Топ-100
Indietro

ⓘ Ilaria Ramelli è una docente, biblista e storica italiana. Ilaria Ramelli è specializzata in storia delle religioni, teologia, filosofia. È autrice di numerose ..




                                     

ⓘ Ilaria Ramelli

Ilaria Ramelli è una docente, biblista e storica italiana.

Ilaria Ramelli è specializzata in storia delle religioni, teologia, filosofia. È autrice di numerose pubblicazioni ed è professoressa universitaria, specialista in filosofia antica, tardoantica e altomedievale, in particolare nelle tradizioni platoniche e stoiche; in storia della chiesa e in teologia e filosofia patristiche, nelle fonti greche e latine, in parte anche siriaco, copto e armeno - con una predilezione per Origene di Alessandria, su cui ha lavorato per un quarto di secolo e continua a lavorare, promuovere ricerca e pubblicazioni, e a pubblicare personalmente, con progetti su Origene stesso e sul rapporto con Plotino e il Neoplatonismo; e per la tradizione origeniana fino ai Padri Cappadoci e alle Madri Cappadoci Macrina e Teosebia, Evagrio Pontico, Dionigi lAreopagita, Massimo il Confessore e Giovanni Scoto Eriugena, e incluso Agostino di Ippona, che ella tende a incorporare nella tradizione origeniana. Ramelli studia il Giudaismo ellenistico le relazioni ebraico-cristiane; il Nuovo Testamento, la ricezione delle Scritture; le religioni antiche e loro interpretazioni filosofiche; la storia antica, specialmente lantichità imperiale e tardiva, le letterature classiche, e la ricezione della cultura e del pensiero classico nel Cristianesimo. È profondamente interessata alla relazione tra Teologia e Filosofia sia in generale sia nellantico pensiero pagano, ebraico e cristiano; considera la filosofia patristica come parte integrante della filosofia antica e tardoantica; cerca di colmare il divario tra queste discipline e promuovere uno studio integrativo ma al contempo rigoroso e specialistico dellantichità e della tarda antichità, contro la tendenza a dividere la ricerca in compartimenti stagni; e incoraggia lo studio delle relazioni tra filosofia, teologia e letteratura. È anche molto interessata alla filosofia contemporanea, alla teologia e alle questioni sociali ed etiche, come attestano le sue pubblicazioni accademiche e divulgative.

                                     

1. Attività accademica e scientifica

Ilaria Ramelli, durante gli ultimi due decenni, è stata Professore di Storia Romana dal 2002/3, Senior Research Fellow in Ancient and Patristic Philosophy sia allUniversità di Durham sia allUniversità di Oxford, Corpus Christi, in Hellenic Studies allUniversità di Princeton, in Religione Erfurt, Max-Weber-Kolleg, e in Filosofia Antica Università Cattolica, 2003-oggi, Senior Visiting Professor in Greek Thought Harvard, BU, in Church History, in patristica, direttore di molti seminari, workshops, e progetti di ricerca internazionali, e delle loro pubblicazioni, Professoressa Ordinaria di teologia ed Endowed Chair, Professoressa di Teologia Durham University, eletta Senior Research Fellow presso lIstituto CEU per lo studio avanzato, nonché allUniversità di Oxford, Christ Church Fowler Hamilton Fellow, e all’Università di Durham SRF per la seconda volta, e presso il Centro di eccellenza Max Weber dellUniversità di Erfurt e allUniversità Humboldt di Berlino allinterno di un "Forschungspreis" della Fondazione Humboldt e Fellow della Royal Historical Society, e di molte altre società accademiche.

Ha ricoperto molti altri incarichi di visiting professor e senior fellow, e ha tenuto su invito molte conferenze e seminari principali e pubblici, oltre a dirigere programmi di licenza e dottorati e di ricerca, in molte università, incluse le più importanti, in Nord America, Regno Unito, Europa e Israele - nonostante gravi disabilità fisiche e pesanti sofferenze per molti anni, come documentato in alcune interviste. Ha conseguito due master, un dottorato 2000, un altro dottorato honoris causa, un postdoc e alcune abilitazioni a professore ordinario Ordinarius / W3.

Ha ricevuto molti premi accademici, quali due Premi Agostino Gemelli 1996; 1997; il Premio Internazionale Marcello Gigante, dal Presidente della Repubblica Italiana, offerto all’Istituto Italiano di Studi Filosofici 2006; l’inclusione in Great Minds of the 21st Century 2011 e in 2000 Outstanding Intellectuals of the 21st Century 2011 & 2014; dieci SBL Mentions for Distinguished Scholarly Service 2010-19, il Premio Marie Curie della Commissione Europea 2016, il Premio Auguste Pavie Parigi, 2017, un Premio di Ricerca - Forschungspreis dalla Fondazione Humboldt 2017-, e nominations per il Premio Goodwin SCS, olim APA, il Premio Gerda Henkel, il Premio Holberg, l’AAR Award for Excellence in the Study of Religion, e per molte endowed chairs nelle migliori università europee, britanniche e nordamericane.

E’ membro di molti comitati direttivi e scientifici di collane e riviste accademiche di case editrici internazionali, ad es. Brill, collana Ancient Philosophy and Religion, SBL Press, collana Writings from the Greco-Roman World molti volumi co-editi con Brill, Routledge - Taylor and Francis per il Journal of Early Christian History; Eirene: Studia Graeca et Latina dell’Accademia delle Scienze ceca; collana Studies in Early Christianity and Patristics; membro del comitato direttivo del Forum for Advanced Studies; direttore di molti seminari dellISNS, di NAPS, di Oxford Patristics etc.; membro del comitato direttivo "steering committee" della sezione SBL, Religious Competition in Late Antiquity, etc.

Da molti anni le è richesto di essere peer reviewer per prestigiose collane e riviste accademiche ed è consultata in tenure/hiring evaluations per le migliori università americane ed europee, e per il finanziamento di ricerca avanzata per Fondazioni internazionali ed eccellenti università in Europa, Gran Bretagna e Nord America.

                                     

2. Attività di ricerca storica e letteraria

Dal 1996 in poi, Ilaria Ramelli ha pubblicato numerosi libri, articoli, capitoli e recensioni nelle principali sedi accademiche peer-reviewed nei suoi campi, principalmente in inglese, ma anche in italiano, francese e tedesco; inoltre, alcuni articoli e libri da lei scritti, sono stati tradotti in inglese quando erano in italiano, francese, tedesco, greco, ecc.

Numerose sue pubblicazioni hanno contribuito al progresso della ricerca su temi storici, di filosofia antica, e patristici, hanno ricevuto molte recensioni positive e citazioni, hanno suggerito nuove strade di ricerca, e sono state discusse e citate sia in sedi accademiche che su riviste, giornali, blog e interviste, ad esempio sul concetti di apocatastasi, restaurazione e soteriologia; sul filosofo-teologo cristiano Bardesane di Edessa e il suo rapporto con la filosofia antica, Origene e la sua tradizione, e la sua escatologia; sui concetti di eternità, teorie del tempo, allegorie antiche e interpretazione allegorica dei miti religiosi; sui romanzi antichi e il loro rapporto con il cristianesimo primitivo; su Origene, Giustino Martire, Clemente alessandrino, Eusebio di Cesarea; sul dialogo Sulla retta fede in Dio Περὶ τῆς εἰς Θεὸν ὀρϑῆς πίστεως di Adamanzio, Basilio di Cesarea, Gregorio di Nissa le sue idee sulla risurrezione, restaurazione del corpo e dellanima, sforzo infinito "epektasis", e sulla cristologia. Ramelli ha approfondito il pensiero di Evagrio Pontico, Agostino dIppona, Dionigi lAreopagita, Massimo il Confessore, Giovanni Scoto Eriugena, Filone di Alessandria e altri.

Ha analizzato il Nuovo Testamento e molti aspetti della sua critica testuale, anche con luso delle sue antiche versioni specialmente siriaco, latino e copto per stabilire specifici punti testuali o meglio comprendere i loro significati; ha studiato la corrispondenza pseudepigrafica Seneca-Paolo di Tarso, con argomentazioni innovative sul suo bilinguismo, la sua intertestualità, la sua natura composita e la sua cronologia; ha studiato Ierocle di Alessandria stoico, Anneo Cornuto e il suo manuale stoico di esegesi allegorica di miti teologici e rappresentazioni, Musonio Rufo, gli Stoici romani, incluso lautore siriaco di Mara Bar Serapion, Epicuro.

Ilaria Ramelli ha approfondito temi di filosofia antica oltre che di filosofia e teologia patristiche, specialmente Platonismo e Stoicismo, di filosofia morale ellenistica, sia in se stessa sia nel suo impatto sul Nuovo Testamento, i neoplatonici latini Calcidio, Macrobio e Marziano Capella con i suoi commentatori medievali, il platonismo antico, il "medioplatonico" Attico, Apuleio ed altri platonici imperiali, i neoplatonici Plotino, Porfirio, Giamblico, Ierocle e Proclo, oltre a Temistio, al commentatore aristotelico Alessandro di Afrodisia, riguardo al quale ella ha dimostrato notevoli affinità con Origene, ecc.

Ramelli ha esaminato temi di giustizia sociale, schiavitù, ascesi, profezia, storia romana e antica storia cristiana sia nellimpero romano che nel vicino Oriente, ha studiato la Chiesa dOriente, la dogmatica cristiana antica, le nozioni di "ousia" essenza, essere e ipostasi sostanza individuale e quella di consustanzialità "homoousia", teologia trinitaria, cristologia e logologia cristologia, esegesi patristica, filosofia patristica, ecc. Giornali e blog hanno discusso il suo lavoro come rilevante per i dibattiti filosofici e teologici contemporanei, ad esempio sui diritti umani, sociali giustizia, tempo ed eternità, soteriologia ed escatologia.

I libri e i saggi di Ramelli sono pubblicati, ad esempio, dalla Oxford University Press, dalla Cambridge University Press, dalla Brill, dalla Harvard University Press, da Mohr Siebeck, da de Gruyter, Peeters, Brepols, Wiley-Blackwell, Routledge, T & T Clark, Edinburgh University Press, Wipf & Stock, Catholic University of America Press, SBL Press, InterVarsity, Gorgias, Polebridge, Cambridge Scholars, Vandenhoeck & Ruprecht, Harrassowitz, Winter, Academia, Kohlhammer, Beauchesne, Latomus, Barkhuis, Biblioteca universitaria di Groninga, Universidad Complutense, Signifer, Paideia, Bompiani, Vita e Pensiero, Augustinianum, Marietti, Officina di Studi Medievali, Cittadella, Mimesis, DellOrso, Dehoniane, ESD, LEV, ecc.

Alcuni dei suoi libri e articoli accademici sono raccolti, ad esempio, nel suo profilo Orcid, nel suo profilo Kudos, con indicazioni dei siti web degli editori, dei suoi profili Philpeople, EHS e ISNS, in WorldCat, dove appare anche unindicazione dei suoi libri più diffusi, Google Scholars, JSTOR, etc.

Solo tre esempi tratti dalle monografie più recenti. La monografia di Ramelli sullapocatastasi Brill 2013, Supplements to Vigiliae Christianae è uno studio denso e monumentale della teologia storica in oltre 900 pagine, che mostra che la dottrina della restaurazione universale era molto più diffusa di quanto comunemente si presume nel cristianesimo del primo millennio e fu fondata cristologicamente, biblicamente e filosoficamente.

Con una monografia su Bardesane di Edessa Gorgias 2009, sulla base di unanalisi meticolosa di tutte le fonti, Ramelli ha integrato un importante pensatore siriaco dal secondo / terzo secolo d.C. nella filosofia imperiale sia "pagana" che Cristiana, ha evidenziato il ruolo del Timeo di Platone, del platonismo medio e dello stoicismo nel pensiero di Bardesane, e ha tracciato paralleli impressionanti e in precedenza inosservati con il pensiero e la scuola di Origene di Alessandria. In questo e in altri casi, ha posto in relazione e integrato gli studi siriaci e greco-romani, specialmente dal punto di vista filosofico, religioso e storico.

La sua monografia sulla giustizia sociale OUP 2016; 2017 negli USA sostiene in dettaglio che lascetismo filosofico nellantichità e nella tarda antichità non riguardava semplicemente lautocontrollo o il disprezzo per il corpo, ma era spesso guidato da una preoccupazione per la giustizia ed è solo in tali circoli che, in tutta lantichità e la tarda antichità, troviamo unopposizione alla schiavitù come unistituzione, sia in linea di principio che di fatto.

                                     

3. Libri selezione

In italiano:

  • I cristiani e limpero romano Marietti
  • Allegoristi delletà Classica Bompiani
  • Il basileus come nomos empsychos tra diritto naturale e diritto divino. Spunti platonici del concetto e sviluppi in età imperiale e tardoa tica Bibliopolis
  • Allegoria: Letà Classica Vita e Pensiero
  • Tutti i Commenti a Marziano Capella Bompiani
  • Gli apostoli in India. Nella patristica e nella letteratura sanscrita Medusa; nuova edizione francese Certamen
  • Prospettive cristiane. Vol. 1 Ed. Nuova Cultura
  • Cultura e religione etrusca nel mondo romano. La cultura etrusca dalla fine dellindipendenza Ed. dellOrso
  • Anneo Cornuto: Compendio di Teologia Greca Bompiani - Università Cattolica del S. Cuore, Milano
  • Marziano Capella Bompiani
  • I romanzi antichi e il Cristianesimo: Contesto e contatti Madrid; nuova edizione USA Wipf and Stock, Cascade
  • Gregorio di Nissa sullAnima e la Resurrezione Bompiani - Università Cattolica del S. Cuore, Milano
  • Bardesane Contro il Fato Edizioni Studio Domenicano
  • Tempo ed eternità in età antica e patristica. Grecità, ebraismo e cristianesimo Cittadella

In inglese:

  • Early Christian and Jewish Narrative: The Role of Religion in Shaping Narrative Forms WUNT I
  • Social Justice and the Legitimacy of Slavery: The Role of Philosophical Asceticism from Ancient Judaism to Late Antiquity Oxford Early Christian Studies
  • A Larger Hope? Cascade
  • Evagrius’ Kephalaia Gnostika, monographic essay, new readings from the ms., translation, and full commentary Writings from the Greco-Roman World
  • Lovers of the Soul, Lovers of the Body: Philosophical and Religious Perspectives in Late Antiquity Harvard Center for Hellenic Studies
  • Bardaisan of Edessa: A Reassessment of the Evidence and a New Interpretation Eastern Christian Studies
  • Evagrius between Origen, the Cappadocians, and Neoplatonism Studia Patristica LXXXIV
  • Hierocles the Stoic: Elements of Ethics, Fragments, and Excerpts Writings from the Greco-Roman World
  • The Christian Doctrine of Apokatastasis: A Critical Assessment from the New Testament to Eriugena Supplements to Vigiliae Christianae
  • Patterns of Womens Leadership in Ancient Christianity Oxford University Press
  • Terms for Eternity: Aiônios and Aïdios in Classical and Christian Texts