Топ-100
Indietro

ⓘ Daram-i-wa goseumdochi, cioè Lo scoiattolo ed il riccio, nota anche con il titolo internazionale Squirrel and Hedgehog, è una serie animata nordcoreana ideata d ..




Daram-i-wa goseumdochi
                                     

ⓘ Daram-i-wa goseumdochi

Daram-i-wa goseumdochi, cioè "Lo scoiattolo ed il riccio", nota anche con il titolo internazionale Squirrel and Hedgehog, è una serie animata nordcoreana ideata da Kim Jun-ok e realizzata dallo Studio SEK a partire dal 1977.

                                     

1. Personaggi

Villaggio dei Fiori

  • Juldarami 줄다람이?, "Scoiattolo striato";
  • Geumsaegi 금색이?, "Scoiattolo doro";;

Geumsaegi e Juldarami sono i principali componenti del gruppo di agenti segreti noto come Pangulggot 방울꽃?, vale a dire "mughetto": questo fiore è difatti raffigurato nella bandiera del Villaggio.

  • lagente Mulangae 물안개? detta anche Mulori 물오리?, unanatra.
  • lagente Riccio 고슴도치 정찰병?, Goseumdochi jeongchalbyeong LR;
  • Bamsaegi 밤색이?, "Scoiattolo marrone" nella seconda serie;

Nemici

  • l Assistente Donnola 족제비 보좌관?, Jogjebi bojwagwan LR;
  • il Capitano Lupo, o anche Capitano Keoteo 승냥이 대장 nella seconda stagione;
  • il Comandante generale delle donnole 족제비 대장?, Jogjebi daejang LR;
  • la Donnola nera 검은 족제비?, Geom-eun jogjebi LR dallepisodio 16;
  • l Ufficiale Volpe 여우 장교?, Yeou jang-gyo LR nella seconda stagione: spesso in inglese è chiamata anche "Lt. Fox Vixen".
  • Mulmangcho 물망초?;
  • Oegwipari 외귀파리?;
  • il dottor Donnola bianca 흰 족제비 박사?, Huin jogjebi bagsa LR nella seconda stagione;
                                     

2. Produzione e stile

Lepisodio pilota venne realizzato nel 1977; in seguito la storia venne proseguita con altre tre puntate, completando complessivamente intorno al 1982 o 1983 una miniserie in quattro parti, scritta e diretta da Kim Jun-ok, incentrata sulla conquista dellautonomia da parte del Villaggio dei Fiori e sugli scontri diretti con lesercito nemico. Dopo vari anni di pausa, la serie venne continuata a partire dal 1997, producendo gran parte degli episodi in pochi anni, fino ad attestarsi alla media di un episodio allanno a partire dal 2004; il nuovo ciclo diede più peso alle tematiche spionistiche con maggiore analisi dei nemici del Villaggio dei Fiori e di lealtà morale. La dilatazione temporale dellopera ha causato variazioni nel gruppo di produzione, nella grafica e nel cast di doppiaggio nel corso degli episodi: soprattutto è notevole lo stacco fra i primi quattro episodi ed i successivi, in cui lanimazione diventa molto più accurata e precisa. Fino allepisodio 24 la serie è realizzata in animazione tradizionale su rodovetro: dallepisodio 25 in poi, la serie passa allanimazione digitale inizialmente manuale e poi in Flash, unita ad un vasto uso di CGI che si intensifica nel tempo, e ciò porta ad un progressivo rinnovamento del character design. Dallepisodio 27, prodotto nel 2005 ed andato in onda nel 2006, inizia una "seconda serie" con lintroduzione di nuovi nemici i lupi ed eventi. Lultima puntata nota che non ha carattere conclusivo è la numero 32, trasmessa nel 2012, e da allora non ne risultano distribuite altre; quindi la serie è considerata interrotta pur senza comunicazioni ufficiali.

                                     

3. Distribuzione

In Corea del Nord la serie è stata trasmessa irregolarmente sui canali della Televisione Centrale Coreana come parte della programmazione per bambini ed è pubblicata per il mercato interno in DVD provvisti di solo audio coreano e nessun sottotitolo, esportabili allestero su richiesta. Nel resto del mondo la serie è ufficialmente inedita nella sua forma originale e nota solo tramite caricamenti amatoriali degli episodi o di frammenti di essi su portali di streaming video, talvolta con laggiunta di fansub più o meno corretti. A partire dal 2015 i primi 26 episodi della serie sono distribuiti in alcune nazioni del mondo da Mondo TV, che ne ha approntato versioni doppiate in inglese e spagnolo intitolate rispettivamente Brave Soldier e Soldados valientes. Queste versioni possiedono una colonna sonora interamente riscritta e soffrono di tagli e modifiche del materiale originale per renderlo adatto ad un pubblico infantile occidentale. Inoltre nei crediti di tali doppiaggi la serie viene indicata come una produzione italiana di Mondo TV.



                                     

3.1. Distribuzione Impatto culturale

Squirrel and Hedgehog ha ottenuto una grande popolarità in Corea del Nord, che continua a tuttoggi: è stato definito "un classico" noto ed amato presso varie generazioni. La serie ha generato un certo interesse anche allestero, che si è riflesso in commenti, discussioni o fan art su alcuni forum ed ambienti Internet, specialmente rivolti agli episodi più recenti. Fra i motivi della diffusione dellopera vi è un reportage del Los Angeles Times del maggio 2016, in cui giornalisti in visita ad un asilo di Pyongyang rimasero stupiti di vedere sulle pareti immagini di scoiattoli e anatre armati di fucili e granate, talvolta intenti a sparare a donnole o topi, e scoprirono dalle guide locali che si trattava dei personaggi di Squirrel and Hedgehog.

                                     

4. Critica e interpretazioni

Linteresse critico verso Squirrel and Hedgehog si è focalizzato sullunione insolita di elementi attuata nella serie: animali antropomorfi come protagonisti paragonati talvolta allestetica furry conosciuta in Europa e negli Stati Uniti vengono inseriti in una sceneggiatura incentrata su guerra, tattiche di spionaggio e valori di lealtà estrema, di una buona complessità e che contiene anche frequenti scene di scontri a fuoco, omicidi, suicidi ed in generale una violenza abbastanza esplicita, inconsueta in una produzione per bambini. La morale dellopera è frequentemente riassunta nello stimolo ad "accettare ogni rischio e compiere qualunque sacrificio in nome della propria patria", fino alla morte. Si è anche discusso su presunte interpretazioni allegoriche: per esempio, il Villaggio dei Fiori ed i suoi abitanti sono spesso considerati simboli della Corea del Nord stessa poiché frequentemente la propaganda locale definisce lo stato come sotto perenne attacco di "Paesi imperialisti" ostili, e fra i nemici le donnole rappresenterebbero i giapponesi, i topi i coreani del sud, mentre i lupi che compaiono a partire dalla seconda serie sarebbero gli statunitensi. Questi paragoni, per quanto diffusi fra la critica, non vengono mai esplicitati nella serie e tale interpretazione allegorica sarebbe stata decisamente negata da un membro dello staff di produzione della serie in unintervista.