Топ-100
Indietro

ⓘ Johann Evangelist Müller. Il 9 ottobre 1922 papa Pio XI lo nominò vicario apostolico di Svezia e vescovo titolare di Lorea. Ricevette lordinazione episcopale il ..




                                     

ⓘ Johann Evangelist Müller

Il 9 ottobre 1922 papa Pio XI lo nominò vicario apostolico di Svezia e vescovo titolare di Lorea. Ricevette lordinazione episcopale il 7 gennaio successivo dallarcivescovo Eugenio Pacelli, nunzio apostolico in Baviera, in rappresentanza del cardinale Michael von Faulhaber impossibilitato per malattia, coconsacranti il vescovo ausiliare di Monaco e Frisinga Alois Hartl Harthl e il vescovo ausiliare di Ratisbona Johann Baptist Hierl. Allordinazione episcopale assunse il nome aggiuntivo di Erik in onore di SantErik, patrono della Svezia.

Monsignor Müller fu liniziatore della Conferenza episcopale della Scandinavia. Nel maggio del 1923 si tenne infatti la prima Conferenza episcopale nordica che, oltre a monsignor Müller, vide la partecipazione dei vicari apostolici di Danimarca e Norvegia.

Nel 1943 papa Pio XII lo nominò assistente al Soglio Pontificio.

Monsignor Müller introdusse profonde riforme strutturali nel vicariato apostolico. Il numero di parrocchie cattoliche aumentò da 5 a 19. Per risolvere le difficoltà finanziarie del suo vicariato, dal 1925 intraprese numerosi viaggi in Baviera, nei Paesi Bassi e in Svizzera per trovare finanziamenti.

Il 29 giugno 1953 papa Pio XII elevò il vicariato apostolico in diocesi e lo nominò suo primo vescovo.

Il 1º agosto 1957 papa Pio XII accettò la sua rinuncia al governo pastorale della diocesi. Allinizio della sua attività pastorale in Svezia vi erano 4000 cattolici assistiti da dieci sacerdoti. Lanno del suo ritiro la diocesi era cresciuta fino a 26 000 cattolici e 60 sacerdoti.

Nellarcidiocesi di Monaco e Frisinga diede limpulso decisivo alla fondazione dellorganizzazione "SantAnsgar" dedita alla ricerca di finanziamenti e sostegno della Chiesa cattolica in Scandinavia. Trascorse la sua vecchiaia nel Marienheim di Markt Indersdorf, in Baviera.

Morì a Markt Indersdorf il 5 aprile 1965 alletà di 87 anni. Nel 1967 la sua salma fu traslata in Svezia per essere sepolta nella cattedrale di SantErik a Stoccolma.

                                     

1. Opere

  • Johannes Erik Müller: Von Gründholm nach Stockholm. Lebenserinnerungen des Erzbischofs Johannes Erik Müller, Bischof von Schweden 1923–1957. Scheyern 1973.
                                     

2. Genealogia episcopale

  • Cardinale Luigi Caetani
  • Arcivescovo Galeazzo Sanvitale
  • Cardinale Giacinto Sigismondo Gerdil, B.
  • Arcivescovo Johann Evangelist Erich Müller
  • Cardinale Paluzzo Paluzzi Altieri degli Albertoni
  • Papa Clemente XIII
  • Cardinale Carlo Odescalchi, S.I.
  • Cardinale Giulio Maria della Somaglia
  • Cardinale Ludovico Ludovisi
  • Papa Pio X
  • Cardinale Lucido Maria Parocchi
  • Papa Benedetto XIV
  • Papa Pio XII
  • Cardinale Marcantonio Colonna
  • Cardinale Girolamo Bernerio, O.P.
  • Cardinale Giulio Antonio Santori
  • Cardinale Ulderico Carpegna
  • Papa Benedetto XV
  • Cardinale Scipione Rebiba
  • Papa Benedetto XIII
  • Cardinale Costantino Patrizi Naro