Топ-100
Indietro

ⓘ Società Polisportiva Ars et Labor 1950-1951. La SPAL di Paolo Mazza e Antonio Janni scrive in questa stagione 1950-1951 una delle più belle pagine della propria ..




Società Polisportiva Ars et Labor 1950-1951
                                     

ⓘ Società Polisportiva Ars et Labor 1950-1951

La SPAL di Paolo Mazza e Antonio Janni scrive in questa stagione 1950-1951 una delle più belle pagine della propria storia. Facendo tesoro dei passi falsi dellannata scorsa, capitan Giovanni Emiliani e compagni vincono il campionato cadetto accedendo per la prima volta alla Serie a girone unico, assieme al Legnano secondo a quattro lunghezze dai biancazzurri e staccando le terze classificate Modena e Livorno di 11 punti.

Lattacco viene ancora una volta stravolto, con le economicamente fruttifere cessioni di Domenico De Vito e Giovanni Ciccarelli alla Triestina. Arrivano Alberto Fontanesi che metterà a segno 16 reti ed il danese Niels Bennike che ne conterà 15.

Rispetto alla passata stagione, è una SPAL che segna meno gol ma che ne subisce molti di meno. Dopo una partenza difficile, con tre sconfitte nelle prime quattro giornate, la squadra ha una reazione furibonda che porterà a ottenere ben 20 risultati utili consecutivi: nessuna delle avversarie riesce a reggere il passo dei ferraresi, che fanno il vuoto alle loro spalle. Lo stadio Comunale è un fortino inespugnabile: soltanto Fanfulla, Modena e Spezia riescono a strappare il pareggio agli estensi, che chiudono al primo posto con 58 punti.