Топ-100
Indietro

ⓘ Egeo Broccolino. Nacque a Guardiagrele il 5 gennaio 1920, figlio di Alceste. Entrato nellAccademia Aeronautica di Caserta, ne uscì sottotenente assegnato alla 2 ..




                                     

ⓘ Egeo Broccolino

Nacque a Guardiagrele il 5 gennaio 1920, figlio di Alceste. Entrato nellAccademia Aeronautica di Caserta, ne uscì sottotenente assegnato alla 236ª Squadriglia del 158º Gruppo del 50º Stormo Assalto operante in Africa settentrionale in seno alla 5ª Squadra aerea. Sul fronte libico volò a bordo dei caccia Fiat C.R.42AS Falco. Per le sue azioni fu decorato di Medaglia dargento al valor militare ottenendo anche una promozione per merito di guerra. Nel dicembre del 1942 il 158º Gruppo rimpatriò in Italia, ridislocandosi sullaeroporto di Bresso per essere riequipaggiato con i cacciabombardieri Fiat G.50 Saetta. A partire dal febbraio il 50º Stormo si trasferì sullaeroporto di Osoppo, assegnato al Comando Caccia" Aquila” della 2ª Squadra aerea. Il 158º Gruppo effettuò attività addestrativa per essere trasferito, il 26 luglio, sullaeroporto di Lonate Pozzolo in seno al Comando Caccia Intercettori" Leone” della 1ª Squadra aerea, iniziando laddestramento sui nuovi cacciabombardieri monoplani Reggiane Re.2002.

Larmistizio dell8 settembre lo trovò ricoverato in ospedale a causa di una malattia contratta al fronte. Scelse di non aderire allAeronautica Nazionale Repubblicana, ma entrò in clandestinità per evitare di essere catturato dai tedeschi, riuscendo ad espatriare in Svizzera. Dopo la fine della seconda guerra mondiale rientrò in patria, transitando nella ricostituita Aeronautica Militare Italiana. Raggiunto il limite di età andò in pensione con il grado di Generale di brigata aerea.

Sposato con la signora Francesca detta Franca o Ina, da cui ebbe due figli, Nino e Marco, si spense a Milano il 9 gennaio 2013.