Топ-100
Indietro

ⓘ Montaggio sonoro. Il montaggio sonoro, detto anche collage sonoro o più semplicemente collage, è, in musica, una tecnica che consiste nellassociare fra loro suo ..




Montaggio sonoro
                                     

ⓘ Montaggio sonoro

Il montaggio sonoro, detto anche collage sonoro o più semplicemente collage, è, in musica, una tecnica che consiste nellassociare fra loro suoni e registrazioni preesistenti al fine di realizzare nuovi brani.

                                     

1. Storia

Sebbene le origini del montaggio sonoro vengano fatte risalire alla sonata Battalia di Heinrich Biber 1673, al Don Giovanni 1789 di Mozart e in alcuni passaggi delle sinfonie di Mahler, i primi esempi in cui venne adottata la tecnica furono forse quelli presenti in alcune composizioni di Charles Ives. Alcune forme musicali e procedure, quali il quodlibet, il medley, il potpourri e la centonizzazione, differiscono dal collage poiché i loro elementi sono combinati in modo equilibrato, in questultimo, invece, le discrepanze di chiave, timbro, tessiture e metro contribuiscono a preservare lindividualità dei singoli elementi costitutivi ed a comunicare limpressione di un assemblaggio eterogeneo.

Sebbene venga spesso identificata con le arti figurative, la tecnica del montaggio sonoro nella musica di Biber, Mozart, Mahler e Ives anticipa di fatto lo stile pittorico di Picasso e Braque, ai quali sono attribuite le prime opere darte collage. Tuttavia, la composizione Central Park in the Dark 1906 di Ives, che rievoca limpressione di una camminata in città, venne realizzata attraverso la stratificazione di molte melodie distinte e citazioni.

Il primo esempio di montaggio sonoro creato elettronicamente è Wochenende: un collage di parole, musica e suoni realizzato dallartista Walter Ruttmann nel 1928. Più tardi, nel 1948, Pierre Schaeffer usò dei giradischi per creare Étude aux chemins de fer, ricordato per essere stato il primo brano di musica concreta.

La diffusione del nastro magnetico, avvenuta a partire dagli anni cinquanta, spinse diversi musicisti a realizzare brani basati sul "taglia e incolla" di registrazioni preesistenti. Gli ingegneri del suono scoprirono presto che i nastri registrati potevano, infatti, essere incisi e ricongiunti secondo un nuovo ordine.

Più recentemente, innumerevoli musicisti adottarono la tecnica del montaggio sonoro. Un esempio particolarmente influente in questo ambito fu lalbum My Life in the Bush of Ghosts 1981 di Brian Eno e David Byrne, considerato il precursore di numerosissimi stili musicali.