Топ-100
Indietro

ⓘ Funzione sintattica. Le funzioni sintattiche riguardano il ruolo sintattico che i sintagmi svolgono nella struttura della frase. Esse sono soggetto, oggetto e i ..




                                     

ⓘ Funzione sintattica

Le funzioni sintattiche riguardano il ruolo sintattico che i sintagmi svolgono nella struttura della frase. Esse sono soggetto, oggetto e i vari complementi.

                                     

1. Descrizione

  • Il sintagma verbale SV ha il ruolo di predicato.
  • Il sintagma nominale abbreviato: SN può assumere, nella frase, il ruolo ovvero la funzione sintattica di soggetto, oppure di complemento oggetto.
  • Il sintagma preposizionale SPrep può valere da oggetto indiretto cioè il complemento di termine o da qualsiasi complemento.

A queste tre funzioni sintattiche fondamentali si aggiungono poi numerosi complementi. Nella lingua italiana, che non ha morfologia di caso, questi complementi sono espressi da sintagmi preposizionali.

Insieme agli schemi valenziali e ai ruoli semantici, le funzioni sintattiche rappresentano uno dei tre princìpi di funzionamento della sintassi. Fanno parte della struttura superficiale della frase.

                                     

2. Analisi sintattica

Per ogni verbo vengono specificate le categorie sintattiche che realizzano i ruoli tematici degli argomenti.

Per esempio, il verbo guardare prevede due argomenti verbo bivalente i cui ruoli tematici sono agente e paziente, realizzati rispettivamente dalle categorie sintattiche soggetto SN e oggetto SN.

In particolare:

  • il soggetto, cioè chi compie l’azione, è rappresentato nell’albero sintagmatico Grammatica generativa#Grammatiche libere dal contesto e strutture ad albero dal sintagma nominale che è figlio diretto di F frase nel suo complesso;
  • l’oggetto, cioè chi subisce l’azione, è rappresentato nell’albero sintagmatico dal sintagma nominale che è figlio diretto del sintagma verbale SV.

.

Le funzioni sintattiche tradizionali possono essere ridefinite sulla base della nozione di valenza verbale. Il soggetto è la prima valenza di ogni verbo lunica nel caso dei verbi monovalenti. L’oggetto diretto è la seconda valenza e l’oggetto indiretto cioè il complemento di termine la terza. Berruto 2011, cap. 4.3.1