Топ-100
Indietro

ⓘ Football Club de Metz 2018-2019. Terminata la stagione precedente con la retrocessione dalla Ligue 1, per la stagione 2018-2019 il Metz riparte dalla Ligue 2. L ..




                                     

ⓘ Football Club de Metz 2018-2019

Terminata la stagione precedente con la retrocessione dalla Ligue 1, per la stagione 2018-2019 il Metz riparte dalla Ligue 2. La retrocessione determina importanti cambiamenti nella rosa e nello staff tecnico della formazione granata.

Il primo a congedarsi dalla squadra è il tecnico Frédéric Hantz che, il 16 maggio, di comune accordo con la dirigenza, lascia la panchina del Metz dopo soli 7 mesi, senza essere riuscito ad evitare la retrocessione del club. Con lui lascia anche il suo vice Arnaud Cormier. Pochi giorni dopo, il Metz annuncia che il nuovo allenatore sarà Frédéric Antonetti, il quale firma un contratto triennale, accompagnato dal suo storico vice, Jean-Marie De Zerbi.

Per quanto riguarda i giocatori, sin dal mese di giugno si assiste ad un esodo da parte dei più rappresentativi della squadra. I primi a lasciare la squadra sono il bomber Nolan Roux, che si accasa al Guingamp, e Thomas Didillon, che si trasferisce a titolo definitivo allAnderlecht. Contestualmente, la dirigenza del Metz annuncia la volontà di non rinnovare il contratto in scadenza del portiere Eiji Kawashima, e con lui lasciano il club per fine contratto anche Milan Biševac, Yann Jouffre, Julian Palmieri, Benoît Assou-Ekotto, Théodore Efouba Ayissi, Lemouya Goudiaby e Jānis Ikaunieks, mentre Fallou Diagne, Georges Mandjeck e Danijel Milićević ritornano alle rispettive squadre per fine prestito. A luglio si consumano altre due cessioni di rilievo: a lasciare il Metz sono infatti Florent Mollet, che si trasferisce al Montpellier e Moussa Niakhaté, che passa al Magonza per 10 milioni di euro, cifra che fa di lui la seconda cessione più remunerativa della storia del Metz, dopo quella di Ismaïla Sarr lanno prima per 17 milioni. Il portiere Quentin Beunardeau viene invece ceduto ai portoghesi del CD Aves.

Per quanto riguarda il mercato in entrata, il primo acquisto del Metz è il centrocampista Marvin Gakpa, preso dallUS Quevillaise. Pochi giorni dopo, per rimpiazzare i partenti Kawashima e Didillon, il Metz annuncia larrivo del portiere Alexandre Oukidja, svincolatosi dallo Strasburgo. Il terzo acquisto della squadra è invece il terzino lussemburghese Laurent Jans, preso dal Waasland-Beveren, a cui fanno seguito gli acquisti di altri tre difensori: John Boye dal Sivasspor, Mamadou Fofana dallAlanyaspor e Stophira Sunzu dal LOSC Lille. Rietrano dai prestiti il centrocampista Gauthier Hein e lattaccante Habib Diallo, provenienti rispettivamente da Tours e Brest. A centrocampo si segnala larrivo in prestito del promettente centrocampista Habib Maïga dal Saint-Étienne. Dalla Génération Foot, squadra senegalese partner del Metz, arrivano i giovani Cheick Tidiane Sabaly, centrocampista, e Amadou Dia Ndiaye, attaccante. Come secondo portiere viene comprato Paul Delecroix, svincolatosi dal Lorient. Particolarmente rilevante, e contrario ad ogni aspettativa, è invece il riscatto dallo Standard Liegi del centrocampista Mathieu Dossevi, terzo miglior assist-man nella precedente Ligue 1, nonostante le molte richieste dalla prima divisione francese. Il giocatore viene comunque poi ceduto al Tolosa il successivo 2 agosto. A fine luglio arrivano i centrocampisti Jamiro Monteiro a titolo definitivo dallHeracles Almelo e Victorien Angban in prestito dal Chelsea. Il 20 agosto il Metz annuncia larrivo dal Mazembe dellattaccante maliano Adama Traoré. Come ultimo rinforzo, il 30 agosto il Metz acquista Thomas Delaine dal Paris FC. A settembre, Nicolas Basin viene ceduto in prestito allAvranches M.S.M., formazione militante nello Championnat National.

Linizio di stagione per il Metz è positivo. La squadra vince, infatti, le prime sei partite di campionato, raggiungendo così la vetta solitaria della classifica. Nel corso del girone di andata il Metz si conferma la prima forza del campionato: alla 19ª giornata, infatti, i granata sono primi in classifica con 44 punti.

Nel mese di dicembre lallenatore Antonetti lascia momentaneamente la panchina del Metz a causa di problemi familiari, pur conservando lincarico di allenatore. A sostituirlo sono il suo vice De Zerbi ed il collaboratore tecnico Vincent Hognon.

Il prosieguo della stagione vede il Metz mantenere costantemente il primo posto in classifica: il 26 aprile 2019, a tre gare dalla fine del campionato, il Metz conquista la promozione matematica in Ligue 1, grazie alla vittoria esterna contro il Red Star. La vittoria del campionato di Ligue 2 arriva invece il turno seguente, col successo per 3-0 contro il Valenciennes.

                                     

1. Statistiche

Andamento in campionato

Fonte: Classements, LFP. Legenda: Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori

Sono in corsivo i calciatori che hanno lasciato la società a stagione in corso.