume dei partecipanti per le strade è garantita dal suono di una steel band, una fanfara o un dj soca a bordo dei tir musicali: tutto questo si riassume nel termine "giocare mas". Una caratteristica unica di questa sfilata è che la gente del posto e turisti partecipano alla parata di bande. Ogni banda è guidata da un Re e da una Regina che indossano costumi molto grandi che spesso richiedono le estensioni le ruote per aiutare i "Masquerader" a portarli per le strade. Ogni anno la Dimanche Gras Domenica di Carnevale un concorso è tenuto per assegnare il titolo di Re e Regina del Carnevale. Il Carnevale di Lunedì e Martedì, le bande sono in competizione per vincere il titolo di Banda dellanno. I bambini esternano il loro divertimento partecipando a piccoli "Carnevale dei Bambini", a concorsi e sfilate che si svolgono le settimane prima del culmine del festival. Il Carnevale fa parte del programma di studi nazionale, diversi piani di studio si svolgono presso le scuole di tutto il paese. Spetta alle autorità regionali organizzare e gestire manifestazioni simili in piccole città e villaggi.