Топ-100
Indietro

ⓘ Taci, anzi parla. Diario di una femminista è il diario tenuto da Carla Lonzi tra il 1972 e il 1977. Traccia le tappe della sua vita facendo emergere il suo impe ..




                                     

ⓘ Taci, anzi parla

Taci, anzi parla. Diario di una femminista è il diario tenuto da Carla Lonzi tra il 1972 e il 1977. Traccia le tappe della sua vita facendo emergere il suo impegno politico come femminista. Anche se i nomi sono differenti rispetto a quelli reali, rifacendosi alla sua vita privata si possono riconoscere persone realmente esistite e con cui lei ebbe a che fare, ad esempio il suo compagno Pietro Consagra, Carla Accardi, con cui fondò il gruppo "Rivolta Femminile" e sua sorella Marta.

Il libro prende il via dalla rottura dellamicizia con Carla Accardi, che non rinuncia alla sua carriera artistica in nome del femminismo e dalla disillusione e successivo distacco dellautrice dal mondo degli artisti. Espone, dunque, posizioni in antitesi con quanto aveva precedentemente affermato in Autoritratto, probabilmente anche a causa della mancata ricezione da parte degli artisti delle sue idee. Accardi, secondo Carla Lonzi, si identifica in un mito dellarte che non fa che ripetere ruoli sociali già prestabiliti. In sostanza quindi Lonzi cambia la sua concezione dellartista che dapprima aveva esaltato come autentico e libero e che invece parteciperebbe alla marginalizzazione e allesclusione delle donne. Bisogna, pertanto, rifiutare la creatività di tipo patriarcale e imboccare la strada dellautocoscienza femminista. Proprio in questultima vede le potenzialità di una creatività non-patriarcale.

Il suo approccio allautobiografia può essere inoltre definito come "nudismo esistenziale". Questa modalità di fare autobiografia è stata ripresa anche da femministe di altre correnti come Antonella Nappi, che parla di conoscenza della sua persona nei termini di un conoscere sia il suo corpo che la sua personalità. Fra i temi del diario di Carla Lonzi emerge anche la tematica del piacere femminile, già trattata in Sputiamo su Hegel.

                                     
  • politica non sono la stessa cosa, Liguori, Napoli 2009. Carla Lonzi, Taci anzi parla Diario di una femminista, a cura e con Postfazione di Annarosa Buttarelli
  • impunemente la sua cameriera. Donna Elvira, affacciatasi alla finestra Ah, taci ingiusto core cade nel tranello e si illude che Don Giovanni in realtà
  • ho bisogno di soldi. Perché avrei tradito? Gli spettatori rispondono: Taci miserabile Giuda A Dreyfus vengono strappati i gradi e gli viene spezzata
  • Quando si parla di linguaggio degli SMS si fa riferimento a una particolare competenza nella comunicazione scritta, connotata da precise specificità