Топ-100
Indietro

ⓘ Guillaume Barreau-Decherf è stato un giornalista francese ucciso durante lattacco terroristico al teatro Bataclan di Parigi il 13 novembre 2015. ..




                                     

ⓘ Guillaume Barreau-Decherf

Guillaume Barreau-Decherf è stato un giornalista francese ucciso durante lattacco terroristico al teatro Bataclan di Parigi il 13 novembre 2015.

                                     

1. Biografia

Figlio di un funzionario, era il più giovane di quattro fratelli. Aveva studiato al liceo Saint-Louis Saint-Clément di Viry-Châtillon. Si è laureato in letteratura Inglese allUniversità di Parigi Creteil.

Era uscito illeso dallattentato di Parigi del 25 luglio 1995 alla stazione di Saint-Michel che aveva distrutto una diramazione della RER.

Aveva trascorso due anni allUniversità di Loughborough dove conduceva una trasmissione musicale in una radio privata. Tornato in Francia, aveva quindi vinto il concorso per lammissione alla Scuola superiore di giornalismo di Lilla dove si era diplomato nel 1999. Era ritenuto uno dei migliori specialisti francesi di hard rock.

Aveva iniziato la sua carriera di giornalista impiegandosi come stagista La Voix du Nord ; aveva poi scritto per vari giornali e riviste tra cui Libération, 20 Minutes, Technikart Rolling Stone. Era stato redattore capo del mensile Hard Rock Magazine nel 2005 e 2006.

Aveva pubblicato la biografia del gruppo rock francese Indochine. Dal 2008 scriveva per la rivista Les Inrockuptibles, nel cui numero del 28 ottobre 2015 aveva recensito lultimo disco degli Eagles of Death Metal, Zipper Down, annunciandone il loro concerto del 13 novembre al Bataclan di Parigi dove ha perso la vita sotto i colpi dei componenti dellorganizzazione terrorista islamista Stato Islamico che ha sterminato 89 persone.

Aveva conosciuto la compagna, Carine Azzopardi, anche lei giornalista, alla scuola di giornalismo di Lilla. Avevano due figlie.

Nel giugno 2016, in occasione del concerto degli Iron Maiden a Parigi, Bruce Dickinson ha reso omaggio a Barreau-Decherf e alle altre vittime della strage al Bataclan.