Топ-100
Indietro

ⓘ Jure matris è un termine latino che significa per diritto di sua madre o per diritto di una madre. È comunemente utilizzato per riferirsi ad un titolo detenuto ..




                                     

ⓘ Jure matris

Jure matris è un termine latino che significa "per diritto di sua madre" o "per diritto di una madre". È comunemente utilizzato per riferirsi ad un titolo detenuto da un uomo la cui madre ne è investita per suo proprio diritto. In altre parole, egli acquisisce il titolo semplicemente essendo suo figlio.

In molte culture è comune per il marito di una donna titolare esercitare il potere in sua vece, e talvolta dopo la morte del marito la titolata può concedere questo privilegio ai suoi figli, a vita.

                                     

1. Casi famosi di regnanti "jure matris"

  • Carlo V del Sacro Romano Impero, fu Re di Castiglia attraverso la madre Giovanna dal 1516 al 1555.
  • Riccardo Cuor di Leone e suo fratello Giovanni furono jure matris Duchi dAquitania dal 1189 al 1199 e dal 1199 al 1204 rispettivamente attraverso la loro madre Eleonora, che era duchessa dAquitania per diritto.
  • Giuseppe II del Sacro Romano Impero, fu Arciduca dAustria dal 1765 al 1780 attraverso sua madre Maria Teresa.
  • Baldovino III di Gerusalemme fu jure matris Re di Gerusalemme dal 1143 al 1153 attraverso sua madre Melisenda.
                                     
  • co - regnanti. H.C. Black, Black s Law Dictionary, rev. 4th ed. 1968, citing Blackstone s Commentaries, vol. 3, p. 210. Jure matris Suo jure Locuzioni latine
  • conte di Namur e anch egli ereditò il contado jure matris Roberto III delle Fiandre, anche conte di Nevers Jure uxoris Luigi I di Fiandra, nipote del precedente