Топ-100
Indietro

ⓘ Arcidiocesi di Pisa. L arcidiocesi di Pisa è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Italia appartenente alla regione ecclesiastica Toscana. Nel 2016 c ..




Arcidiocesi di Pisa
                                     

ⓘ Arcidiocesi di Pisa

L arcidiocesi di Pisa è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Italia appartenente alla regione ecclesiastica Toscana. Nel 2016 contava 313.497 battezzati su 334.345 abitanti. È retta dallarcivescovo Giovanni Paolo Benotto.

Larcivescovo di Pisa si fregia, dal 27 aprile 1092, del titolo, attualmente puramente onorifico, di primate di Corsica e Sardegna.

                                     

1. Territorio

Larcidiocesi è molto ampia, ma ha confini frastagliati, a causa delle vicissitudini che hanno accompagnato la sua storia: comprende una parte della provincia di Pisa, precisamente la piana dellArno dalla città di Pisa fino a Pontedera, e la piana del Serchio a nord; ingloba poi le Colline Pisane a sud di Pisa, da Collesalvetti fino a San Pietro in Palazzi, lungo lex strada statale 206; comprende inoltre la Versilia storica con i comuni di Pietrasanta, Seravezza, Forte dei Marmi e Stazzema, una zona isolata dal resto dellarcidiocesi, più una parte della Media Valle del Serchio, anchessa isolata dal resto dellarcidiocesi, corrispondente al comune di Barga.

Sede arcivescovile è la città di Pisa, dove si trova la cattedrale di Santa Maria Assunta.

Il territorio si estende su 847 km² ed è suddiviso in 166 parrocchie, raggruppate in 9 vicariati e 38 unità pastorali.

                                     

2. Storia

La diocesi di Pisa nacque nei primi decenni del IV secolo e venne a sovrapporsi pressoché ai limiti delle circoscrizioni civili dellepoca. Il primo vescovo noto è Gaudenzio, presente al sinodo di Roma del 313.

Secondo alcune ricostruzioni, inizialmente la diocesi di Pisa si estendeva a nord fino al fiume Versilia, seguendo poi il crinale delle Apuane; ad est il confine col territorio lucchese era costituito dapprima da tale crinale, poi da quello del Monte Pisano, e, dopo aver lambito il padule di Bientina, raggiungeva lArno allaltezza di Pontedera. A sud il confine, che divideva da Volterra, proseguiva lungo il fiume Era fino allaltezza di Capannoli. Dalla Valdera, forse attraverso il botro Fine di Rivalto, la linea di confine raggiungeva le colline retrostanti Chianni e proseguiva verso il fiume Fine. Il limite occidentale era naturalmente costituito dal Mar Tirreno.

Nel VI secolo, con linvasione dei Longobardi, il territorio diocesano subì una forte riduzione a nord, ma acquistò spazi al sud, fino allattuale Cecina.

Il 21 aprile 1092, sotto Dagoberto da Pisa, fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana. Il 27 aprile dello stesso anno papa Urbano II concesse a Pisa la giurisdizione metropolitica sulla Corsica in forza della bolla Cum universis.

Nel secolo successivo anche Genova fu elevata a sede metropolitana le furono assegnate come suffraganee tre diocesi in Corsica. Tuttavia, il 1º maggio 1138 a Pisa papa Innocenzo II riconfermava la giurisdizione sopra le restanti tre diocesi corse e furono aggregate alla metropolia la diocesi di Populonia in terraferma e due diocesi sarde, con il titolo di primate del giudicato di Torres. L11 aprile 1176 papa Alessandro III estendeva la giurisdizione primaziale pisana ai giudicati di Cagliari e Arborea.

Quando però i pisani furono espulsi dal dominio sulla Sardegna ad opera degli Aragonesi 1324 perdettero ogni diritto sulle isole. Nel 1446 anche Siena fu innalzata alla dignità arcivescovile e la provincia ecclesiastica pisana le cedette come suffraganee le diocesi di Massa Marittima e Populonia.

Il 26 aprile 1478 larcivescovo Francesco Salviati fu giustiziato a Firenze come responsabile della Congiura dei Pazzi. Nei quarantanni successivi larcidiocesi rimase vacante e fu governata da amministratori apostolici.

Il 4 luglio 1797 fu eretta la diocesi di Pontremoli e aggregata alla provincia ecclesiastica pisana.

Larcidiocesi subì ulteriori modifiche quando nel 1789 papa Pio VI sottrasse il pievanato di Massaciuccoli a Pisa per darlo a Lucca, accorpando però Seravezza e Barga allarcidiocesi di Pisa.

Infine nel 1806 larcidiocesi subì lultima modifica con la cessione di una porzione del suo territorio a vantaggio dellerezione della diocesi di Livorno, suffraganea di Pisa, voluta da Maria Luisa di Borbone-Spagna e decretata il 25 settembre 1806 da papa Pio VII con la bolla Militantis Ecclesiae.

Nel 1822 fu eretta la diocesi di Massa, nuova suffraganea di Pisa. Le ultime suffraganee ad essere aggregate alla provincia ecclesiastica pisana furono la diocesi di Pescia e la diocesi di Volterra nel 1856.

Dal 6 al 13 giugno 1965 Pisa ospitò il XVII Congresso eucaristico nazionale italiano, a cui intervenne come legato pontificio il cardinale Ermenegildo Florit.

                                     

3. Cronotassi dei vescovi

  • Rachinardo † 796 - 803 deceduto
  • Alberico † prima del 967 - dopo il 985
  • Wolfgherio † prima del 920 - dopo il 927
  • Mauriano † 674/680
  • Zenobio † prima del 930 - dopo il 954
  • Platone I † menzionato nell823
  • Teodorico † prima del 909 - dopo il 911
  • Gaudenzio † menzionato nel 313
  • Anonimo † menzionato nel 774
  • Grimaldo † prima del 958 - dopo il 965
  • Giovanni IV † prima dell877 - dopo l891
  • Giovanni o Giustino † prima del 744 - dopo il 748
  • Anonimo † circa 470
  • Platone II † prima dell866 - dopo l876
  • Giovanni II † prima dell826 - dopo l848
  • Giovanni I † menzionato nel 493/494 circa
  • Giovanni III † prima dell850 - dopo l858
  • Guido I † prima del 1005 - 1012 deceduto
  • Raimberto † prima del 987 - dopo il 996 deceduto
  • Opportuno † menzionato nel 649
  • Massimo † prima del 715 - dopo il 730
  • San Seniore o Senatore? † menzionato nel 410
  • Alessandro † circa 644/648
  • Anonimo? † menzionato nel 556
  • Lamberto? † 1012 - 1015
  • Andrea † prima del 754 - dopo il 768
  • Rogerio Ghisalbertini † circa 1122 - aprile 1131 deceduto
  • Balduino † 1137 - 6 ottobre 1145 deceduto
  • Pietro Moriconi † dicembre 1104 - 1119 deceduto
  • Azzone II † 1119 - dopo agosto 1121 deceduto
  • Dagoberto † prima del 1088 - 1099 nominato patriarca di Gerusalemme
  • Guido II † prima del 1061 - 8 aprile 1076 deceduto
  • Landolfo † prima del 1077 - 25 ottobre 1079 deceduto
  • Benincasa † 21 marzo 1167 - 1170 deceduto antivescovo
  • Gerardo † prima del 29 luglio 1080 - 8 maggio 1085 deceduto
  • Opizio † prima del 1039 - dopo il 1059
  • Azzone I † 1015 - dopo il 1031
  • Uberto Rossi Lanfranchi † 1132 - 1137 deceduto
  • Villano Villani † 1145 - 15 agosto 1175 deceduto
  • Raffaele Riario † 17 settembre 1479 - 1499 dimesso amministratore apostolico
  • Giovanni Scarlatti † 27 giugno 1348 - 19 o 27 febbraio 1362 deceduto
  • Francesco Moricotti † 16 maggio 1362 - 18 settembre 1378 dimesso
  • Raffaele Riario † 3 settembre 1518 - 18 settembre 1518 dimesso amministratore apostolico, per la seconda volta
  • Oddone della Sala † 10 maggio 1312 - 6 giugno 1323 nominato patriarca di Alessandria
  • Federico Visconti † prima di luglio 1254 - 1º ottobre 1277 deceduto
  • Teodorico Ranieri † 20 settembre 1295 - 13 giugno 1299 creato cardinale vescovo di Palestrina
  • Giuliano Ricci † 23 febbraio 1418 - 26 dicembre 1460 deceduto
  • Ruggieri degli Ubaldini † 10 maggio 1278 - 15 settembre 1295 deceduto
  • Alamanno Adimari † 3 novembre 1406 - 1411 dimesso
  • Simone Saltarelli † 6 giugno 1323 - 24 settembre 1342 deceduto
  • Giovanni di Polo † 10 febbraio 1299 - 10 maggio 1312 nominato vescovo di Nicosia
  • Pietro Ricci † 9 ottobre 1411 - 30 novembre 1417 deceduto
  • Ubaldo Lanfranchi † aprile 1176 - 1208 deceduto
  • Cesare Riario † 3 giugno 1499 - 3 settembre 1518 nominato vescovo di Malaga amministratore apostolico
  • Filippo de Medici † 14 gennaio 1461 - ottobre 1474 deceduto
  • Lotto Gambacorta † 26 gennaio 1381 - 9 settembre 1394 nominato vescovo di Treviso
  • Francesco Salviati † 14 ottobre 1474 - 26 aprile 1478 deceduto
  • Giovanni Gabrielli † 9 settembre 1394 - 25 giugno 1400 deceduto
  • Dino di Radicofani † 7 ottobre 1342 - 1348 deceduto
  • Ludovico Bonito † 15 novembre 1400 - 3 novembre 1406 nominato arcivescovo di Taranto
  • Lotario Rosario † aprile 1208 - 1216 nominato patriarca di Gerusalemme
  • Barnaba Malaspina † marzo 1380 - 7 novembre 1380 deceduto
  • Vitale † 1218 - 1253 deceduto
  • Onofrio Bartolini † 10 settembre 1518 - 27 dicembre 1555 deceduto
  • Giovanni de Medici † 19 giugno 1560 - 20 novembre 1562 deceduto amministratore apostolico
  • Scipione Rebiba † 13 aprile 1556 - 19 giugno 1560 nominato vescovo di Troia
  • Alessandro Plotti † 7 giugno 1986 - 2 febbraio 2008 ritirato
  • Benvenuto Matteucci † 2 gennaio 1971 - 7 giugno 1986 ritirato
  • Gabriele Vettori † 6 febbraio 1932 - 2 luglio 1947 deceduto
  • Sallustio Tarugi † 1º ottobre 1607 - 10 agosto 1613 deceduto
  • Giovanni Ricci † 3 settembre 1567 - 3 maggio 1574 deceduto
  • Francesco Bonciani † 6 novembre 1613 - 28 novembre 1619 deceduto
  • Ferdinando Capponi † 8 marzo 1883 succeduto - 21 marzo 1903 deceduto
  • Cosimo Corsi † 19 dicembre 1853 - 7 o 10 ottobre 1870 deceduto
  • Angiolo Franceschi † 28 settembre 1778 - 13 marzo 1806 deceduto
  • Ugo Camozzo † 13 gennaio 1948 - 22 settembre 1970 ritirato
  • Carlo Antonio Dal Pozzo † 17 settembre 1582 - 13 luglio 1607 deceduto
  • Francesco Pannocchieschi † 27 agosto 1663 - 20 giugno 1702 deceduto
  • Matteo Rinuccini † 14 agosto 1577 - 8 giugno 1582 deceduto
  • Giovanni Battista Parretti † 23 dicembre 1839 - 19 novembre 1851 deceduto
  • Bartolomeo Giugni † 20 febbraio 1576 - 26 giugno 1577 deceduto
  • Francesco Frosini † 2 ottobre 1702 - 20 novembre 1733 deceduto
  • Giovanni Paolo Benotto, dal 2 febbraio 2008
  • Paolo Micallef, O.S.A. † 27 ottobre 1871 - 8 marzo 1883 deceduto
  • Giuliano de Medici † 15 giugno 1620 - 16 gennaio 1636 deceduto
  • Scipione Pannocchieschi † 3 marzo 1636 - 1663 dimesso
  • Ludovico Antinori † 2 dicembre 1575 - 13 febbraio 1576 deceduto
  • Angelo Niccolini † 14 luglio 1564 - 15 agosto 1567 deceduto
  • Pietro Giacomo Borbone † 17 maggio 1574 - 22 novembre 1575 deceduto
  • Francesco Guidi † 15 febbraio 1734 - luglio 1778 deceduto
  • Pietro Maffi † 22 giugno 1903 - 17 marzo 1931 deceduto
  • Ranieri Alliata † 6 ottobre 1806 - 11/18 agosto 1836 deceduto