Топ-100
Indietro

ⓘ Giuseppe Boriani. Entra in accademia nel 1886. Sottotenente nel 1888 nel 12º reggimento Bersaglieri, promosso tenente e aiutamente maggiore in seconda nel manda ..




Giuseppe Boriani
                                     

ⓘ Giuseppe Boriani

Entra in accademia nel 1886. Sottotenente nel 1888 nel 12º reggimento Bersaglieri, promosso tenente e aiutamente maggiore in seconda nel mandamento di Cortemaggiore. Contemporaneamente alla scuola di guerra si laurea anche in medicina e chirurgia. Capitano nel 7º reggimento fanteria 1904, viene comandato a prestare servizio presso il comando del corpo di Stato maggiore, assegnato al 43º reggimento fanteria. Maggiore nel 1913, comanda l8º reggimento bersaglieri e come tale parte per il fronte per la prima guerra mondiale nel 1915. Partecipa allavanzata da Ciprianisce a Verbiba, combatte sul fronte di Gorizia, sulle alture di San Marco e sullAltopiano della Bainsizza. Più volte ferito e decorato per atti di eroismo e benemerenze, promosso tenente colonnello sul campo e maggiore generale per meriti di guerra, dopo il conflitto assume dal novembre 1918 il comando della 7ª divisione ceco-slovacca e inviato in Boemia fino al giugno 1919.

Promosso generale di divisione nel 1923 e posto al comando della 6ª divisione di fanteria di Padova fino al 1926, quando viene collocato a riposo per raggiunto il numero minimo di anni di servizio e collocato nella riserva. Nominato il 30 giugno 1926 ispettore generale comandante della milizia forestale, Resta comandante della milizia fino al gennaio 1928 quando è posto nella riserva e si congeda nel 1930 col grado di generale di corpo darmata e nominato vicepresidente dellUnione Militare nazionale ufficiali in congedo dItalia. Richiamato temporaneamente in servizio dal 1931 al 1933.

Nominato senatore del Regno nel 1939. Dopo il 25 luglio 1943 fu nominato Presidente della Croce Rossa Italiana 1º agosto-1º ottobre 1943.