Топ-100
Indietro

ⓘ Casa della storia. La Casa della storia è un centro di documentazione dedicato alla storia della vita quotidiana in Germania centrale nel Ventesimo secolo e nel ..




Casa della storia
                                     

ⓘ Casa della storia

La Casa della storia è un centro di documentazione dedicato alla storia della vita quotidiana in Germania centrale nel Ventesimo secolo e nelletà contemporanea, con attenzione speciale alle fasi della Repubblica Democratica Tedesca e delloccupazione sovietica. Listituzione racchiude in sé un museo storico-etnografico e un archivio.

                                     

1. Il museo

Lesposizione museale comprende 20 ricostruzioni con oggetti originali depoca di contesti interni" tipo” principalmente domestici ma anche scolastici, commerciali e ricreativi dagli anni 20 agli anni 80 del secolo scorso. Lintento è di offrire un percorso di visita tridimensionale attraverso le sale arredate alla stregua di ambienti abitati, e rendere tangibili anche aspetti immateriali del vissuto quotidiano storico, quali atmosfera, percezione ed estetica degli spazi.

                                     

1.1. Il museo Le mostre permanenti

Gran parte della mostra permanente è dedicata al vivere quotidiano nella Repubblica Democratica Tedesca DDR, al quale si ascrivono le sale espositive con le riproduzioni dei seguenti ambienti:

  • Emporio degli anni ´70-´80;
  • Sala da pranzo degli anni 50;
  • Sala da pranzo degli anni 60;
  • Sala da pranzo degli anni 80;
  • Bar-Discoteca degli anni ´70-´80;
  • Sala da pranzo degli anni 70;
  • Stanza da bagno degli anni 70;
  • Stanza dei bambini degli anni 70;
  • Cucina degli anni 60;
  • Camera da letto degli anni 70;
  • Ristorante degli anni ´70-´80;
  • Cucina degli anni 80;
  • Cucina degli anni 70;
  • Stanza da letto di un adolescente degli anni 70-80.

Le esposizioni dedicate ad altre fasi cronologiche sono:

  • Cucina degli anni 40;
  • Cucina degli anni 20;
  • Sala da pranzo degli ospiti degli anni 40.
  • Stanza polifunzionale del 1949, destinata ad una famiglia tedesca espulsa dai territori est-europei nel secondo dopoguerra;

A queste si aggiungono due mostre a carattere cronologico trasversale, la prima sui giocattoli e linfanzia, la seconda inaugurata nel 2007 sulla convivenza quotidiana di russi e tedeschi nelle zone di occupazione sovietica in Germania centrale dal 1945 al 1992.

                                     

1.2. Il museo Le mostre temporanee

Nelle mostre temporanee è ulteriormente sviluppato il caratteristico concetto didattico-espositivo del museo. Il quadro cronologico comprende principalmente il Ventesimo secolo e, in alcuni casi, anche il Diciannovesimo. Oltre ad illustrare le varie sfaccettature della vita quotidiana, le esposizioni temporanee si propongono di coglierne anche la dimensione politica e sociale in approfondimento alle mostre permanenti.

Titoli e temi delle mostre temporanee:

  • ”Haste Töne”. 100 anni di radio, moda e telefonia
  • ”Larte del manifesto nella Repubblica Democratica Tedesca”
  • ”Tra il rifugio anti-bomba e la foto di Stalin”. La città e la regione di Wittenberg nel 1945
  • ”Telegrafia”
  • Seconda Casa”. Fuga, trasferimento e integrazione dei tedeschi in Sassonia-Anhalt al termine della Seconda Guerra Mondiale
  • ”Good Bye DDR…”
  • ”Giocattoli nella Repubblica Democratica Tedesca”


                                     

2. Larchivio

Nellarchivio della Casa della Storia di Lutherstadt Wittenberg sono conservati e schedati circa 19.000 documenti, circa 15.000 esemplari tra quotidiani, riviste e brochure, circa 29.000 fotografie in originale o in copia, in gran parte consultabili anche in formato digitale. Tali documenti, entrati a far parte dellarchivio in seguito a prestiti o donazioni, costituiscono testimonianze originali degli aspetti della vita quotidiana a Wittenberg e dintorni nel Ventesimo secolo. Il metodo di archiviazione è per sezioni tematiche diacroniche.