Топ-100
Indietro

ⓘ Emmanuel Nunes è nato a Lisbona, dove ha studiato composizione, prima dal 1959 al 1963 allAccademia de Amadores de Música con Francine Benoit e poi con Fernando ..




                                     

ⓘ Emmanuel Nunes

Emmanuel Nunes è nato a Lisbona, dove ha studiato composizione, prima dal 1959 al 1963 allAccademia de Amadores de Música con Francine Benoit e poi con Fernando Lopes-Graça allUniversità 1962-64. Frequenta poi corsi presso la Darmstädter Ferienkurse 1963-65 e nel 1964 si trasferisce a Parigi. Un anno dopo si trasferisce a Colonia e si iscrive alla Hochschule für Musik Köln e studia composizione con Henri Pousseur, musica elettronica con Jaap Spek e fonetica con Georg Heike, mentre frequenta corsi con Karlheinz Stockhausen al terzo e al quarto Corso di Colonia per Nuova Musica nel 1965-66 e 1966-67.

Nel 1971 è stato premiato con il premier Prix dEsthetique Musicale nella classe di Marcel Beaufils al Conservatorio Nazionale Superiore di Musica di Parigi, nel 1999 ha vinto il Premio di Composizione dellUNESCO e nel 2000 è stato il vincitore del Premio Pessoa.

Dagli anni Ottanta ha assunto ruoli di insegnamento, tra gli altri alla Fondazione Gulbenkian di Lisbona, allUniversità di Harvard negli Stati Uniti, al Conservatoire de Paris e ai corsi estivi di Darmstadt. Dal 1986 al 1992 ha ricoperto la professorship in composizione allIstituto di Musica Nuova della Hochschule für Musik Freiburg. Nunes è stato nominato funzionario dellOrdine delle Arti e delle Lettere Francesi nel 1986 e nel 1991 è stato nominato Comendador da Ordem de Santiago da Espada dal Presidente del Portogallo. Dal 1992 al 2006 Nunes è stato professore di composizione al Conservatorio di Parigi.

Emmanuel Nunes è morto a Parigi, due giorni dopo il suo settantunesimo compleanno.

                                     

1. Opere selezione

Opera

  • Das Märchen, Opera in a prologue and 2 acts 2007; libretto after Johann Wolfgang von Goethe

per Orchestra

  • Ruf for orchestra and tape 1977
  • Quodlibet for 28 instruments, 6 percussionists and orchestra, led by 2 conductors 1990–1991
  • Chessed IV for string quartet and orchestra 1992
  • Chessed II for 16 instrumental soloists and orchestra 1979
  • Fermata for orchestra and tape 1973
  • Chessed I for 4 instrumental ensembles 1979
  • Sequencias for clarinet, 2 vibraphones, violin and orchestra 1982/1983–1988

Musica da camera

  • Impromptu pour un voyage I for trumpet, flute, viola and harp 1973
  • La Main noire for 3 violas 2006–2007; after the opera Das Märchen
  • Wandlungen for ensemble and live electronics 1986
  • Lichtung I for clarinet, horn, trombone, tuba, 4 percussionists and cello 1988–1991
  • Chessed III for string quartet 1990–1991
  • Versus III for alto flute and viola 1987–1990
  • Clivages I and II for 6 percussionists 1987–1988
  • Impromptu pour un voyage II for flute, viola and harp 1974–1975

Solo

  • Aura for solo flute 1983–1989
  • Litanies du feu et de la mer I for piano 1969
  • Litanies du feu et de la mer II for piano 1971
  • Ludi concertati No. 1 for solo bass flute 1985
  • Einspielung III for solo viola 1981
  • Einspielung II for solo violoncello 1980
  • Improvisation II: Portrait for viola solo 2002

Vocale

  • Machina Mundi for 4 instrumental soloists, choir, orchestra and tape 1991–1992