Топ-100
Indietro

ⓘ Storia delle Hawaii. La storia delle Hawaii si suddivide in più fasi: le antiche Hawaii, antecedenti alla scoperta da parte degli europei, il Regno delle Hawaii ..




Storia delle Hawaii
                                     

ⓘ Storia delle Hawaii

La storia delle Hawaii si suddivide in più fasi: le antiche Hawaii, antecedenti alla scoperta da parte degli europei, il Regno delle Hawaii, il Governo provvisorio delle Hawaii, la Repubblica delle Hawaii, il Territorio delle Hawaii e infine lannessione agli Stati Uniti dAmerica come 50º stato federato.

                                     

1.1. Storia Origini mitologiche

Secondo la mitologia hawaiana il mondo è stato creato dalla dea femminile Pō la notte. I suoi figli Kumulipo fonte nelloscurità e Pōele, invece, si sarebbero uniti generando tutti gli esseri viventi compresi i 40.000 dei hawaiani creatori di ogni cosa. Lumanità e in particolare gli hawaiani sarebbero così nati in seguito dallaccoppiamento tra Madre-Terra Papahanaumoku, e suo fratello Wakea, il Padre-Cielo. Il primo umano fu Haloa

                                     

1.2. Storia Origini

Nel 1200 d.C. il sacerdote samoano PaAo mise fine allera pacifica della zona spinto dallobiettivo di creare una classe aristocratica e imponendo i suoi obiettivi anche con strumenti bellici. Tesi non ancora dimostrate sostengono inoltre che esigesse sacrifici umani.

Dopo la sua morte ci fu un periodo di dure regole e isolamento dalle altre culture che portò le Hawaii a una nuova era caratterizzata da xenofobia e pace. Rimase così fino alletà coloniale quando le isole furono scoperte da James Cook nel 1778, durante il suo terzo viaggio nel Pacifico.

                                     

1.3. Storia Regno delle Hawaii

Il Regno delle Hawaii venne fondato nel 1795 con lunificazione dei più piccoli regni di O ahu, Maui, Moloka i, Lānai, Kaua i e Ni hau da parte dellisola-stato di Hawaii in ununica monarchia a opera di Kamehameha I.

Kamehameha riuscì a impadronirsi delle isole, con leccezione di Kauai e Niihau, che rimasero indipendenti fino al 1810. Durante la dinastia Kamehameha, leconomia delle Hawaii crebbe molto grazie al commercio di legno di sandalo con la Cina, le coltivazioni di ananas e canna da zucchero e il commercio con le navi baleniere che facevano scalo nei suoi porti, poiché queste navi dovevano rifornirsi di acqua e carbone per le loro caldaie.

Sotto il regno di Kamehameha III iniziò un periodo di profondi cambiamenti. La capitale venne stabilita a Honolulu, si aprirono le prime scuole pubbliche e si pubblicò il primo giornale. Nel 1840 venne approvata la prima costituzione, le Hawaii riuscirono a farsi riconoscere come stato indipendente. Durante tale regno venne inoltre approvata la legge che permise la proprietà privata modificando la tradizione che assegnava tutta la terra al re.

Lenorme prosperità in questo periodo attirò un gran numero di migranti provenienti da Cina, Filippine, Porto Rico, Corea le altre isole della Polinesia, tanto che, anche a causa delle epidemie, gli hawaiani si ridussero da un numero compreso tra 400.000 e 1.000.000 di individui a circa 39.000, divenendo così quasi una minoranza.

Il regno ebbe fine nel 1893, quando uninsurrezione pose fine al regno della regina Liliuokalani.



                                     

1.4. Storia Repubblica delle Hawaii

Conseguentemente al colpo di stato attuato dai coloni europei per reprimere gli hawaiani stessi e i coloni statunitensi che aspiravano allannessione agli Stati Uniti, nel 1894 venne proclamata la Repubblica.

La Repubblica ebbe vita breve, terminando con lannessione dellarcipelago agli USA di cui divennero un territorio.

                                     

1.5. Storia 50º stato federato

Nel 1959 le Hawaii divennero parte degli Stati Uniti dAmerica quale 50º stato federale.

Lannessione ebbe luogo quando gli immigrati americani con un colpo di stato rovesciarono il governo instaurato con la forza dai coloni europei appena pochi anni prima e fece annettere le isole agli Stati Uniti.

Dal 1970, inoltre, gli "States", insieme al governo delle Hawaii, avviarono molte campagne di preservazione e sensibilizzazione della storica lingua e cultura hawaiane che stavano quasi per scomparire a causa delle campagne inglesi tese a sostituire la lingua locale con linglese.