Топ-100
Indietro

ⓘ Politici russi ..




                                               

Nikolaj Jakovlevič Danilevskij

Nikolaj Jakovlevič Danilevskij è stato un politico e saggista russo. Danilevskij è ricordato soprattutto come esponente delle teorie panslavistiche e filoslave esposte nel suo scritto Russia ed Europa 1869, nel quale sostenne la sostituzione della civiltà slava alla civiltà occidentale. Fu fautore di una federazione slava con a capo la Russia e Costantinopoli per capitale. Esercitò la sua influenza su molti letterati dellepoca, in particolare su Dostoevskij. Fu un sostenitore di spicco della teoria delle "specie chiuse", secondo la quale il concetto di umanità è ascrivibile ad una commisti ...

                                               

Anastasij Andreevič Vonsjackij

Anastasij Andreevič Vonsjackij è stato un politico russo, esponente di primo piano del fascismo russo.

                                               

Prigionieri politici ucraini nella Federazione Russa e in Crimea

Al 1 dicembre 2017 nella Federazione Russa, non prendendo in considerazione la Crimea, sono più di 2200 i cittadini ucraini detenuti illegalmente. Già tra 40 giorni il loro numero è notevolmente aumentato:Valeria Lutkovska, autorizzato dalla Verkhovna Rada dei diritti umani, ha dichiarato che oltre 5 mila cittadini ucraini sono detenuti. Il numero esatto di prigionieri politici in Russia non è ancora definito, anche sul territorio della Crimea, così come il numero di cittadini che sono stati trasportati dalla Crimea alla Federazione Russa.

                                               

Ernst Reuter

Militante socialdemocratico dopo il 1913, fu fatto prigioniero dai russi nel 1915, aderì al bolscevismo e fu incaricato nel 1918 di organizzare la regione autonoma dei tedeschi del Volga. Rientrato in Germania, con la piena fiducia dei russi, aveva assunto lincarico di segretario generale del KPD, partito comunista tedesco. Dopo la sua espulsione dal partito comunista, avvenuta nel gennaio 1922, passò al partito socialdemocratico SPD, dove, nonostante il suo passato, si legò allala destra. Sindaco di Magdeburgo e deputato al Reichstag, si rifugiò in Inghilterra e poi in Turchia durante il ...

                                               

Pietro Farini

Pietro Farini è stato un politico italiano, può considerarsi uno dei padri fondatori del socialismo italiano. Nasce a Russi in provincia di Ravenna nel 1862. Si trasferisce a Terni nel 1903 per dirigere una farmacia cooperativa e ricostituisce la Camera del Lavoro. Nel 1919 viene eletto deputato e nel 1925 aderisce al PCI. Nel 1926, il regime fascista lo "confina" a Grotte Santo Stefano, piccolo comune dellalta Tuscia viterbese, in veste di sorvegliato speciale e farmacista. Qua resta fino al 1929. Nel 1932 emigra prima a Parigi e poi a Mosca dove morirà nel 1940.

                                               

Gavriil Ivanovič Golovkin

Apparteneva ad una famiglia aristocratica russa. Dopo le nozze tra Alessio I e Natalja Kirillovna Naryškina, venne chiamato a corte come un lontano cugino della nuova regina.