Топ-100
Indietro

ⓘ Giorgio Lapazaya è stato un matematico e presbitero italiano. Fu canonico della cattedrale di Monopoli e protonotario apostolico. Insegnò matematica e geometria ..




Giorgio Lapazaya
                                     

ⓘ Giorgio Lapazaya

Giorgio Lapazaya è stato un matematico e presbitero italiano. Fu canonico della cattedrale di Monopoli e protonotario apostolico. Insegnò matematica e geometria.

Il suo originale cognome in lingua albanese Lapazaya compare, sia nei documenti manoscritti darchivio che nelle opere a stampa, in una ricca varietà di accezioni: Lapizzaya, Lapizzaglia, Lapizzaga, Lapezzaja eccetera.

                                     

1. Biografia

Era figlio di Danush e Maruccia, giunti a Monopoli da Durazzo in seguito alla caduta di Costantinopoli presa dai Turchi 1453. Conseguito il suddiaconato nel 1508, è canonico della basilica cattedrale di Monopoli dal 1533. Negli anni seguenti gli viene conferita la carica di protonotario apostolico da papa Pio IV. Formatosi culturalmente nellambito disciplinare del Quadrivium, nel 1532 compila un antifonario di tipo processionale in cui, oltre a noti brani del repertorio gregoriano, inserisce sue brevi composizioni monodiche strettamente legate al culto praticato in età rinascimentale nella città di Monopoli. Scoperto sul finire degli anni settanta e pubblicato dal musicologo Domenico Morgante in vari studi a partire dal 1981, questo prezioso codice pergamenaceo costituisce la più antica fonte musicale italo-albanese e testimonia lesistenza di proficue contaminazioni culturali tra le due sponde dellAdriatico.

Nel 1542 pubblica a Napoli, presso leditore Sultzbach, un importante trattato di aritmetica e geometria ristampato pressoché ininterrottamente fino al tardo Settecento 1566, 1569, 1575, 1590, 1601, 1723, 1727, 1784. La presenza della sua famiglia, titolare di jus patronatus nellantica chiesa monopolitana di San Pietro, è documentata a Monopoli almeno fino alla prima metà del XVIII secolo.

Il Comune di Monopoli gli ha dedicato una strada non lontano dalla basilica cattedrale, mentre un suo busto in marmo campeggia allingresso della sala consigliare del Comune di Durazzo.

                                     

2. Opere

  • Giorgio Lapizzaia, Aritmetica e geometria, In Napoli, fratelli Terres, 1784. URL consultato il 13 giugno 2015.
  • Giorgio Lapizzaia, Opera terza de aritmetica et geometria, intitolata il Ramaglietto, In Napoli, Antonio Baccolo, Mattia Cancer, Aniello Sanvito, 1575. URL consultato il 13 giugno 2015.
  • Antifonario, 1532, Monopoli, Archivio Unico Diocesano.