Топ-100
Indietro

ⓘ Coregia. La coregia era, nellantica Atene, una liturgia che consisteva nel finanziare lallestimento degli spettacoli teatrali di un tragediografo in occasione d ..




                                     

ⓘ Coregia

La coregia era, nellantica Atene, una liturgia che consisteva nel finanziare lallestimento degli spettacoli teatrali di un tragediografo in occasione delle feste liturgiche: le Dionisie le Lenee. Lincarico di corego fu ricoperto da molti uomini politici di primo piano come Temistocle, Pericle e Alcibiade.

Solitamente si trattava di un cittadino ateniese facoltoso, designato dal magistrato - larconte eponimo - cui competeva lorganizzazione ed il controllo della celebrazione liturgica. La carica poteva essere rifiutata ma raramente ciò accadeva, in quanto sostenere le spese per un evento accresceva la popolarità del personaggio designato e garantiva un tributo volontario di questultimo alla polis. Il designato poteva indicare il nome di un altro ateniese ritenuto più abbiente di lui; se questultimo si dimostrava invece meno abbiente, la legge prevedeva lo scambio dei beni tra i due.

Le spese cui il corego era soggetto erano principalmente quelle per il coro tragico e consistevano nella fornitura di costumi, maschere e allestimenti, laffitto di sale per le prove, il compenso per lauleta che accompagnava le recite, e infine lassunzione di un istruttore del coro, sostituito poi nel V secolo a.C. dallo stesso tragediografo. Gli attori erano invece pagati direttamente dallo stato. Ovviamente più il corego spendeva, meglio era visto dalla comunità, per cui cè da pensare che non si lesinasse in quanto a ricchezza degli allestimenti.

Con il tempo la carica di corego venne ricoperta non più da una persona per tragediografo ma da due, per alleviare il peso di costi difficilmente sostenibili in tempi di guerra. Listituto di tale ruolo venne poi soppresso da Demetrio Falereo che si occupò di organizzare un fondo pubblico con cui venivano pagati gli allestimenti. I funzionari che presero il posto dei coreghi erano chiamati agonoteti.