Топ-100
Indietro

ⓘ Rudolf von Brudermann. Rudolf Nikolaus Ritter von Brudermann è stato un generale austro-ungarico, già Ispettore generale dellArma di cavalleria, e poi dellEserc ..




Rudolf von Brudermann
                                     

ⓘ Rudolf von Brudermann

Rudolf Nikolaus Ritter von Brudermann è stato un generale austro-ungarico, già Ispettore generale dellArma di cavalleria, e poi dellEsercito, fu comandante della 3ª Armata durante le fasi iniziali delloffensiva in Galizia lanciata dal Capo di stato maggiore dellImperial regio Esercito austro-ungarico Franz Conrad von Hötzendorf nel corso del 1914. Fu destituito dal comando dopo lesito negativo della Battaglia di Rawa. Sposato dal 2 luglio 1878 con la signorina Marie Albine Jürgens, la coppia non ebbe figli.

                                     

1. Biografia

Nacque a Gyöngyös, Ungheria, il 9 gennaio 1851, figlio del generale Rudolf Brudermann, e di sua moglie, Gisela von Babarczy. Iniziò la sua formazione militare presso la Kadettenschule di Hainburg, e nel 1865 entrò allAccademia militare teresiana a Wiener Neustadt, da dove uscì il 1 settembre 1869 con il grado di sottotenente. Assegnato allArma di Cavalleria entrò in servizio presso Ulanenregiment "Alexander III Kaiser von Rußland" Nr. 11 dove rimase fino al 1874, quando promosso tenente fu trasferito al Generalstab frequentando la Scuola di guerra Kriegsschule a Vienna. Promosso hauptmann il 1 novembre 1877, lanno successivo fu trasferito allUlanenregiment "Furst von Schwarzenberg" Nr. 2, passando nel 1879 allUlanenregiment Nr. 1. Tra il 1880 e il 1884 ricoprì lincarico di docente presso la Scuola cadetti di cavalleria di Mährisch-Weißkirchen, e promosso Rittmeister il 30 agosto 1884 entrò in servizio presso il Dragonerregiment "Fürst zu Windisch-Graetz Nr.14". Divenuto Major il 1 novembre 1885, oberstleutnant il 1 novembre 1888, divenne comandante del reggimento il 5 aprile 1891 e Oberst il 1 novembre dello stesso anno.

Nel marzo 1897 assunse il comando della XV Brigata di cavalleria a Tarnopol, seguita dalla promozione a generalmajor il 18 maggio dello stesso anno. Tra il 1900 e il 1904 fu comandante della 7ª Divisione di cavalleria di guarnigione a Cracovia. Il 2 maggio 1901 venne promosso feldmarschalleutnant, decorato con la Croce di Cavaliere dellOrdine imperiale di Leopoldo. Nominato comandante onorario dellUlanen-Regiment Nr 1 il 1 febbraio 1907, fu elevato al rango di General der Kavallerie il 26 aprile successivo e nel mese di luglio sostituì lArciduca Otto nella carica di Ispettore generale della cavalleria.

La sua nomina ad Ispettore generale dellesercito nellottobre 1912, comportava lassegnazione di un comando darmata in caso di guerra, e pose il Capo di stato maggiore dellesercito, generale Franz Conrad von Hötzendorf, di fronte ad un dilemma in quanto questultimo non lo riteneva adatto a tale incarico.

Allo scoppio della prima guerra mondiale Conrad von Hötzendorf cercò di ridurre i rischi assegnandogli il comando della 3. Armee destinata ad avere un ruolo difensivo durante le operazioni in Galizia. Schierata a difesa di Leopoli dovesa supportare le operazioni della 1. e 4. Armee che avrebbero attaccato le truppe russe più a nord.

Dopo i primi successi austro-ungarici nel settore settentrionale si convinse ad attaccare frontalmente le truppe russe nella Galizia orientale, spronato in questo senso dal Capo di stato maggiore Conrad von Hötzendorf, ingnorando il fatto che le truppe avversarie in questo settore erano in grande superiorità numerica In difficoltà ad eseguire gli ordini provenienti dall Armeeoberkommando AOK, tra il 26 e il 28 agosto attaccò frontalmente il fronte tenuto dalla 3ª Armata russa del generale Nikolaj Vladimirovič Russkij, in un territorio collinoso e irregolare a sud-est di Leopoli attraversato dal fiume Złota Lipa.

La 3. Armee, non disponendo di riserve da lanciare in battaglia, fu duramente sconfitta e ripiegò in disordine verso Leopoli trincerandosi sul fiume Gniła Lipa. Ricevute truppe di rinforzo, e potendo contare dellappoggio di alcuni reparti dellappena arrivata 2. Armee del generale Eduard von Böhm-Ermolli, attacco nuovamente sul Gniła Lipa 29-30 agosto 1914 scontrandosi con il nemico che godeva di una impressionante superiorità numerica, contando sulla 3ª Armata del generale Russkij e l8ª Armata del generale Brusilov.

Il nuovo attacco terminò con una disfatta, in quanto i reparti della 3. Armee subirono la perdita di 20.000 uomini e 70 cannoni, e ripiegarono in disordine verso la piazzaforte di Leopoli che fu successivamente conquistata dai russi. A causa di questa nuova sconfitta fu rimosso dallincarico, e sostituito con il generale Svetozar Borojević von Bojna. Andato volontariamente in pensione il 24 novembre dello stesso anno, si ritirò a vita privata nella Capitale.

Nel corso degli anni trenta del XX secolo prese parte a numerosi raduni di veterani, venendo eletto presidente onorario della "Vereinigung Alt Neustadt", lunione dei veterani dellAccademia militare teresiana di Wiener Neustadt.

Si spense a Kaltenleutgeben il 21 gennaio 1941, venendo sepolto presso lo Zentralfriedhof di Vienna.