Топ-100
Indietro

ⓘ Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna 1981. Il Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna 1981 fu lundicesimo appuntamento del motomondiale 1981 e 33ª ed ..




Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna 1981
                                     

ⓘ Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna 1981

Il Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna 1981 fu lundicesimo appuntamento del motomondiale 1981 e 33ª edizione del Gran Premio motociclistico di Gran Bretagna valido per il motomondiale.

Si svolse il 2 agosto 1981 sul circuito di Silverstone e vide la vittoria di Jack Middelburg nella classe 500, di Anton Mang nelle 350 e nelle 250, di Ángel Nieto nella 125. Questultimo ottenne, oltre che la vittoria, la certezza matematica del titolo iridato, il suo decimo in carriera. Anche nella classe 250 si ottenne la certezza di conoscere il nuovo campione iridato, in questo caso il tedesco Anton Mang. Nella classe sidecar vinse lequipaggio Rolf Biland-Kurt Waltisperg, che così raggiunse Alain Michel-Michael Burkhard in vetta alla classifica.

                                     

1. Classe 500

Nella classe regina ottiene, con una certa sorpresa, la vittoria un pilota privato, lolandese Jack Middelburg su una Suzuki, che ottiene la sua seconda vittoria nel mondiale, precedendo i più quotati statunitensi Kenny Roberts e Randy Mamola.

Con questo risultato, il leader provvisorio della classifica, litaliano Marco Lucchinelli, qui giunto solo in diciannovesima posizione dopo essere stato coinvolto in un incidente, vede il suo vantaggio ridotto a soli 6 punti da Mamola.

Da registrare in questa gara anche un certo ritorno alla competitività per la Honda, per quanto il suo pilota Freddie Spencer non sia riuscito a portare a termine la prova.

                                     

2. Classe 350

La 350 appare qui per la settima e penultima volta della stagione; il tedesco Anton Mang, partito dalla pole position, ottiene in sella alla sua Kawasaki sia la sua quarta vittoria dellanno che la certezza matematica del titolo. Sul traguardo alle sue spalle sono giunti il britannico Keith Huewen e il francese Jean-François Baldé.

                                     

3. Classe 250

Grazie alla settima vittoria stagionale nella classe, al tedesco Anton Mang manca solo la certezza matematica per essere campione del mondo anche nella quarto di litro; il suo vantaggio sul più diretto inseguitore è però ormai di 44 punti con solo 3 prove ancora da disputare.

Al secondo posto della gara è giunto lo svizzero Roland Freymond e al terzo laustraliano Graeme McGregor passato proprio in questoccasione alla guida di una Kawasaki dopo aver guidato nelle gare precedenti una Yamaha.

Durante la gara una caduta ha coinvolto litaliano Loris Reggiani che così non potrà prendere il via nella gara della classe di minor cilindrata, contribuendo allassegnazione del titolo in favore di Nieto.

                                     

4. Classe 125

Grazie alla vittoria e alla contemporanea assenza di Loris Reggiani infortunatosi nella gara precedente, lo spagnolo Ángel Nieto su MInarelli si laurea per la decima volta in carriera campione mondiale e precede sul traguardo di Silverstone il francese Jacques Bolle e largentino Hugo Vignetti.

                                     

5. Classe sidecar

In questa gara Bernard Schnieders, passeggero di Egbert Streuer, a causa di unindisposizione è sostituito da Kenneth Williams, già campione del mondo con Rolf Biland nel 1978.

La vittoria è dellequipaggio svizzero Rolf Biland-Kurt Waltisperg; sul podio salgono anche Derek Jones-Brian Ayres e Alain Michel-Michael Burkhard. Pesante il ritiro per un guasto meccanico dei campioni in carica Jock Taylor e Benga Johansson: ora in classifica sono distanziati di 17 punti da Biland e Michel, che guidano appaiati a quota 82.