Топ-100
Indietro

ⓘ Gesù per i non-religiosi. Recuperare il divino al cuore dellumano. Gesù per i non-religiosi è unopera del saggista e teologo statunitense John Shelby Spong, ves ..




Gesù per i non-religiosi. Recuperare il divino al cuore dellumano
                                     

ⓘ Gesù per i non-religiosi. Recuperare il divino al cuore dellumano

Gesù per i non-religiosi è unopera del saggista e teologo statunitense John Shelby Spong, vescovo episcopale e già rettore della Chiesa episcopale degli Stati Uniti dAmerica, ora in pensione.

                                     

1. Contenuti

Spong mette in discussione gran parte dellinterpretazione tradizionale che ha per tanto tempo circondato il Gesù storico, dal racconto della sua nascita miracolosa da una vergine al resoconto della sua ascensione cosmica verso il cielo alla fine della sua vita terrena. Spong mette in dubbio la storicità delle idee che Gesù sia nato a Betlemme, che abbia avuto dodici discepoli, e che le storie di miracoli debbano essere descrizioni di eventi soprannaturali. Lautore rimuove quindi tutte quelle incrostazioni mitiche che permeano la sua persona, mettendo in grado di vedere il vero Gesù, una figura straordinariamente viva e vivificante che tutti necessitano di incontrare, una figura eroica che ha rivelato la divinità attraverso la sua umanità. Parla inoltre direttamente a quei critici contemporanei del cristianesimo che chiamano Dio una "illusione" e che scrivono lettere alla "nazione cristiana" affermando che il cristianesimo sia diventato malvagio e distruttivo.

Spong invita i suoi lettori a guardare Gesù attraverso la lente sia delle scritture ebraiche che della vita liturgica della sinagoga del primo secolo. Respingendo come irrilevante la disputa sulla natura di Gesù che ha consumato la leadership della chiesa per i primi 500 anni di storia cristiana, Spong propone un nuovo modo di intendere la divinità di Cristo: come la dimensione ultima di una umanità compiuta, completa, universale. Spong dichiara che i cristiani tradizionali che ancora si aggrappano ai superati concetti del passato, non gradiranno questo suo libro; tuttavia, anche gli scettici del XXI secolo non saranno più così sicuri che rifiutare Gesù sia la via giusta da percorrere. Spong offre Gesù per i non-religiosi come base per un dialogo significativo tra religiosi e secolari, aprendo la porta ad un cristianesimo vibrante in un mondo post-cristiano.

                                     

2. Edizioni

  • John Shelby Spong, Gesù per i non-religiosi. Recuperare il divino al cuore dellumano, a cura di don Ferdinando Sudati, traduzione di Barbara Buzzetti e Silvana Gobbi, Massari, Bolsena, 2012
  • John Shelby Spong, Jesus for the Non-Religious, tascabile, HarperCollins, 2008, pp. 336, ISBN 978-0060778415.
                                     
  • Roma, Gremese, 1990. John Shelby Spong, Gesù per i non - religiosi Recuperare il divino al cuore dell umano Massari, 2012. David Friedrich StrauS, Das
  • 0 - 06 - 076207 - 1 trad it.: Gesù per i non - religiosi Recuperare il divino al cuore dell umano 2012, Massari ed., Bolsena Gerhard Lohfink, Gesù di Nazareth. Cosa
  • 0 - 06 - 076205 - 5 2007  Jesus for the Non - Religious Gesù per i non - religiosi Recuperare il divino al cuore dell umano a cura di don Ferdinando Sudati
  • definite come eresie. Tra queste, il docetismo, che asseriva Gesù fosse un essere divino che aveva assunto l aspetto umano ma non la carne l arianesimo, che
  • Gesù o d Avila, al secolo Teresa Sánchez de Cepeda Dávila y Ahumada Avila, 28 marzo 1515 Alba de Tormes, 15 ottobre 1582 è stata una religiosa e
  • persone dall ira divina contro il peccato. La sostituzione penale presenta così Gesù che salva gli esseri umani dal castigo divino per le loro malefatte
  • la lingua per eccellenza della cultura. L aggettivo divina riferito alla Commedia per via dei temi riguardanti il divino fu usato per la prima volta
  • integrano vicendevolmente, non confusi, non divisi come dice il dogma cristologico, permettendo all uomo di recuperare la sua originaria e vera somiglianza
  • fronte alla separazione tra il Gesù della fede e il Gesù storico, Guardini afferma infatti che: Dal punto di vista teologico, il presupposto di pensiero
  • dalla piena manifestazione di Gesù come Signore della storia. Per l islam, Gesù è profeta nabī messaggero rasūl Messia al - Masih e musulmano, cioè sottomesso