Топ-100
Indietro

ⓘ Elezioni presidenziali negli Stati Uniti dAmerica del 1840. Le elezioni presidenziali negli Stati Uniti dAmerica del 1840 furono la 14° tornata elettorale quadr ..




Elezioni presidenziali negli Stati Uniti dAmerica del 1840
                                     

ⓘ Elezioni presidenziali negli Stati Uniti dAmerica del 1840

Le elezioni presidenziali negli Stati Uniti dAmerica del 1840 furono la 14° tornata elettorale quadriennale e si tennero tra il 30 di ottobre e il 2 di dicembre. Esse videro il presidente uscente Martin Van Buren lottare per la riconferma durante un periodo di forte depressione economica contro un Partito Whig unificato per la prima volta dietro le insegne di un singolo candidato, leroe della guerra di Tecumseh William Henry Harrison; in queste circostanze i Whig riuscirono a sconfiggere facilmente lavversario del Partito Democratico.

Questa sarà lunica elezione in cui gli americani aventi diritto si trovarono a dover scegliere tra 4 esponenti politici che erano già stati o che sarebbero divenuti in seguito a loro volta presidenti; oltre alluscente Van Buren, leletto Harrison, il Vicepresidente John Tyler il quale succederà allo stesso Harrison dopo la sopravvenuta morte di questultimo ed infine James Knox Polk, che ricevette un voto dai grandi elettori in qualità di candidato alla Vicepresidenza e che sarebbe succeduto a sua volta a Tyler.

Il 42.4% della popolazione in età di voto sceglierà il concorrente vincente avversario di un presidente uscente, la percentuale più alta nellintera storia degli Stati Uniti dAmerica fino a quel momento. Il sessantasettenne Harrison sarà il più vecchio presidente eletto fino alle elezioni presidenziali del 1980 che vedranno trionfare Ronald Reagan, seguito da Donald Trump nelle elezioni presidenziali del 2016.

La presidenza di William Henry Harrison durerà esattamente un mese e sarà la più corta in assoluto, seguita dalla presidenza di James A. Garfield 6 mesi e dalla presidenza di Zachary Taylor 16 mesi. Dovrà così prendere il suo posto la presidenza di John Tyler la prima volta in cui un Vice sostituirà il presidente defunto; allepoca nessuna legge delineava esattamente i dettagli della successione presidenziale ed il precedente imposto da Tyler di assumersi la carica dellintero mandato verrà seguito come convenzione generale fino alla ratifica del XXV emendamento della Costituzione degli Stati Uniti dAmerica nel 1967.

La scelta di Tyler come Vicepresidente si rivelerà disastrosa per i Whig, un ex Democratico convinto sostenitore di Henry Clay fino alla Convention nazionale nonché appassionato sostenitore dei diritti di autonomia degli Stati federati, il blu quelli vinti da Van Buren e da uno dei suoi tre compagni di corsa 7; i numeri indicano il numero di voti elettorali assegnati a ciascuno Stato.

                                     

1.1. Appuntamento elettorale Risultati

Harrison vincerà grazie al sostegno ottenuto da parte dei coloni occidentali e dei banchieri orientali allo stesso tempo. Lestensione dellimpopolarità di Van Buren si dimostrerà maggiormente evidente nella conquista Whig dello Stato di New York residenza del neopresidente e del Tennessee, dove lo stesso Andrew Jackson rientrerà in campo per appoggiare il proprio ex Vicepresidente mettendolo in tal modo in aperto imbarazzo.

Pochi americani rimarranno sorpresi quando Van Buren perdette vistosamente con un voto elettorale di 234 contro 60, ma molti rimarranno bensì stupefatti dai risultati del voto popolare; su 2.400.000 preferenze espresse, Van Buren avrà solo 146.000 voi in meno dellavversario. Date le circostanze è sorprendente che i Democratici abbiano fatto così bene.

Delle 1.179 contee/città indipendenti che produssero un risultato, Harrison ne vincerà 699 il 59.29%, mentre Van Buren ne conquisterà 477 il 40.46%; tre contee lo 0.25% nel Sud si divideranno equamente tra i due contendenti.

La vittoria di Harrison, divenua chiara assai presto, gli permetterà di guadagnare tempo prezioso come Capo dellesecutivo; dopo aver tenuto il discorso di inaugurazione più lungo di tutti i tempi circa 1 ora e 45 minuti di orazione con una temperatura esterna decisamente rigida egli servirà solo per un mese prima di morire di polmonite il 4 aprile del 1841. Questa è stata la prima elezione in cui un candidato conquistò più di un milione di voti popolari.

Questa è stata anche lultima elezione in cui lIndiana ha votato per i Whigs; lunica in cui i Whig vinsero nel Maine, in Michigan e nel Mississippi; lultima volta che il Mississippi votò contro i Democratici fino alle elezioni presidenziali del 1872, lultima in cui Indiana lo fece fino alle elezioni presidenziali del 1860 ed infine lultima in cui il Maine e il Michigan lo fecero fino alle elezioni presidenziali del 1856.