Топ-100
Indietro

ⓘ João de Mendonça Furtado è stato un militare portoghese, che dopo aver ricoperto lincarico comandante della fortezza di Chaul e Capitão di Malacca fu governator ..




João de Mendonça Furtado
                                     

ⓘ João de Mendonça Furtado

João de Mendonça Furtado è stato un militare portoghese, che dopo aver ricoperto lincarico comandante della fortezza di Chaul e Capitão di Malacca fu governatore dellIndia portoghese dal febbraio al settembre 1564. Rientrato in Patria fu nominato successivamente General da armada do reino e nel 1578 partecipò al seguito del Re Sebastiano I al tentativo si mettere sul trono saʿdiano Abu Abd Allah Muhammad II al-Mutawakkil culminato nella disfatta della battaglia di Alcazarquivir.

                                     

1. Biografia

Nacque nel 1530 figlio di António de Mendoça Furtado e di Doña Isabel de Noronha e Castro. Intrapresa la carriera militare sposò Joana de Aragão, figlia di Nuno Rodrigues Barreto, Alcalde di Faro e del villaggio di Loulé, e Veador da Fazenda dell’Algarve, e di Doña Leonor de Milão. Il 5 dicembre 1547, prendendo servizio in India nel corso del 1548 fu nominato comandante della fortezza di Chaul e poi divenne Capitão di Malacca. Nel febbraio 1564 successe in forma interinale a Francisco Coutinho, Terzo Conte di Redondo nella carica di Governatore dell’India portoghese, lasciando l’incarico nel settembre dello stesso anno quando arrivò Antão de Noronha che assunse anche il titolo di Viceré. Rientrato in Portogallo fu nominato General da armada do reino, e nel 1578 partecipò al seguito del Re Sebastiano I sbarcando nel territorio del Marocco nellestate dello stesso anno, per collocare sul trono il pretendente saʿdiano Abu Abd Allah Muhammad II al-Mutawakkil, che dopo essere stato deposto dallo zio, aveva cercato aiuto nella Penisola iberica. Trovò la morte, insieme al Re Sebastiano I e a numerosissimi nobili, il 4 agosto dello stesso anno durante la battaglia di Alcazarquivir che terminò com la disfatta delle forze portoghesi e dei loro alleati.

                                     

2. Bibliografia

  • PT Manuel de Faria e Sousa, Ásia portuguesa, Lisboa, Palas Editores, 1674.
  • PT António Carvalho da Costa, Corografia portugueza e descripçam topografica do famoso reyno de Portugal, Lisboa, Na Officina de Valentim da Costa Deslandes, 1708.
  • PT Manuel Abranches de Soveral e Manuel Lamas de Mendonça, Os Furtado de Mendonça portugueses. Ensaio sobre a sua verdadeira origem, Porto, Greca artes gráficas, 2004, ISBN 972-97430-7-X.
  • PT António Henrique Rodrigo de Oliveira Marques e Manuel Lamas de Mendonça, História de Portugal, Tomo II, Lisboa, Palas Editores, 1983.