Топ-100
Indietro

ⓘ Lesploratore, White. Lesploratore è un romanzo dello scrittore australiano premio Nobel per la letteratura Patrick White, pubblicato nel 1957, in Italia nel 196 ..




Lesploratore (White)
                                     

ⓘ Lesploratore (White)

Lesploratore è un romanzo dello scrittore australiano premio Nobel per la letteratura Patrick White, pubblicato nel 1957, in Italia nel 1965 da Einaudi. Narra la storia dellunione spirituale tra un volitivo avventuriero, spinto dalla propria natura in unimpresa azzardata, con lunica donna in grado di capire questa sua implacabile necessità. Lavventura a cui si riferisce la narrazione è liberamente ispirata alla seconda spedizione di Ludwig Leichhardt allinterno del continente australiano, di cui si persero le tracce.

                                     

1. Trama

Johann Ulrich Voss ha abbandonato il proprio paese natale e raggiunto il lato opposto del pianeta, sbarcando in Australia, sostenuto dalla ferrea volontà di chi è convinto di essere destinato alla grandezza. In quella terra nuova ed ostile ha finalmente trovato unimpresa allaltezza della propria ambizione, lattraversamento di quel continente che sembra spaventare tutti quelli che ne abitano i margini. Tutti, tranne forse la giovane Laura Trevelyan, nipote del principale finanziatore di quellazzardata avventura, lunica persona in grado di comprendere quelluomo che molti trovano spiacevole e scostante, prestandosi poco e malvolentieri alle inevitabili occasioni mondane offerte dalla placida vita coloniale.

Malgrado il poco tempo passato insieme, il legame stabilito tra i due si rivela tanto solido da resistere anche alla separazione conseguente alla partenza della spedizione dei temerari verso linterno del continente, rafforzandosi anzi allaumentare della distanza. Ecco quindi che alla prima occasione propizia Voss si spinge a chiedere per via epistolare la mano della giovane, che, ricevuta la lettera, risponde in maniera affermativa, ma ponendo al volitivo avventuriero alcune richieste impegnative, nel segno di una maggiore umiltà. Una sfida notevole per il carattere di quelluomo inflessibile, che però lamore sembra avere incrinato, spingendolo ad accogliere anche queste condizioni. Un amore che prende forma nei sogni e nelle lettere destinate a non venire recapitate, visto laccrescersi delle distanze che si frappongono tra i due, oramai fisicamente invalicabili. Ma quando le difficoltà cominciano a colpire duramente gli uomini impegnati in una spietata lotta contro la natura e la fragilità umana, moltiplicando divisioni e perdite, quella promessa reciproca si rivela lunica vera sicurezza, ed il legame mantiene unite le due anime, anche nelle sofferenze e nella inevitabile sconfitta.

Anni dopo, lincontro tra Laura, divenuta direttrice di un istituto educativo per giovani ragazze, e lunico sopravvissuto alla spedizione, ritrovato fortunosamente dopo anni di vita errabonda in una tribù aborigena, offre una visuale della vittoria dellesploratore, sconfitto dalle avversità, ma trasformato in storia e leggenda di un continente.

                                     

2. Personaggi

  • Albert Judd. Ex galeotto che si è ricostruito una vita ai margini della civiltà, senza evidentemente riuscire a cancellare tutte le cicatrici, spingendolo allazzardo di unirsi alla spedizione di Voss. Le sue capacità diventano la fonte di un contrasto perenne tra i due, destinato a diventare divisione.
  • Johann Ulrich Voss. Lirrequietezza ed una formidabile ambizione lo hanno spinto a cercare il proprio destino lontano da casa. Vi ha trovato quello che cercava, e di più: la donna destinata a seguirlo, per sempre.
  • Harry Robarts. Ragazzo semplice ed ingenuo, conosce Voss nel viaggio verso il nuovo mondo, adottandolo come punto di riferimento assoluto, rimanendo con lui fino alla fine.
  • Edmund Bonner. Zio di Laura e finanziatore della spedizione, uomo pratico e di successo, che si limita al dominio del mondo che conosce, fiducioso della potenza di quello che possiede, e di niente altro.
  • Laura Trevelyan. Giovane donna dotata di forte volontà e sensibilità, grazie alla quale riesce a stabilire un legame indissolubile con quelluomo guidato da un demone esigente ed oscuro.
  • Frank Le Mesurier. Compagno davventura di Voss, a cui è legato per affinità e differenze, coltiva lincertezza di chi cerca risposte a domande troppo inquietanti, che lo rendendono così perennemente irrequieto, fino a quando trova il modo di dare forma al proprio demone, mettendolo per iscritto.
  • Emma Bonner. Zia di Laura e moglie di Edmund, sempre attenta alle convenzioni ed ai propri doveri di madre e zia, timorosa di qualsiasi comprensione più profonda.
  • Turner. Uomo guidato da istinti e volontà semplici e talvolta ignobili, una volta compreso il fallimento dellimpresa in cui si era gettato, cercherà inutilmente scampo.
  • Palfreyman. Uomo di fede e conoscenza, sempre incerto tra le due, inseguito da un passato che lo spinge allespiazione perenne di peccati quasi mai propri, fino al sacrificio finale.
                                     

3. Adattamenti

Lautore avrebbe desiderato che dallopera fosse realizzata una trasposizione cinematografica, ma i vari progetti in tale direzione non trovarono mai un compimento soddisfacente, per motivi diversi. In uno degli ultimi tentativi, durante una ricognizione per le riprese, il regista statunitense Joseph Losey contrasse uninfezione virale per cui dovette essere ricoverato in ospedale, spingendo White a confidargli che oramai considerava lopera segnata dalla malasorte, e che avrebbe preferito non averla mai scritta.

Maggior successo ebbe il tentativo di trasporre il racconto in un melodramma. Lopera, frutto del lavoro del compositore Richard Meal e dello scrittore David Malouf, ebbe comunque lunga gestazione, e venne portata in scena per la prima volta nel 1986.