Топ-100
Indietro

ⓘ Misery non deve morire è un film del 1990 diretto da Rob Reiner, tratto dal romanzo Misery di Stephen King. Per linterpretazione della psicopatica Annie Wilkes, ..




Misery non deve morire
                                     

ⓘ Misery non deve morire

English version: Misery (film)

Misery non deve morire è un film del 1990 diretto da Rob Reiner, tratto dal romanzo Misery di Stephen King.

Per linterpretazione della psicopatica Annie Wilkes, Kathy Bates ha vinto sia lOscar, sia il Golden Globe, ed è stata inserita dallAmerican Film Institute al 17º posto nella classifica dei 50 migliori "cattivi" del cinema statunitense.

                                     

1. Trama

Lo scrittore di successo Paul Sheldon è diventato famoso grazie a una serie di romanzi la cui protagonista si chiama Misery Chastain. Ha deciso tuttavia di concludere la serie, facendo pubblicare Il figlio di Misery, nel cui finale la protagonista muore. Comincia dunque a scrivere un romanzo non legato alla serie, in una sperduta località del Colorado. Finito il lavoro, lascia lhotel e riparte per casa, ma una tormenta di neve lo coglie di sorpresa, facendolo uscire fuori strada e perdere i sensi.

Una persona lo salva e lo porta in casa sua: è una donna di nome Annie Wilkes. Paul è immobilizzato a letto con le gambe fratturate. Allinizio Annie, che dice di essere uninfermiera, sembra voler guarire Paul: gli somministra antidolorifici, lo accudisce e gli rivela di essere unappassionata lettrice dei suoi romanzi. Paul, incoraggiato dallinteresse che Annie mostra per le sue opere, le fa leggere il manoscritto dellultimo libro, non ancora pubblicato, ma ad Annie non piace: in un improvviso scatto dira sfoga tutto il suo dissenso per il nuovo romanzo. Allesterno le strade sono ancora innevate e Annie dichiara di aver parlato con lospedale e che, siccome le gambe di Paul non sono infette, è sufficiente che rimanga a casa sua. Anche la linea telefonica non è stata ancora riparata, inoltre la donna abita in una fattoria sperduta. Annie inizia a rivelare un interesse quasi morboso per Paul: conosce a menadito la sua biografia e la sua abitudine di scrivere i romanzi in quel preciso hotel poco distante, dichiara inoltre di averlo osservato dallesterno mentre scriveva e seguito quando era uscito dallhotel, incappando nellincidente.

Nei giorni successivi Annie decide di completare la lettura dellultimo romanzo della serie Misery, già pubblicato da Paul, ma scopre la morte dellamata protagonista. La donna irrompe nella stanza dello scrittore in preda a una furia cieca, e la situazione si delinea più chiaramente: Annie è innamorata di Paul e di fatto lha rapito, poi rivela di non aver avvertito né le autorità, né i suoi familiari, per cui nessuno tranne lei sa dove lui sia. Il giorno dopo Annie annuncia a Paul di aver trovato la "soluzione al problema": gli consegna il manoscritto e una scatola di fiammiferi, obbligandolo a bruciarlo in un barbecue.

La agente di Paul contatta lo sceriffo della contea segnalandogli che lo scrittore non è ancora tornato a New York: lo sceriffo comincia le ricerche, ma senza risultati.

Annie diventa nuovamente premurosa: fornisce a Paul una sedia a rotelle, uno scrittoio, una macchina da scrivere e gli ordina di iniziare una nuova storia, in cui si smentisca il finale del suo ultimo libro. Paul comincia a lavorare al libro: fa "resuscitare" Misery e crea un nuovo intreccio, suscitando in Annie grande felicità. Luomo sfrutta le assenze di Annie per tentare la fuga, inutilmente, e nasconde vari antidolorifici: il suo obiettivo è somministrarli di nascosto alla sua carceriera, così le propone una cena romantica ovviamente per brindare a Misery e, distraendola con una scusa, mette la polverina nel vino. Al momento del brindisi, però, Annie per sbaglio rovescia il bicchiere, mandando in fumo lintero piano.

Intanto lo sceriffo ha ritrovato lauto di Paul, semisepolta dalla neve, e serpeggia lidea che lo scrittore sia morto di stenti o divorato da qualche bestia.

Qualche giorno dopo Paul esce dalla sua stanza e trova un album dei ricordi di Annie; scopre che la donna ha avuto un passato da serial killer. Spaventato, prende un coltello da cucina e torna nella stanza con larma nascosta, deciso ad assassinare la sua aguzzina. Paul si sveglia nel cuore della notte, giusto in tempo per vedere Annie che gli inietta un sedativo. Quando si sveglia di nuovo, lei lo ha legato al letto, gli ha sottratto il coltello e svela di sapere delle sue fughe fuori dalla camera. Decide quindi di fratturargli entrambe le caviglie con un mazzuolo, per impedirgli di scappare di nuovo. Le urla di Paul, per il dolore lancinante, la lasciano indifferente: la donna dichiara di amarlo anche come persona, oltre che come scrittore.

Nel frattempo, lo sceriffo continua le indagini e segue una serie di indizi che lo conducono fino ad Annie. La donna è costretta a sedare ancora una volta Paul per nasconderlo in cantina. Lo sceriffo perquisisce la casa, non trovando nulla, finché Paul si risveglia e fa rumore: lo sceriffo accorre allingresso della cantina ma Annie lo fredda con un colpo di fucile.

Questultima rivela a Paul la sua decisione: un omicidio-suicidio, sempre in nome dellamore, ma luomo la convince di dover prima finire il romanzo, per regalarlo al mondo. Annie acconsente, mentre Paul ruba una tanichetta di liquido infiammabile. Poi prosegue con la scrittura del libro, mentre Annie, rapita, diventa sempre più ossessionata dal finale. Come tradizione, al termine di un romanzo Paul si concede ununica sigaretta e un bicchiere di Dom Pérignon, portate da Annie. Luomo la convince di dover prendere un bicchiere anche per sé: durante la sua breve assenza, Paul cosparge di liquido infiammabile il manoscritto. Al suo ritorno, dà fuoco a tutto soprattutto alle pagine dellattesissimo finale, non ancora lette, e la donna impazzisce di disperazione, buttandosi a terra nel tentativo di salvare le carte: qui Paul getta con tutta la sua forza la macchina da scrivere sulla testa dellassassina; infine, dopo una lotta allultimo sangue, lo scrittore riesce a uccidere Annie con un colpo alla testa.

Diciotto mesi dopo, lo scrittore è quasi del tutto guarito, e il suo nuovo libro è un successo. A tavola con la sua agente in un ristorante, le confessa che in verità non riesce ancora a dimenticare quella brutta esperienza, rivedendo il volto di Annie anche nella cameriera.

                                     

2. Riconoscimenti

  • Miglior attrice protagonista a Kathy Bates
  • 1991 - Chicago Film Critics Association Award
  • Miglior attrice in un film drammatico a Kathy Bates
  • 1991 - Golden Globe
  • 1991 - Premio Oscar
  • Miglior attrice protagonista a Kathy Bates
  • Candidatura per il miglior attore protagonista a James Caan
  • Candidatura per il miglior film horror
  • Candidatura per la migliore sceneggiatura a William Goldman
  • Candidatura per la miglior attrice non protagonista a Frances Sternhagen
  • 1992 - Saturn Award
  • Candidatura per la miglior attrice protagonista a Kathy Bates
                                     
  • Misery non deve morire Misery film del 1990 di Rob Reiner Misery comune nel dipartimento della Somme Hauts - de - France Misery ex comune ora frazione
  • del romanzo Misery di Stephen King. Nella versione cinematografica del 1990 riadattata per l Italia con il titolo di Misery non deve morire il suo personaggio
  • La bambola che uccide Dolly Dearest regia di Maria Lease Misery non deve morire Misery regia di Rob Reiner La notte dei morti viventi Night of the
  • con Stephen King con i film Stand by Me - Ricordo di un estate e Misery non deve morire Nello stesso periodo realizza La storia fantastica. Grazie ai proventi
  • miglior attore non protagonista nel 1979 per Arriva un cavaliere libero e selvaggio. Compare nel film di Rob Reiner, Misery non deve morire e nella miniserie
  • Misery è un romanzo thriller scritto da Stephen King e pubblicato nel 1987, vincitore del Premio Bram Stoker. La storia inizia quando Paul Sheldon esce
  • Ritorno al futuro - Parte III, Pioggia infernale Graham Jarvis in Misery non deve morire John Randolph in Scappatella con il morto Albert Salmi in Ladro
  • tipi incorreggibili Tough Guys regia di Jeff Kanew 1986 Misery non deve morire Misery regia di Rob Reiner 1990 Mamma, ho trovato un fidanzato
  • Fortune Robert De Niro - Risvegli Awakenings Kathy Bates - Misery non deve morire Misery Joe Pesci - Quei bravi ragazzi Goodfellas Lorraine Bracco
  • domani See You in the Morning regia di Alan J. Pakula 1989 Misery non deve morire Misery regia di Rob Reiner 1990 Doppia personalità Raising Cain
  • pellicole di Rob Reiner tra cui Harry, ti presento Sally 1989 e Misery non deve morire 1990 a partire da This Is Spinal Trap 1984 per Codice d onore