Топ-100
Indietro

ⓘ Arcieparchia di Hajdúdorog. L arcieparchia di Hajdúdorog è una sede metropolitana della Chiesa greco-cattolica ungherese. Nel 2016 contava 110.000 battezzati. È ..




Arcieparchia di Hajdúdorog
                                     

ⓘ Arcieparchia di Hajdúdorog

L arcieparchia di Hajdúdorog è una sede metropolitana della Chiesa greco-cattolica ungherese. Nel 2016 contava 110.000 battezzati. È retta dallarcieparca Péter Fülöp Kocsis.

                                     

1. Territorio

Larcieparchia estende la sua giurisdizione su tutti i fedeli greco-cattolici dellUngheria, ad eccezione di quelli residenti nelle province di Borsod-Abaúj-Zemplén e di Heves, che appartengono alleparchia di Miskolc, e nella provincia di Szabolcs-Szatmár-Bereg, che appartiene alleparchia di Nyíregyháza.

Sede arcieparchiale è la città di Hajdúdorog, nellUngheria orientale, dove si trova la cattedrale della Madre di Dio.

Il territorio è suddiviso in 42 parrocchie.

                                     

2. Storia

Leparchia di Hajdúdorog fu eretta l8 giugno 1912 con la bolla Christifideles graeci di papa Pio X, ricavandone il territorio dalle eparchie di Prešov oggi arcieparchia, di Mukačevo, di Gherla oggi eparchia di Cluj-Gherla, di Gran Varadino dei Rumeni, dallarcieparchia di Făgăraș e Alba Iulia e dallarcidiocesi di Strigonio oggi arcidiocesi di Strigonio-Budapest. Originariamente era suffraganea dellarcidiocesi di Esztergom oggi arcidiocesi di Esztergom-Budapest.

Lerezione delleparchia traeva origine dalla volontà dei cattolici di lingua ungherese di avere una propria circoscrizione ecclesiastica indipendente, tuttavia non mancarono le rimostranze dei vescovi romeni di rito bizantino, che consideravano tutti i fedeli delle loro diocesi come persone di etnia romena, che per effetto della magiarizzazione avevano dimenticato la loro lingua. Leparchia di Gran Varadino in particolare considerava eccessivo il numero di parrocchie cedute. Inizialmente era stata proposta come sede della nuova eparchia Debrecen, ma il comune di Hajdúdorog intervenne offrendo un ampio terreno per il vescovado. Le spese per la costituzione della mensa vescovile furono sostenute dal governo austro-ungarico e anche in riconoscenza di questa generosità, il Papa concesse allimperatore il diritto di presentazione delleparca. Nella stessa bolla di erezione si proibisce espressamente di usare lungherese, che non era annoverato tra le lingue liturgiche, nelle funzioni liturgiche e si stabilisce che sia utilizzato il greco antico. Poiché la nuova eparchia, eretta in base a un criterio linguistico, si estendeva su un territorio molto vasto, che andava dallisolata parrocchia di Budapest fino ai Carpazi, era previsto che leparca governasse le parrocchie più lontane verso est tramite un vicario.

Come conseguenza delle tensioni etniche suscitate dallerezione delleparchia di Hajdúdorog, il 23 febbraio 1914 un attentato colpì la residenza provvisoria delleparca István Miklósy a Debrecen. Per lesplosione di un pacco bomba morirono tre assistenti delleparca, fra cui il vicario generale Mihály Jaczkovics. Lo stesso István Miklósy scampò allattentato perché chiamato al telefono in unaltra stanza. Il responsabile dellattentato fu ritenuto lanarco-comunista Ilie Cătărău, un collaboratore dei servizi segreti romeni e russi.

Il 9 aprile 1934 in forza del decreto Apostolica sedes della Congregazione per le Chiese Orientali cedette 67 parrocchie che in conseguenza del trattato del Trianon si trovavano su suolo romeno ad eparchie della Chiesa greco-cattolica rumena e precisamente: 35 parrocchie allarcieparchia di Făgăraș e Alba Iulia, 22 parrocchie alleparchia di Gran Varadino e 10 parrocchie alleparchia di Maramureș.

Il 5 marzo 2011 in forza del decreto Ut aptius spirituali della Congregazione per le Chiese Orientali cedette 29 parrocchie allesarcato apostolico di Miskolc.

Il 19 marzo 2015 è stata elevata al rango di metropolia in forza della bolla De spiritali itinere di papa Francesco, le sono state assegnate come suffraganee le eparchie di Miskolc e di Nyíregyháza; questultima è stata eretta con territorio dismembrato da quello di Hajdúdorog. A seguito di queste decisioni, la sede della curia arcieparchiale è stata trasferita nella città di Debrecen.

                                     

3. Cronotassi dei vescovi

  • Miklós Dudás, O.S.B.M. † 25 marzo 1939 - 15 luglio 1972 deceduto
  • Sede vacante 1972-1975
  • István Miklósy † 23 giugno 1913 - 30 ottobre 1937 deceduto
  • Imre Timkó † 7 gennaio 1975 - 30 marzo 1988 deceduto
  • Szilárd Keresztes 30 giugno 1988 - 10 novembre 2007 ritirato
  • Szilárd Keresztes 10 novembre 2007 - 2 maggio 2008 amministratore apostolico
  • Péter Fülöp Kocsis, dal 2 maggio 2008