Топ-100
Indietro

ⓘ Almodis I de La Marche. Secondo il Chronicon sancti Maxentii Pictavensis, Chroniques des Eglises dAnjou, Almodis era la sorella del Conte de La Marche, Bosone I ..




                                     

ⓘ Almodis I de La Marche

Secondo il Chronicon sancti Maxentii Pictavensis, Chroniques des Eglises dAnjou, Almodis era la sorella del Conte de La Marche, Bosone III, che, sempre secondo il Chronicon sancti Maxentii Pictavensis, Chroniques des Eglises dAnjou, era figlio primogenito del Conte de La Marche, Adalberto II e della moglie, Ponzia, di cui non si conoscono gli ascendenti. Ancora secondo il Chronicon sancti Maxentii Pictavensis, Chroniques des Eglises dAnjou Adalberto II de La Marche era figlio primogenito del Conte de La Marche, Bernardo I e della moglie, Amelia de Rasés? - † 1053; secondo altre fonti la madre di Almodis potrebbe essere anche Amelia di Montignac ca. 989 -† ca. 1072 oppure Amelia dAulnay ca. 990 -† ca. 1072, mentre altri la mettono in relazione con Ermengarda di Corson, viscontessa di Comborn deducendolo dal documento n°97 del Cartulaire de labbaye dUzerche Corrèze. Il nome della madre, ripreso da un documento del 1053 "Almodis comitissa, filia que es Amelie comitisse" è citato dallo storico José Enrique Ruiz Domenec nel suo libro Quan els vescomtes de Barcelona eren Barcelona, 2006, quando cita la figlia, Almodis, contessa di Barcellona, che riceve il giuramento di fedeltà dal vescovo di Barcellona, Guislaberto.

                                     

1. Biografia

Alla morte di suo padre, Adalberto Audebertus comes de Marchia, riportata dal Chronicon sancti Maxentii Pictavensis, Chroniques des Eglises dAnjou, nel 1088 MLXXXVIII, suo fratello, Bosone Boso filius eius, essendo il figlio primogenito, gli succedette, come Bosone III, Conte de La Marche.

Verso il 1090, Almodis sposò Ruggero, che, secondo il monaco e storico inglese, Orderico Vitale, nel suo Historia ecclesiastica, era il figlio terzogenito del signore di Montgommery, visconte di Hiémois, Conte dAlençon e Conte di Shrewsbury, Ruggero II di Montgommery, e della sua prima moglie, Mabel de Bellême; Ruggero era al suo secondo matrimonio ed era signore di un vasto dominio in Inghilterra, tra Yorkshire, Lincolnshire e Anglia orientale, come risulta dall Complete Peerage XI non consultata.

La morte di suo fratello Bosone Boso comes de Marchia viene riportata dal Chronicon sancti Maxentii Pictavensis, Chroniques des Eglises dAnjou, nel 1091 MXCI, precisando che fu ucciso in battaglia a Confolens Confolento castro e che, dato che non aveva eredi, gli succedette la sorella, Almodis Aumodis soror sua. Però, anche per il fatto che Almodis si trovava in Inghilterra, la contea fu governata dallo zio di entrambi, Oddone I, come ci viene confermato dal documento n 93, datato 1092, del Cartulaire de labbaye dUzerche Corrèze, in cui il conte Oddone Oddo comes qui rater fuit Aldeberti Marchiæ comitis fa una donazione in suffragio delle anime del padre, Bernardo, della madre, Amelia, dei nipoti, Bosone, e di due suoi fratelli, e del fratello, Adalberto II.

Lo zio, Oddone morì nel 1098, e Almodis poté prendere possesso della contea, assieme al marito, Ruggero di Poitou.

Il marito, però, nel 1102, fu bandito dal regno dInghilterra, come risulta dalla nota d) di pag. 687 del Complete Peerage XI non consultata.

Almodis governò col marito, Ruggero, e, negli anni successivi, venne citata in diversi documenti, sia del Cartulaire de labbaye dUzerche Corrèze: il documento n° 98, datato 23 marzo 1112, inerente una donazione fatta col figlio, Bosone, il documento n° 99, datato 7 aprile 1113, in cui controfirma Almodis comitissa mater Aldeberti per una donazione fatta dai figli, Adalberto e Bosone, ed infine il documento n° 83, datato 1113 circa in cui vene citata assieme al marito Ruggero Comite Rotgerio et eius uxore comitissa de Marchia; sia delle Chartes et documents pour servir à lhistoire de labbaye de Charroux: il documento n° XV, in data imprecisata, quando era ancora in vita il re dInghilterra, Guglielmo II Rufus † 1100, inerente a una donazione, fatta col marito Ruggero e il documento n° XXXIII, datato 1125 circa, che fa riferimento ad una donazione, del 1117, fatta assieme ai figli, Adalberto e Bosone.

Almodis morì verso il 1117, lasciando la contea al marito affiancato dal figlio primogenito, Adalberto.

                                     

2. Discendenza

Almodis a Ruggero diede cinque figli:

  • Avise † dopo il 1149, che, come risulta dall Complete Peerage XI, sposò, prima, Guglielmo Peveril, e poi, Riccardo de Morville.
  • Ponzia Pontia filia Comitis de Marcha, che sposò il conte dAngoulême, Vulgrin II
  • Oddone
  • Bosone † 1118
  • Adalberto † 1168, Conte de La Marche