Топ-100
Indietro

ⓘ Elezioni parlamentari in Corea del Sud del 1988. Il Partito della Giustizia Democratica si attestò come la prima forza politica del Paese, ma perse la sua maggi ..




Elezioni parlamentari in Corea del Sud del 1988
                                     

ⓘ Elezioni parlamentari in Corea del Sud del 1988

Il Partito della Giustizia Democratica si attestò come la prima forza politica del Paese, ma perse la sua maggioranza assoluta nellAssemblea Nazionale, indebolito da una forte opposizione e dallimpopolarità del suo segretario, Chun Doo-hwan, già Capo dello Stato.

Il Partito Democratico della Pace, guidato da Kim Dae-jung, ebbe una forte visibilità. Arrivò secondo, molto indietro rispetto al Partito della Giustizia Democratica, ma divenne il più grande partito di opposizione. Si trattò di una grande vittoria per Kim Dae-jung, che alle elezioni presidenziali del 1987 era arrivato terzo.

Il Partito Democratico della Riunificazione di Kim Young-sam registrò una grande sconfitta: il partito arrivò terzo, a grande distanza dai due partiti principali, subito dopo che Kim Young-sam era arrivato secondo alle elezioni presidenziali.

Il Nuovo Partito Democratico Repubblicano, guidato dal Primo Ministro Kim Jong-pil, arrivò quarto.

Nel 1990, il Partito della Giustizia Democratica sì unì col Partito Democratico della Riunificazione e col Nuovo Partito Repubblicano Democratico dando vita al Partito Democratico Liberale, successivamente ridenominato Partito della Nuova Corea.