Топ-100
Indietro

ⓘ Mario Chigi Albani della Rovere, VII principe di Farnese. Mario nacque a Roma il 1 novembre 1832, figlio di Sigismondo Chigi Albani della Rovere, VI principe di ..




Mario Chigi Albani della Rovere, VII principe di Farnese
                                     

ⓘ Mario Chigi Albani della Rovere, VII principe di Farnese

Mario nacque a Roma il 1 novembre 1832, figlio di Sigismondo Chigi Albani della Rovere, VI principe di Farnese e di sua madre, la principessa Leopoldina Doria Pamphilj Landi.

Discendente da una delle più nobili e illustri casate della Roma papale, Mario visse uno dei periodi più problematici per lo Stato Pontificio, col crollo dellautorità papale e la perdita del possesso dello Stato Pontificio stesso da parte del governo della Chiesa. Questo fu uno dei fatti più tragici che mise in crisi molte famiglie nobili romane tra cui, appunto, quella dei Chigi, che già dalla fine del Settecento si trovava in situazione di dissesto economico peggiorato ulteriormente nella prima metà dellOttocento al punto che lo stesso Mario venne costretto a vendere alcune opere darte della collezione di famiglia, alcuni possedimenti terrieri e addirittura il grande Palazzo Chigi di Roma, nella centralissima Piazza Colonna, simbolo da secoli del potere e dellinfluenza della famiglia. Si trasferì con tutta la famiglia a Villa Chigi sulla Via Salaria, alla periferia di Roma.

Quello che la famiglia aveva perduto in campo economico, Mario Chigi seppe ad ogni modo ritrovarlo in campo sociale con un matrimonio di grande importanza, quello con la principessa Antonietta di Sayn-Wittgenstein-Berleburg, nipote del generale tedesco naturalizzato russo Peter Wittgenstein, celebre per aver fermato a suo tempo Napoleone nel tentativo di invadere San Pietroburgo. Ella inoltre era figlia della contessa Leonilla Bariatinsky 1816-1918, appartenente ad una delle più importanti famiglie russe e cugina dello zar Alessandro II in quanto discendente dalla medesima casata dello zar Pietro III di Russia.

Mario entrò inoltre nel Sovrano Militare Ordine di Malta di cui fu cavaliere, divenendo dal 1877 sino al 1890 primo comandante del Corpo speciale volontario ausiliario dellEsercito Italiano dellAssociazione dei cavalieri italiani del sovrano militare ordine di Malta. Fu inoltre primo presidente dellAssociazione dei cavalieri italiani del sovrano militare ordine di Malta dalla sua istituzione nel 1877 sino alla sua morte.

Morì a Roma il 4 novembre 1914.

                                     

1. Matrimonio e figli

Mario sposò a Roma, Antonietta di Sayn-Wittgenstein-Berleburg, figlia del principe Ludovico Adolfo Federico di Sayn-Wittgenstein-Berleburg, e di sua moglie, la principessa Leonilla Ivanovna Barjatinskaja. Da questo matrimonio nacquero i seguenti figli:

  • Eleonora 1871 - 1962, sposò il marchese Enrico Incisa della Rocchetta
  • Leopoldina 1861 - 1874
  • Francesco 1881 - 1953, sposò Maria Concetta Torlonia e poi Anna Maria Torlonia
  • Ludovico 1866 - 1951, sposò Anna Aldobrandini
  • Agostino 1858 - 1896, celibe