Топ-100
Indietro

ⓘ Sport Five. Lo Sport Five, noto anche come Sport Five Putignano per localizzare geograficamente la squadra sugli organi di stampa, è una squadra italiana di cal ..




                                     

ⓘ Sport Five

Lo Sport Five, noto anche come Sport Five Putignano per localizzare geograficamente la squadra sugli organi di stampa, è una squadra italiana di calcio a 5 costituita come società sportiva dilettantistica a responsabilità limitata, con sede a Putignano. Nella stagione 2017-2018, la squadra non è iscritta ad alcun campionato, in quanto attiva esclusivamente nel settore giovanile.

                                     

1. Storia

Nel 1992 la formazione di calcio a cinque putignanese, il C.S. La Quercia numero di matricola 720.158, anzianità di affiliazione 27/10/1982 disputa il campionato regionale di serie C; con lingresso nella dirigenza di Massimo Sbiroli nel 1995-96 giunge la promozione in serie B, in quel momento seconda categoria del calcio a cinque nazionale con la vittoria nella finale contro il Villeneuve Barletta. Nel 1998 la società cambia il proprio nome in Sport Five Putignano, e ottiene la gestione di un proprio campo di calcio a 5. La società comincia a lavorare sul settore giovanile, ed a puntare fortemente sullUnder 21. Dal 2003, dopo un terzo posto, la società apre agli stranieri, inserendo prima 2 brasiliani, poi incrementando a 5, fino ad arrivare ad 8 negli ultimi anni.

                                     

1.1. Storia Stagione 2006-2007

Nella stagione 2006-07, lo Sport Five Putignano disputa il suo primo campionato di A2 nel nuovo impianto PalaFive.

                                     

1.2. Storia Stagione 2007-2008

Durante la stagione 2007-08 viene a mancare il presidente Massimo Sbiroli, principale artefice dei successi societari, a lui viene intitolato poi il PalaFive. La stagione ha inizio con larrivo del nuovo allenatore David Ceppi dal Reggio Calcio a 5, con lobiettivo dichiarato di raggiungere i play-off. Con Ceppi arrivano nuovi giocatori: dalla Pro Scicli arriva luniversale Rafael Teixeira, dal Forlì viene acquistato il centrale Leomar Padovan e dal Reggio Fininho. Durante il mercato di novembre vanno via il talentuoso Anderson De Mello ceduto al Giovinazzo e lo storico capitano Sandro Daprile. In entrata cè lacquisto delluniversale Tiago Daga dal Belluno. Il 22/12/2007 con la vittoria sul Ceccano, la squadra raggiunge il 4º posto qualificandosi alla final eight di Coppa Italia di categoria. La squadra batte al primo turno il Domusdemaria ma esce sconfitta al secondo turno dal Cagliari. Il 21 aprile 2008 il tecnico perugino viene esonerato e sostituito da Corrado Napolitano, artefice della promozione in A2 nella stagione 2005-06. La stagione regolare si conclude a soli 3 punti dalla zona play-off. Da questa stagione lemittente satellitare Puglia Channel trasmette in differita, le partite interne della squadra.



                                     

1.3. Storia Stagione 2008-2009

Anche la stagione 2008-09 si apre con un "nuovo" allenatore: Corrado Napolitano, storico mister della società rosso-blu. Ad affiancarlo in qualità di vice-allenatore cè un altro Putignanese: Massimo Monopoli. Nel ruolo di preparatore atletico: Francesco Masi, con trascorsi nel calcio a 5 e lo scorso anno, preparatore del Pallamano Conversano, partecipante al campionato di Serie A dElite massimo Campionato italiano maschile di pallamano. Per quanto riguarda il parco giocatori, le cessioni sono cinque: il giovane portiere argentino Ernesto Cusenier ceduto al Saronno calcio a 5 serie B/A; il centrale di difesa Marcelo Mittelman, anche lui argentino, ceduto al Biancazzurro Fasano in Serie B; Leomar Padovan, rivelazione della stagione precedente, segue Ceppi al Magione; il pivot brasiliano Victor Favalli, passato allaltra formazione putignanese: il CSG Putignano serie B/D; infine il vice-allenatore/giocatore Riccardo Dalena, portiere, passato anche lui allA.C. Biancazzurro Fasano calcio a 5. Sul fronte acquisti, i nomi nuovi sono tre, di cui due provenienti dalla serie A: il portiere brasiliano Peres Renato e il laterale brasiliano Almir Rodrigues Leandro entrambi provenienti dalla Pro Scicli; dal Torino Calcio a 5 Serie A2, luniversale Edu Dias. Il 6 gennaio 2009 lo Sport Five Putignano perde contro la capolista A.S.D. Napoli Vesevo Calcio a 5 e vede sfumare la seconda partecipazione consecutiva alla Final Eight di Coppa Italia della serie A2 chiudendo il girone di andata al 6º posto in classifica con 24 punti. Intanto importanti novità giungono dal mercato di riparazione: in uscita i due cugini Ronaldo e Tiago Daga entrambi ceduti allAssemini serie A2/A, mentre in entrata vengono acquistati Clayton Matheus e Fernando Silveira entrambi dalla Pro Scicli serie A.

                                     

1.4. Storia Stagione 2009-2010

Confermato Corrado Napolitano nel ruolo di allenatore e Massimo Monopoli nel ruolo di Vice-allenatore, lunico volto nuovo nello staff tecnico è Vito Stoppa, preparatore atletico. Il mercato per la stagione 2009-10 si apre in uscita con il mancato rinnovo contrattuale del portiere Renato Peres e del capitano Marcelo Maoski dopo 4 anni di permanenza e la messa sul mercato di Rafael Moretto. Il primo ingaggio è il portiere Kiko Marcos Bernardi, lo scorso anno al Giovinazzo serie A2/B. A seguire arrivano tre giocatori: il centrale Thyago Piffer, la stagione precedente alla Pro Scicli serie A, il laterale ventunenne Brasiliano Gomes Dos Santos Johnny dal massimo campionato di futsal brasiliano e sempre dal Brasile Maccari Blanco Jefferson, promettente laterale mancino classe 1989. Dopo questi quattro acquisti, arriva la quarta cessione: il centrale Rafael Teixeira viene ceduto in prestito al Verona Calcio a 5 serie A2/A. Infine, il quinto e ultimo acquisto dello Sport Five Putignano è Thiago Cavalcante, pivot venticinquenne proveniente dallo Sporting Club Cagliari serie A. Il 2 luglio 2009, la società dello Sport Five Putignano decide di presentare presso la Divisione Calcio a 5 la domanda di ripescaggio in serie A. Il 16 luglio, il consiglio direttivo della Divisione Calcio a 5 decide di ripescare nella massima serie il Kaos, respingendo così la società putignanese. Il 15 maggio 2010 lo Sport Five batte il Casinò di Venezia nella finale play-off e ottiene la promozione in serie A, in un PalaFive gremito di gente e con gli ultras della Torcida che fanno da coreografia ad una splendida partita vinta per 5 a 1.Finalmente il sogno dellamatissimo e mai dimenticato presidente Massimo Sbiroli si realizza.

                                     

1.5. Storia Stagione 2010-2011

Per la stagione 2010/2011 viene ingaggiato il Preparatore Atletico Rafael Cavenaghi in sostituzione del Prof. Vito Stoppa e per le categorie Under 21, Juniores ed Allievi viene ingaggiato il tecnico anconetano Lorenzo Morini, poi esonerato e sostituito in tutte e tre le categorie proprio da Cavenaghi, coadiuvato da Sebastiano Giannandrea. Per la Prima squadra vengono ceduti Cavalcante e Bachega per fine prestito, il portiere Bernardi per fine contratto alla Lazio e in prestito Clayton allAcqua&Sapone prima e al Modugno dopo. Vengono ingaggiati il portiere SantAna, il Pivot Manzali, e dallAtiesse Noro Gomes e Adelmo Pereira, e viene ingaggiato un promettente brasiliano, William Rampon. Inoltre il rientrante dal prestito Genghi, Donato Sportelli, Francesco Gentile e Fabio Lattarulo che si aggregano alla prima squadra dallUnder 21. Nel mese di novembre il giocatore Bruno Alexandre Da Silva riceve la sua prima convocazione in nazionale Italiana.

Nella seconda sessione di mercato Il Promomedia Sportfive registra in entrata larrivo dal Latina di Raffaele Carotenuto e poi viene effettuata unoperazione di mercato con il Monopoli, con Luigi DEcclessiis e Giuseppe Genghi in uscita e larrivo del laterale Luca Leggiero. Il 29 dicembre 2010, nellultima giornata dandata, grazie alla vittoria sul campo dellA.T.S. Città di Quartu e alla sconfitta interna dellAcqua e Sapone contro il Kaos lo Sport Five ottiene lottavo posto in classifica che gli permetterà di disputare le Final Eight di Coppa Italia, che si sono svolte a Padova dal 10 al 13 marzo 2011, nella competizione lo Sport Five viene sorteggiato contro la Marca Futsal, team campione in carica della Coppa Italia e grande favorito per la vittoria finale anche questanno; malgrado ciò lo Sport Five mette in grossa difficoltà i bianconeri subendo i gol solo nel finale di match, uscendo sconfitto a testa alta per 2-0. La squadra raggiunge anche i play-off scudetto, ma perderà i primi due match contro la Marca. Il mister Massimo Monopoli lascia la sua amata squadra, rilasciando questa intervista: "La penso un po come Josep Guardiola, lallenatore del Barcellona, quando dice che facendo lallenatore non si può restare a lungo in un posto. Credo infine che sia stato il momento più giusto per lasciare lo Sport Five, dopo questa stagione, nella quale non solo abbiamo centrato lobiettivo salvezza ma siamo arrivati in Final Eight di Coppa Italia e ai play-off scudetto, per non parlare dei due anni in cui ho guidato lUnder 21 durante i quali non sapevamo cosa fosse il secondo posto. Sono soddisfatto del lavoro fatto qui, ma sono anche consapevole di dover imparare ancora tanto”. Nel mese di giugno il monopolitano Luca Leggiero riceve la convocazione in Nazionale, merito soprattutto della grande prestazione durante la gara di andata disputata nella gara di play-off contro la Marca Futsal, ma purtroppo si farà male proprio in ritiro con gli azzurri.



                                     

1.6. Storia Stagione 2011-2012

Dopo le dimissioni di Mister Monopoli, la società per dare un segno di continuità al progetto iniziato la precedente stagione opta per una soluzione interna, promuovendo allenatore Rafael Cavenaghi, già allenatore in seconda della squadra e responsabile del settore giovanile dopo lesonero di Lorenzo Morini. Sono ceduti Adelmo Pereira al LC Five Martina, Rampon in prestito al Fuente Foggia, Carotenuto alla Civis Colleferro, Manzali rientrato alla Lazio per fine prestito e Noro al Potenza. Per sostituirli sono acquistati Zé Renato dal Città del Golfo, Thiago Costa arrivano anche Paolo Rotondo e Alessio Detomaso. Le notizie positive nel corso della stagione riguardano le convocazioni in Nazionale di Luca Leggiero, mentre a livello societario si registrano contrasti e divergenze con il Comune sul tema del palazzetto nuovo, vista lapprovazione della norma che eliminerà le tensostrutture come il Palafive dalla massima serie. Nella sessione invernale del mercato salutano dopo pochi mesi Thiago Costa Ze Renato, entrambi per accasarsi in A2: il primo passa al PesaroFano mentre il secondo allAcireale. Viene acquistato invece dallAzzurri Conversano il laterale Fabrizio Sciannamblo. La squadra riesce per il secondo anno consecutivo a conquistare laccesso alle Final Eight scudetto grazie alla vittoria nel derby contro il Bisceglie. Nelle settimane precedenti alla gara 1 contro la Luparense Detomaso lascia la squadra per delle divergenze con la società. Il 5 maggio 2012 al PalaWojtyla di Martina Franca il Putignano Sport Five vince per 4-1 contro la Luparense, interrompendone la striscia positiva iniziata il 20 novembre 2011 e costringendo i lupi poi laureatisi campioni dItalia alla gara 3.

                                     

1.7. Storia Stagione 2012-2013

A causa del disimpegno di alcuni sponsor, per la nuova stagione la società è costretta a un ridimensionamento, decidendo di puntando su giocatori italiani, come il rientrante DEcclesiis e Andrea Rotondo oltre ai già presenti Paolo Rotondo, Detomaso e Leggiero. Viene ceduto Piffer, e presi anche Santy Vargas, spagnolo poi scapperà per problemi personali nellautunno 2012, Nilson da Silva, e Lucas Vizonan; ceduto anche Menini, per quanto riguarda la panchina, dopo lannunciato addio di Cavenaghi, preso lex giocatore tra le altre proprio dello Sport Five Francesco Chiaffarato. La squadra inizia la stagione a sorpresa con delle sconfitte, spesso causa anche di episodi e sfortuna, rimanendo a 0 punti fino alla riapertura del mercato quando, vista la situazione economica, vengono ceduti tutti i giocatori: Bruno e Leggiero passano allAcqua&Sapone ceduto anche Santana in serie B, Nilson in Brasile, Detomaso e Andrea Rotondo tornano al Conversano, mentre Paolo va al Verona rimanendo quindi con il solo Vizonan più la squadra composta dai ragazzi dellUnder 21; anche in panchina avvicendamento: fuori Chiaffarato, dispiaciuto per la situazione, e dentro il già Vice Allenatore Seba Giannandrea. La squadra viene comunque sostenuta dai tifosi e dalle altre squadre di A, che apprezzano lo sforzo di ragazzi impegnati in una realtà totalmente al di fuori della loro. Lo Sport Five chiude il campionato con la retrocessione e 0 punti in classifica, ma mette in mostra giovani interessanti come Pagliarulo, Lattarulo e Gigante, che successivamente verrà convocato nella Nazionale Italiana Under 21 di Calcio a 5, oltre al brasiliano Vizonan, leader e goleador della squadra.

                                     

1.8. Storia Lattività giovanile

Nella stagione successiva lo Sport Five non si iscrive a nessun campionato, concentrandosi sul potenziamento del Settore Giovanile e della Scuola Calcio a 5 qualificata con la prospettiva futura di riproporre una Prima Squadra formata da soli calcettisti provenienti dalla propria base. Alla conduzione tecnica delle formazioni Juniores e Allievi viene ingaggiato una vecchia conoscenza dello Sport Five come Massimo Monopoli, nella precedente stagione alla guida della selezione pugliese finalista del Torneo delle Regioni nella categoria Allievi. Nella stagione seguente, Nico Mastrogiacomo subentra alla guida della formazione Juniores a Massimo Monopoli, che lascia per accasarsi presso lIta Salandra. È unottima annata per le formazioni giovanili: oltre alla più che ben avviata Scuola Calcio a 5 qualificata, i Giovanissimi raggiungono la finale regionale mentre gli Allievi centrano il secondo posto nel proprio girone grazie alla miglior difesa; gli Juniores infine chiudono il proprio campionato con un positivo quarto posto. Nella stagione 2015-15 la società annuncia il ritorno nelle categorie senior, concretizzata dalliscrizione di una squadra al campionato di Serie C2.

                                     

2. Curiosità

La Torçida Rosso-Blu è il gruppo di tifosi organizzati che segue lo Sport Five Putignano. Si scioglie poco dopo linizio del Campionato della retrocessione 2012/2013.

Per la stagione 2010/2011, la prima in A, i Deejay Gigi Fuiano e Giuseppe Laera preparano un inno per la squadra, chiamato "Cuore Rosso Blu"