Топ-100
Indietro

ⓘ Parco nazionale di Shey-Phoksundo. Il parco nazionale di Shey-Phoksundo è il più grande e unico parco nazionale trans-himalayano del Nepal. È stato istituito ne ..




Parco nazionale di Shey-Phoksundo
                                     

ⓘ Parco nazionale di Shey-Phoksundo

Il parco nazionale di Shey-Phoksundo è il più grande e unico parco nazionale trans-himalayano del Nepal. È stato istituito nel 1984 e copre unarea di 3.555 km 2 nei distretti di Dolpā e Mugu nella Regione di Sviluppo del Medio Occidente, in Nepal. Larea protetta si estende in elevazione da 2.130 m a 6.885 m. Il Lago Phoksundo è la caratteristica principale del parco, situato a unaltitudine di 3.612 m.

La sede del parco è a Palam, nel distretto di Dolpā.

                                     

1. Territorio

Il parco di Shey-Phoksundo offre una varietà di paesaggi spettacolari e ranghi tra i parchi montani più scenici del mondo. Gran parte del parco si trova a nord della cresta dellHimalaya. Le altitudini variano da 2.130 m nel sud-est vicino ad Ankhe a 6.883 m sulla cima del Kanjiroba Himal, che si trova sul bordo meridionale dellaltopiano tibetano. Il lago Phoksundo si trova ad unaltitudine di 3660 m nella parte alta del fiume Suligad. È circondato da ghiacciai ed è famoso per il suo magnifico colore turchese. Vicino allo sbocco del lago si trova la cascata più alta del paese.

Il lago Phoksundo ha una superficie dacqua di 494 ettari ed è stato dichiarato Sito di Ramsar nel settembre 2007. Il lago è profondo fino a 145 m, misurato usando la tecnologia delleco-suono.

Il fiume Langu prosciuga laltopiano del Dolpo situato a nord-est del parco. I fiumi Suligad e Jugdual formano il bacino meridionale che scorre a sud nel fiume Thuli Bheri.

                                     

2. Clima

Abbracciando i versanti nord e sud della cresta dellHimalaya, il parco sperimenta una vasta gamma climatica e si trova nella zona di transizione da un monsone dominato da un clima arido. Le precipitazioni annuali raggiungono i 1.500 mm al sud, mentre sui versanti settentrionali cadono meno di 500 mm di pioggia. La maggior parte delle precipitazioni si verifica durante il monsone da luglio a settembre. I massicci del Dhaulagiri e del Kanjiroba formano unenorme barriera che impedisce alla maggior parte della pioggia di raggiungere larea trans-himalayana. Gli inverni sono piuttosto severi con frequenti nevicate oltre i 2.500 m e temperature che rimangono sotto il congelamento sopra i 3.000 m durante gran parte dellinverno.

                                     

3. Flora

La flora che si trova allinterno del parco è estremamente varia. Le regioni settentrionali contengono aree sterili dellHimalaya superiore. Le pendici trans-himalayane sono costituite da rododendri, arbusti di caragana, salix, ginepro, betulla bianca dellHimalaya e occasionalmente labete bianco domina gli alti prati dellHimalaya. Meno del cinque per cento del parco è boscoso, con gran parte di esso nella parte meridionale. La flora del Suligad Vally è composta da pino himalayano, pecci, tsuga, cedro, abete bianco, pioppo, rododendro e bambù. Il parco contiene anche 286 specie di importanza etnobotanica.

                                     

4. Fauna

Il parco offre un habitat importante per le specie in via di estinzione tra cui il leopardo delle nevi, il lupo grigio, il cervo muschiato le pecore blu. Si trovano nel parco anche goral, grandi pecore tibetane, tahr dellHimalaya, leopardo indiano, sciacallo, orso nero dellHimalaya e martora dalla gola gialla. Il parco ospita sei rettili e 29 specie di farfalle, tra cui la più alta farfalla volante del mondo, Paralasa nepalaica. Il parco offre lhabitat per oltre 200 specie di uccelli, come pernice tibetana, beccaccino dei boschi, cinciarella dalla gola bianca, prunella e carpodachnii.

                                     

5. Cultura

Il parco contiene molti gompas e siti religiosi, molti dei quali sono stati rinnovati. Shey Gompa, la più famosa, fu fondata nellXI secolo. Thashung Gompa situato vicino al lago Phoksundo è stato costruito circa 900 anni fa per conservare la fauna selvatica. Il villaggio di Ringmo, un tipico villaggio tibetano, è scenicamente immerso nel parco.

Il parco ospita oltre 9.000 persone e i loro villaggi sono tra i più alti insediamenti sulla terra. La popolazione locale è costituita da contadini di sussistenza che coltivano patate, grano saraceno, senape, fagioli e un po di orzo; tengono anche del bestiame per cibo e lana. Scambiano con i tibetani per il sale e la lana. Il loro stile di vita è tipicamente tibetano. Molti di loro sono buddisti; le persone intorno alla zona di Phoksundo praticano il Bön. Ci sono gompas comunali nella maggior parte dei villaggi.