Топ-100
Indietro

ⓘ Calendario giapponese. Il calendario giapponese, noto anche come calendario Wareki, era il calendario in uso in Giappone fino al 1873, quando con la restaurazio ..




Calendario giapponese
                                     

ⓘ Calendario giapponese

Il calendario giapponese, noto anche come calendario Wareki, era il calendario in uso in Giappone fino al 1873, quando con la restaurazione Meiji fu introdotto il calendario gregoriano. Tale calendario era lunisolare ed era adattato dal calendario cinese e prevedeva una settimana di sei giorni: Taian, Butsumetsu, Senpu, Tomobiki, Shakko e Sensho. Attualmente di questo calendario viene usata soltanto la suddivisione in ere e conseguentemente la numerazione degli anni.

                                     

1. Le ere

Il calendario giapponese riconosce un era per ciascun regno di un imperatore. Lera corrente è l era Reiwa 令和, iniziata nellanno 2019 del calendario gregoriano: lanno 2020 del calendario gregoriano, ad esempio, corrisponderà allanno 令和 rewa 2 del calendario giapponese. Il primo anno di unera, inoltre, viene denominato gannen 元年. Pertanto, lanno 2019 del calendario gregoriano è lanno 令和 元年 del calendario giapponese.

Lanno 1 di ogni era va dal giorno dellinsediamento del nuovo imperatore fino alla fine dellanno, mentre lultimo anno va dal 1º gennaio fino al giorno della morte o dell’abdicazione dellimperatore. Perciò il primo e lultimo anno di ogni era sono generalmente più corti.

Lattuale imperatore Naruhito 徳仁 è salito al trono il primo maggio 2019, che è diventato il primo anno dellera Reiwa 令和元年. Dunque il 2019 è lanno Reiwa 1 o 令和 1.

Lera precedente è stata lera "Heisei" 平成, durante il regno dellimperatore Akihito 明仁. Poiché Akihito abdicò il 30 aprile 2019, i giorni del 2019 fino a quella data appartengono allanno Heisei 31 e i restanti giorni del 2019 allanno Reiwa 1.

                                     

2. Lanno imperiale

Con lintroduzione del calendario gregoriano, per volontà dellimperatore Meiji venne anche introdotto il computo degli anni noto come anno imperiale 皇紀 kōki? a volte anche detto kigen 紀元, che partiva dalla fondazione dellimpero avvenuta tradizionalmente nel 660 a.C. a opera del leggendario imperatore Jinmu. Lanno imperiale non sostituiva quello dellera, ma si affiancava ad esso.

Per lanno imperiale 2600, corrispondente al 1940, era prevista una serie di grandi celebrazioni culminanti nei Giochi della XII Olimpiade, ma lo scoppio della seconda guerra sino-giapponese e poi della seconda guerra mondiale ne causarono lannullamento.

Dopo la guerra, con loccupazione alleata, il computo venne definitivamente abolito nel 1948.

                                     

3. I mesi

Nel calendario lunisolare giapponese ogni mese aveva un nome proprio che identificava tradizioni agricole, culturali o religiose del periodo a cui si riferiva, in maniera equivalente al calendario rivoluzionario francese. Questi nomi sono caduti in disuso nella lingua quotidiana, ma vengono tuttora utilizzati in campo poetico; il nome tradizionale del dodicesimo mese, Shiwasu, è invece tuttora di uso comune.

I nomi dei moderni mesi giapponesi, tradotti letteralmente, risultano come "primo mese", "secondo mese" e così via: al numero corrispondente viene aggiunto il suffisso 月 - gatsu, "mese".

Il vecchio calendario giapponese era un calendario lunare modificato basato sul calendario cinese, e lanno aveva quindi inizio fra le 3 le 7 settimane dopo il moderno anno. Perciò, in contesto storico, non è completamente accurato associare il primo mese con gennaio.

                                     

3.1. I mesi Suddivisioni del mese

In Giappone si usa una settimana allineata con quella del calendario europeo. La settimana con i sette nomi dei giorni tratti dal sistema latino fu introdotta in Giappone attorno allanno 800 d.c., assieme al calendario buddhista. Fino al 1876 tale sistema fu però sostanzialmente usato solo per fini astrologici.

I nomi dei giorni, che derivano da quelli dei pianeti visibili ad occhio nudo, furono in Giappone collegati ai cinque elementi della cultura cinese classica nonché alla luna e al sole yin e yang.

                                     

3.2. I mesi Giorni del mese

Ogni giorno del mese ha un nome costruito in modo semi-sistematico. Fino a 10 viene generalmente usato il kun numerale originariamente giapponese, sopra il 10 l on numerale derivato dal cinese, ma esistono alcune eccezioni. La tabella che segue riporta i nomi dei giorni costruiti con i numerali tradizionali, ma anche luso del numerali arabi 1日, 2日, 3日, etc. è molto diffuso nella vita di tutti i giorni, tanto da essere quasi divenuta la norma.