Топ-100
Indietro

ⓘ Pasquale Villari è stato uno storico e politico italiano. Fu senatore del Regno dItalia nella XV legislatura e Ministro della Pubblica Istruzione dal 1891 al 18 ..




Pasquale Villari
                                     

ⓘ Pasquale Villari

Pasquale Villari è stato uno storico e politico italiano. Fu senatore del Regno dItalia nella XV legislatura e Ministro della Pubblica Istruzione dal 1891 al 1892.

                                     

1. Biografia

Nato a Napoli nel 1827, lì fu allievo di Basilio Puoti e Francesco De Sanctis. In gioventù prese parte ai moti del 1848 contro i Borbone e successivamente si trasferì in esilio a Firenze.

Divenne professore di storia allUniversità di Pisa nel 1859 dove diresse pure la Scuola Normale Superiore dal 1862 al 1865 e, dal 1865 al 1913, a Firenze; presso lIstituto di Studi superiori di Firenze insegnò filosofia della storia 1861-62, storia dItalia 1866-67, storia antica e moderna 1867-1876, storia moderna 1876-1906, propedeutica storica 1906-1912, letteratura politica 1875-1876, presso la "Cesare Alfieri", scienza politica 1903-1908, "Cesare Alfieri".

A lungo direttore della Sezione di Filosofia e Filologia dellIstituto di Studi Superiori e successivamente preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dellUniversità di Firenze, si adoperò vivamente per assicurare alla biblioteca adeguati aiuti e finanziamenti, anche ministeriali, promuovendo in prima persona lacquisto di nuove e importanti collezioni, a stampa e manoscritte, e valutando lopportunità di incrementare attraverso idonee acquisizioni i filoni disciplinari più rappresentativi e caratteristici, con particolare riguardo agli studi orientali, che da sempre avevano conosciuto un particolare sviluppo allinterno dellIstituto di Studi Superiori di Firenze.

Scrisse diverse opere su Girolamo Savonarola 1859-61 e Niccolò Machiavelli 1877-82.

È ricordato soprattutto per i suoi studi sulla questione meridionale realizzati nellopera Lettere meridionali 1878. Linteresse per il tema lo portò a collaborare alla Rassegna settimanale di Leopoldo Franchetti e Sidney Sonnino. Collaborò inoltre alla rivista di studi Archivio per lAlto Adige fondata da Ettore Tolomei. Molti dei suoi lavori furono tradotti in inglese dalla moglie, Linda White Mazini Villari.

Intensa fu la sua attività di parlamentare: fu deputato al Parlamento nel 1870-1876 e nel 1880-1882, Senatore del Regno dal 26 novembre 1884 e Ministro della Pubblica Istruzione dal febbraio 1891 al maggio 1892, nel primo gabinetto Rudinì. Fu durante il suo ministero che vennero istituiti nel 1891 gli Uffici Regionali per la Conservazione dei Monumenti, ovvero le attuali Soprintendenze per i Beni Architettonici ed Artistici.

Nel 1881 gli venne assegnato dallAccademia delle Scienze di Torino il Premio Bressa. Socio corrispondente dal 1893, divenne accademico della Crusca l8 febbraio 1898. Vi promosse la costituzione di una commissione per la redazione di vocabolari dei dialetti italiani; di essa fece parte, a partire dal 1914. Scrisse Le prime lettere meridionali un libro nel quale tenta di far luce sui problemi che affliggevano i territori dellex Regno delle Due Sicilie.

È stato presidente dellIstituto storico italiano per il Medio Evo dal 1898 al 1911.

Massone, fu iniziato nel 1862 nella Loggia "La Concordia" di Firenze.

È sepolto nel cimitero monumentale delle Porte Sante in Firenze.

Era fratello del fisico Emilio Villari e cognato del pittore Domenico Morelli che ne aveva sposato la sorella Virginia.

                                     

2. Opere

  • Lettere meridionali, 1875;
  • Niccolò Machiavelli e i suoi tempi, 3 volumi, 1877-1882;
  • Le invasioni barbariche in Italia, 1901;
  • Arte, storia e filosofia, 1884;
  • La storia di Girolamo Savonarola de suoi tempi, 2 volumi, Firenze, F. Le Monnier, 1859-61;
  • LItalia da Carlo Magno ad Arrigo VII, 1910
  • Saggio sulla filosofia della storia, 1854;
  • I primi due secoli della Storia di Firenze, 2 volumi, 1893-1894;
                                     

3. Archivio

Una parte dellarchivio di Villari, donata da Alessandro Galante Garrone, è conservata presso la Fondazione Spadolini Nuova Antologia. Altri documenti di Pasquale Villari sono conservati presso la Biblioteca umanistica della Facoltà di Lettere dellUniversità di Firenze, nel Fondo Pasquale Villari. La maggior parte del carteggio di Pasquale Villari è conservato a Roma, alla Biblioteca apostolica vaticana.

                                     
  • Villari è un cognome italiano e può riferirsi a: Pasquale Villari 1826 1917 storico e politico Raffaele Villari 1831 1908 patriota e scrittore
  • invasioni barbariche in Italia è un saggio scritto dallo storico italiano Pasquale Villari La prima edizione del volume fu pubblicata nel 1901. Il saggio copre
  • sottoposto a stress meccanico, un fenomeno conosciuto come effetto Villari L inversione di Villari è il cambiamento di segno della magnetostrizione del ferro
  • due anni di vita alla nipote Agnese, e pubblicato postumo a cura di Pasquale Villari nel 1889 col titolo La giovinezza: frammento autobiografico. La giovinezza
  • Pasquale Sabbatino Pompei, 22 aprile 1953 è un critico letterario e saggista italiano. Pasquale Sabbatino si è formato alla scuola del dantista Aldo
  • degli allievi prediletti tra i suoi compagni di corso vi furono Pasquale Villari Angelo Camillo De Meis e Diomede Marvasi. De Sanctis gli aprì un vasto
  • Sergio Paronetto e Pasquale Saraceno: un incontro, in Economia Pubblica n. 4 - 5 del 1993, pp. 159 172. Guido Vigna, Pasquale Saraceno. L uomo che
  • italiano. Compì gli studi superiori a Firenze e sotto la guida di Pasquale Villari sviluppò la sua passione per la storia della geografia Fu particolarmente
  • Italia Venne fondata nel 1884 da Costanzo Rinaudo, col patrocinio di Pasquale Villari e di Ariodante Fabretti. Rinaudo la diresse fino al 1922. Negli anni
  • Rasponi 792. Giuseppe Robecchi 793. Venceslao Spalletti 794. Pasquale Villari 795. Pasquale Valsecchi Senatori dell Italia liberale, su senato.it. Elenchi