Топ-100
Indietro

ⓘ Craufurd Tait Ramage. Nato in Scozia a Annefield nei pressi di Newhaven, Ramage è stato un Ministro della Chiesa scozzese e cultore delle lettere classiche. È n ..




                                     

ⓘ Craufurd Tait Ramage

Nato in Scozia a Annefield nei pressi di Newhaven, Ramage è stato un Ministro della Chiesa scozzese e cultore delle lettere classiche. È noto in Italia per aver intrapreso un viaggio nel Regno delle Due Sicilie nel 1828, che descrisse nellopera intitolata "The nooks and by-ways of Italy. Wandering in search of its ancient Remains and modern superstitions".

Laureatosi in lettere classiche presso lUniversità di Edimburgo nel 1825, si trasferì a Napoli in qualità di precettore dei figli del console inglese sir Henry Lushington.

Ritornato in patria fu insegnante e quindi preside della Wallace Hall Academy di Closeburn e Giudice di Pace della contea di Dumfreisshire.

Pubblicò diverse antologie di autori greci, latini, tedeschi, italiani, spagnoli e francesi. Nel corso della sua esistenza contribuì a diverse attività culturali tra cui va annoverata la partecipazione alla settima edizione dellEnciclopedia Britannica.

In Italia è conosciuto soprattutto per la sua opera intitolata The nooks and by-ways of Italy. Wandering in search of its ancient Remains and modern superstitions, pubblicata in italiano col titolo Viaggio nel Regno delle Due Sicilie, in cui Ramage descrive un viaggio a piedi intrapreso a sud di Napoli, tra laprile e il giugno 1828, alla ricerca delle "sopravvivenze" linguistiche, archeologiche e culturali greco-latine. In tale viaggio, Ramage parte da Napoli, giunge a Paestum, attraversa il Cilento, da Policastro visita la Calabria tirrenica e ionica, per giungere in Basilicata, scendendo in Puglia a Taranto, dove si imbarca per Gallipoli, passa da Ugento, Salve, i resti di Veretum Patù, Leuca, Castro, Grotta Zinzulusa, Santa Cesarea Terme, Vaste, Otranto, Lecce, Manduria, Oria, Brindisi, da qui in nave fino a Trani, quindi a Barletta e Canne, Canosa, Venosa, Melfi, Ascoli Satriano, Foggia, Manfredonia, Mattinata, Vieste, Lucera, Volturara, Campobasso, per poi fare ritorno a Napoli. Il resoconto del viaggio di Ramage rappresenta unimportante descrizione socio-culturale delle provincie del Mezzogiorno italiano nellanno 1828.