Топ-100
Indietro

ⓘ Ritratto equestre. Un ritratto equestre è un dipinto o una scultura che mostri il soggetto in groppa ad un cavallo. I primi esempi di questo stile ritrattistico ..




Ritratto equestre
                                     

ⓘ Ritratto equestre

Un ritratto equestre è un dipinto o una scultura che mostri il soggetto in groppa ad un cavallo. I primi esempi di questo stile ritrattistico risalgono allantichità, in particolare tramite le statue equestri. Lesempio più famoso sopravvissuto di quel periodo è certamente a Roma la statua dellimperatore Marco Aurelio in Piazza del Campidoglio. Questo tipo di pittura consentì inoltre la diffusione del cavallo come animale nella pittura e negli studi appositi per la sua rappresentazione.

Nel corso dei secoli questa tipologia di ritratto acquisì caratteristiche cavalleresche. Ritratti equestri sono sempre stati associati a persona di alto rango, sin dallepoca medievale.

Se le prime raffigurazioni di cavalli sono datate alla preistoria, è in epoca antica che si ritrovano le prime rappresentazioni di personaggi a cavallo. I primi sovrani si trovavano a bordo di carri come nel caso dei bassorilievi egiziani antichi come ad esempio quello di Ramesse II alla battaglia di Qadesh Abu Simbel. Nella Grecia antica, il dio Apollo guidava una quadriga celeste.

Fu con Alessandro Magno che venne introdotta limmagine del sovrano a cavallo, in particolare attraverso le sculture di Lisippo.

Uno dei ritratti più famosi del genere e molto popolare già allepoca in cui venne realizzato fu il ritratto del primo console Bonaparte sul Gran San Bernardo 1800 dipinto da Jacques-Louis David, dal quale vennero derivate cinque versioni e moltissime copie, anche da artisti molto affermati come Jean-Batiste Moses, Georges Rouge.

                                     
  • uno, appunto, quello equestre in oggetto, che è conservato presso il Museo del Louvre di Parigi il secondo, invece, è il Ritratto di Francisco de Moncada
  • Il Ritratto equestre di Anton Giulio Brignole Sale è un dipinto a olio su tela di Antoon van Dyck. Il dipinto raffigura il marchese genovese Anton Giulio
  • Il Ritratto equestre di Carlo di Borbone è un dipinto olio su tela di Francesco Liani, realizzato nella metà del XVIII secolo e conservato all interno
  • Il Ritratto equestre di Maria Amalia di Sassonia è un dipinto olio su tela di Francesco Liani, realizzato nella metà del XVIII secolo e conservato all interno
  • molti frammenti bronzei di una statua equestre forse raffigurante Augusto. Se in epoca imperiale la statua equestre assume rilievo centrale nella celebrazione
  • precedente ritratto di van Dyck, il Ritratto equestre di Anton Giulio Brignole - Sale realizzato durante il periodo genovese. Ritratto equestre del duca di
  • inglese Riccardo II. In sua memoria la città di Firenze commissionò il ritratto equestre a Paolo Uccello, posto dove era tumulato il condottiero. L opera fu
  • commissionò due ritratti a van Dyck nel 1634: uno a mezzo busto, che fu poi regalato ai sovrani d Inghilterra, e questo ritratto equestre In questo periodo
  • Il monumento equestre al Gattamelata è una statua in bronzo realizzata da Donatello e situata in piazza del Santo a Padova. Eretta in onore del condottiero
  • commessa anche per un secondo dipinto, con lo stesso soggetto, cioè il Ritratto equestre di Francisco de Moncada, che invece si trova al Museo del Louvre di
  • Monumento equestre a Bernabò Visconti venne concepito come un cenotafio per il Signore di Milano. Si compone di due blocchi: il monumento equestre vero e