Топ-100
Indietro

ⓘ Istituto tecnico superiore. Un istituto tecnico superiore è un tipo di scuola italiana di alta specializzazione tecnologica, nato nel 2010, ovvero un ente di fo ..




Istituto tecnico superiore
                                     

ⓘ Istituto tecnico superiore

Un istituto tecnico superiore è un tipo di scuola italiana di alta specializzazione tecnologica, nato nel 2010, ovvero un ente di formazione di livello post-secondario non universitario, a cui possono accedere coloro i quali sono in possesso di un diploma di scuola superiore di II grado. Rappresenta in definitiva un livello di formazione terziaria con scopo professionalizzante. Forma figure denominate "tecnici superiori" che sono specializzati in determinate aree tecnologiche.

In accordo con lallegato a) del il DPCM del 25 gennaio 2008 si tratta di una fondazione di partecipazione che comprende: scuole, enti di formazione, imprese, università ed enti locali.

                                     

1. Generalità

Gli ITS sono stati la prima esperienza in Italia di unofferta formativa post-secondaria non universitaria professionalizzante simile ad alcune realtà europee, quali le Fachhochschule trad. "scuola di alta formazione" tedesche o il Brevet Technicien Supérieur trad. "licenza di tecnico superiore" francese, accomunate dalla caratteristica di:

  • permettere anche la formazione continua di adulti.
  • essere il naturale proseguimento di un precedente percorso formativo svolto in alternanza scuola-lavoro;
  • cercare di favorire linserimento diretto nel mondo del lavoro;
  • rispondere alla richiesta delle aziende di personale con formazione terziaria non universitaria, dotato di esperienza pratica;
                                     

2. Requisiti di accesso e offerta formativa

Per accedere a questo tipo di percorsi formativi i candidati devono essere in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore oppure di un diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale integrato da un corso annuale di istruzione e formazione tecnica superiore IFTS., oltre che una buona conoscenza dell’informatica e della lingua inglese e previo superamento di una selezione.

Tali corsi hanno una durata di almeno 4 semestri, circa 1800/2000 ore, ma si possono istituire percorsi di 6 semestri in convenzione con le università. L’offerta formativa degli ITS cerca di rispondere alla domanda delle imprese di figure con competenze tecnico-pratiche direttamente spendibili e prevede:

  • e che almeno il 50% del corpo docente provenga dal mondo del lavoro e delle professioni;
  • attività di laboratorio;
  • tirocini anche allestero obbligatori per almeno il 30% del numero di ore complessivo;

Il titolo ha valenza europea poiché è associato ad un EUROPASS diploma supplement. A chi ha frequentato almeno 80% del corso e superato la verifica finale lente dellITS rilascia un "diploma tecnico superiore", che si colloca al 5º livello del Quadro Europeo delle Qualifiche QEQ.

Secondo l’art. 7 del DPCM del 25 gennaio 2008 sono previste 6 aree tecnologiche:

  • tecnologie innovative per i beni le attività culturali-turismo,
  • mobilità sostenibile,
  • nuove tecnologie per la vita,
  • tecnologie dellinformazione e della comunicazione,
  • nuove tecnologie per il Made in Italy,
  • efficienza energetica.

I corsi consentono, a chi volesse in seguito proseguire con gli studi universitari, l’acquisizione di crediti universitari ai fini del conseguimento di una laurea.

                                     

3. Monitoraggio

Il Miur ha incaricato lIstituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa INDIRE di gestire la banca dati degli ITS, svolgendo un ruolo di controllo e valutazione dei corsi ed elaborando rapporti di monitoraggio, con lo scopo di definire e migliorare lofferta formativa. Dalle ricerche svolte da INDIRE è risultato che:

  • al 2016 sono state costituite 86 fondazioni e sono stati attivati 509 percorsi.
  • Sono stati iscritti ai corsi conclusisi 5.702 studenti, e che nel 2016 erano 5.770.
  • Hanno fatto parte delle fondazioni 1.662 soggetti di varia natura, dalle imprese agli enti di ricerca scientifica, passando per gli istituti secondari di II grado,
  • In definitiva hanno conseguito il titolo 4.166 studenti.
                                     

4. Crediti universitari

Il completamento di un corso organizzato da un Istituto Tecnico Superiore consente l’acquisizione e il riconoscimento di Crediti Formativi Universitari, come previsto dal comma 51 della legge 107/2015, secondo dei criteri stabiliti in un decreto del Miur entro 90 giorni dallentrata in vigore della legge.

Originariamente la legge 107/2015 prevedeva un minimo di 100 crediti per i percorsi dalla durata di quattro semestri e 150 per quelli di sei semestri. Questo valore è stato poi ridotto a un minimo di 40 per i percorsi biennali e 62 per i percorsi triennali.