Топ-100
Indietro

ⓘ Superstrada ciclabile. Una superstrada ciclabile è un tipo particolare di pista ciclabile finalizzata ad innalzare lattrattività degli spostamenti in bicicletta ..




Superstrada ciclabile
                                     

ⓘ Superstrada ciclabile

Una superstrada ciclabile è un tipo particolare di pista ciclabile finalizzata ad innalzare lattrattività degli spostamenti in bicicletta anche al sopra del raggio usuale di 5 km, fino a circa 20–25 km. La loro progettazione e costruzione deve ottimizzare tempi di percorrenza e dispendio di energie.

                                     

1. Caratteristiche delle superstrade ciclabili

Per ottimizzare tempi di percorrenza e dispendio energetico muscolare le superstrade ciclabili hanno precedenza sulla viabilità secondaria stradale. Nel caso di intersezione con la viabilità principale esse vengono realizzate senza incroci a raso, tramite sottopassi o sovrappassi. La velocità "di crociera" dei ciclisti è prevista in circa 35 km/h, superiore a quella di normali piste ciclabili urbane, anche in sede propria 15–25 km/h. La larghezza di circa 4-6 metri consente lo scorrimento affiancato in ambo le direzioni ed il sorpasso. Non è previsto transito pedonale, o esso è del tutto separato.

Sbocchi ed imbocchi alla rete stradale o altre piste ciclabili devono facilitare entrata ed uscita fluida e sicura, la pavimentazione deve essere adatta alle velocità previste e a diverse condizioni meteorologiche, con uno scorrimento sufficientemente confortevole. Una illuminazione adeguata le rende utilizzabili anche nelloscurità, che deve permanere anche in avverse condizioni meteorologiche es. sgombro neve, rilevante non solo in nordeuropa ma anche in alcune regioni italiane.

Nel caso delle superstrade ciclabili non sono rilevanti fattori come il panorama e lutilizzo turistico o ricreativo. I percorsi sono per altri motivi spesso del tutto indipendenti dalla viabilità ordinaria, per es. rumorosità, brevità e linearità, qualità dellaria. In alcuni casi ci può essere la combinazione del ruolo tipico della superstrada ciclabile con percorsi turistici o ricreativi: per es. lungo argini dei fiumi, sui fondovalle etc.

I costi possono variare molto, soprattutto per lincidenza di ponti e gallerie o per il tracciato da realizzare. Nei Paesi Bassi per es. vengono di solito previsti costi oscillanti fra 0.5 e 2 milioni di euro al chilometro, inclusa illuminazione.

                                     

2. Quadro internazionale

Tradizionalmente si trovano superstrade ciclabili soprattutto nei Paesi Bassi, Danimarca e Belgio. Già negli anni 80 nei Paesi Bassi, per es. nellarea de LAia, sono state sperimentate le prime superstrade ciclabili, proprio per decongestionare reti stradali soggette ad ingorghi di traffico motorizzato.

Con la rinascita della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano anche altri paesi europei hanno iniziato a realizzare superstrade ciclabili. Per es. Londra con le sue 12 cycle-superhighways, Basilea, e Copenaghen collega i sobborghi tramite vie ciclabili del tutto prive di traffico motorizzato. Anche a New York e Washington si procede nella stessa direzione. Nei Paesi Bassi si stanno progettando, oltre alle 8 esistenti, altre 20 fietssnelwegen.

In Germania stanno nascendo le prime superstrade ciclabili nella Ruhr, dove sono previsti circa 85 km della Rad-Schnellweg-Ruhr destinati ai pendolari che si muovono fra le città di Duisburg, Mülheim, Essen, Gelsenkirchen, Bochum, Dortmund, Hamm e la provincia di Unna. A Essen è stato completato il primo tratto di 5 km che dovrà collegare luniversità con il Rheinpark di Duisburgo. Già in passato sono state utilizzate ferrovie dismesse per es. a Bochum per realizzare superstrade ciclabili senza incroci con la rete stradale.

In Svizzera si muovono i primi passi, con la denominazione di Velobahn.