Топ-100
Indietro

ⓘ Jonas Mekas è stato un regista, poeta e artista lituano naturalizzato statunitense. È il fondatore, assieme al fratello Adolfas Mekas, della rivista Film Cultur ..




Jonas Mekas
                                     

ⓘ Jonas Mekas

Jonas Mekas è stato un regista, poeta e artista lituano naturalizzato statunitense. È il fondatore, assieme al fratello Adolfas Mekas, della rivista Film Culture, e cofondatore dellAnthology Film Archives. Trasferitosi a New York alla fine del 1949, è noto per i suoi film sperimentali riconducibili al movimento del New American Cinema.

                                     

1.1. Biografia Il periodo giovanile: Leuropa e lemigrazione negli USA

Nel 1944 Mekas lasciò la Lituana a causa della II guerra mondiale. Durante il viaggio, il suo treno fu fermato in Germania e Jonas assieme al fratello Adolfas Mekas 1925–2011 furono imprigionati per otto mesi nel campo di lavoro di Elmshorn, un sottoborgo di Amburgo. I due fratelli riuscirono a scappare e nascondersi vicino al confine danese, ospiti di una fattoria per due mesi, fino alla fine della guerra. Nellimmediato dopoguerra Mekas visse nei campi per migranti tra Wiesbaden e Kassel. Tra il 1946 ed il 1948 studiò filosofia allUniversità Johannes Gutenberg di Magonza, per poi emigrare assieme al fratello negli Stati Uniti sul finire del 1949, stabilendosi a Williamsburg, Brooklyn, New York. Dopo due settimane dal suo arrivo, grazie ad un prestito, comprò la sua prima macchina da presa Bolex 16 millimetri ed iniziò a filmare alcuni tempi della sua vita. Fu in questo periodo che scopre i film davanguardia frequentando luoghi pionieristici come il Cinema 16 di Amos Vogel, per divenire presto il curatore delle proiezioni di cinema davanguardia al Gallery East di Avenue A e Houston Street, ed ad una serie di proiezioni del Film Forum al Carl Fisher Auditorium sulla 57ª Strada.

                                     

1.2. Biografia Film Culture ed il New American Cinema

Nel 1954 Jonas ed Adolfas fondarono Film Culture, una rivista cinematografica specializzata sul cinema sperimentale. Fu questo poi il periodo in cui Jonas iniziò a scrivere per il The Village Voice. Nel 1962 fu cofondatore della The Film-Makers Cooperative e la Filmmakers Cinematheque nel 1964, che poi evolse nella Anthology Film Archives, una delle più grandi ed importanti depositi al mondo di film davanguardia. Fu poi egli stesso uno dei registi del New American Cinema Group, assieme soprattutto al film-maker Lionel Rogosin. Ma fu anche un collaboratore stretto di artisti come Andy Warhol, Nico, Allen Ginsberg, Yōko Ono, John Lennon, Salvador Dalí, e il connazionale lituano George Maciunas.

                                     

2. Filmografia

  • The Education of Sebastian or Egypt Regained 1992
  • Imperfect 3-Image Films 1995
  • Guns of the Trees 1962
  • Happy Birthday to John 1996
  • Cups/Saucers/Dancers/Radio 1965/1983
  • Award Presentation to Andy Warhol 1964
  • Report from Millbrook 1964–65
  • Scenes from Allens Last Three Days on Earth as a Spirit 1997
  • Remedy for Melancholy 2000
  • Notes on American Film Director: Martin Scorsese 2007, 80 minutes.
  • The Italian Notebook 1967
  • On My Way to Fujiyama I Met… 1995
  • Letter from Greenpoint 2004
  • In Between: 1964–8 1978
  • Scenes from the Life of Andy Warhol 1990
  • Zefiro Torna or Scenes from the Life of George Maciunas 1992
  • Diaries, Notes & Sketches
  • Lost, Lost, Lost 1976
  • Reminiszenzen aus Deutschland 2012
  • Dedication to Leger 2003
  • Mozart & Wien and Elvis 2000
  • Scenes from the Life of Andy Warhol: Friendships and Intersections 1982
  • The Brig 1964
  • Walden 1969
  • Williamsburg, Brooklyn 1950–2003
  • Notes on the Circus 1966
  • Correspondences: José Luis Guerin and Jonas Mekas 2011
  • This Side of Paradise 1999
  • Autobiography of a Man Who Carried his Memory in his Eyes 2000
  • Mob of Angels at St. Ann 1992
  • As I Was Moving Ahead Occasionally I Saw Brief Glimpses of Beauty 2000
  • Sleepless Nights Stories Premiere at the Berlinale 2011
  • Paradise Not Yet Lost also known as Oonas Third Year 1979
  • Ein Maerchen 2001
  • Notes on Andys Factory 1999
  • Street Songs 1966/1983
  • Memories of Frankenstein 1996
  • Laboratorium 1999
  • Empire 1964
  • He Stands in a Desert Counting the Seconds of His Life 1969/1985
  • Notes on Utopia 2003 30 min,
  • Mob of Angels/The Baptism 1991
  • Mysteries 1966–2001
  • Out-takes from the Life of a Happy Man 2012
  • Reminiscences of a Journey to Lithuania 1971–72
  • 365 Day Project 2007, 30 hours.
  • Letter from Nowhere – Laiskas is Niekur N.1 1997
  • Notes for Jerome 1978
  • Quartet Number One 1991
  • Symphony of Joy 1997
  • Time and Fortune Vietnam Newsreel 1968
  • Hare Krishna 1966
  • He Travels. In Search of. 1994
  • Dr. Carl G. Jung or Lapis Philosophorum 1991
  • Erik Hawkins: Excerpts from" Here and Now with Watchers”/Lucia Dlugoszewski Performs 1983
  • Lithuania and the Collapse of USSR 2008, 4 hours 50 minutes.
  • Travel Songs 1967–1981 n
  • Film Magazine of the Arts 1963
  • Birth of a Nation 1997
  • My Mars Bar Movie 2011
  • Song of Avignon 1998
  • Cassis 1966


                                     
  • Il Jonas Mekas Visual Arts Center in lituano: Jono Meko Vizualiųjų Menų Centras è un centro d arti d avanguardia situato a Vilnius, in Lituania. Il
  • York, aderenti al Manifesto del New American Cinema Group elaborato da Jonas Mekas Il manifesto era caratterizzato da un aperta opposizione etica ed estetica
  • come evoluzione della Film - Makers Cooperative quando il suo fondatore Jonas Mekas immaginò e lavorò per la realizzazione di una struttura permanente dove
  • distribuire film d avanguardia e sperimentali. Fra i suoi fondatori vi erano Jonas Mekas Shirley Clarke, Stan Brakhage, Gregory Markopoulos, Lloyd Michael Williams
  • Friendships and Intersections è un documentario del 1982 diretto da Jonas Mekas e basato sulla vita del pittore statunitense Andy Warhol. EN Scenes
  • fu una rivista di cinema statunitense fondata da Adolfas Mekas e da suo fratello Jonas Mekas nel 1954. La rivista ebbe notevole risonanza per la sua attività
  • interpretato da Paul Auster, Timothy Leary, Norman Mailer, Peter Matthiessen, Jonas Mekas La figlia di Harold L. Humes, uno dei personaggi più strani, affascinanti
  • particolare brutalità e violenza della rappresentazione. Nel 1964 il regista Jonas Mekas ne ha tratto un omonimo film. L opera fu scritta da Kenneth H. Brown
  • Living Theatre 1963 Brig nome inglese del bricco, un tipo di nave The Brig film diretto da Jonas Mekas 1964 Briga pagina di disambiguazione
  • pellicole. La pellicola venne diretta da Andy Warhol, mentre il cineasta Jonas Mekas fece da operatore. Durante tre cambi delle bobine, le riprese ricominciarono
  • Sica e Zinnemann e che continuavano ad affascinare la critica. Secondo Jonas Mekas del New American Cinema Group, il termine cinema underground fu invece
  • sperimentale del Greenwich Village assieme a Maya Deren, Stan Brakhage, Jonas Mekas e Lionel Rogosin. Nel 1958 il Dipartimento di Stato Americano le commissionò