Топ-100
Indietro

ⓘ Vladimir Aleksandrovič Sudec è stato un generale sovietico durante la Seconda guerra mondiale che comandò la 17ª armata aerea e divenne Maresciallo dellAviazion ..




Vladimir Aleksandrovič Sudec
                                     

ⓘ Vladimir Aleksandrovič Sudec

Vladimir Aleksandrovič Sudec è stato un generale sovietico durante la Seconda guerra mondiale che comandò la 17ª armata aerea e divenne Maresciallo dellAviazione dopo la fine della guerra.

                                     

1. Biografia

Sudec nacque in una famiglia della classe operaia nel villaggio di Nižnedneprovsk, allora nel Governatorato di Ekaterinoslav, ora parte della città di Dnipro in Ucraina. Nel 1924 si iscrisse al Partito Comunista dellUnione Sovietica, e nellanno successivo nel mese di settembre entrò nellArmata Rossa Nel 1927 si laureò in una scuola tecnica della forza aerea, e nel 1929 in una scuola per piloti. Servì in seguito nel distretto militare di Kiev. Dal 1933 al 1937 servì in Mongolia, e prese parte alle Guerre di confine sovietico-giapponesi. Partecipò anche alla Guerra dinverno dal febbraio al marzo del 1940 come vice-comandante della 27ª Brigata di bombardieri pesanti. Nel novembre del 1940 prese il comando del 4º corpo aereo di lungo raggio, comandandolo anche fino allinizio dellOperazione Barbarossa nel 1941.

Nel ottobre del 1941, divenne comandante della forza aerea nel distretto militare del Volga, che comandò fino al giugno del 1942. Dal settembre del 1942 al marzo del 1943, comandò il 1º corpo bombardieri. Nel marzo del 1943, prese il comando della 17ª armata aerea, che comandò fino alla fine della Seconda guerra mondiale. La 17ª armata aerea prese parte alla Battaglia di Kursk, allOffensiva del Dnepr e dei Carpazi, allOffensiva Iași-Chișinău e allOffensiva di Praga. Il 28 aprile del 1945, fu decorato con il titolo di Eroe dellUnione Sovietica e con lOrdine di Lenin. Dal 1946 al 1949 servì sia come capo dello staff e vice-comandante in capo dellAeronautica militare sovietica. L11 marzo 1955 fu promosso a Maresciallo comandante di aviazione. Dal 1955 al 1962 fu comandante dellaviazione di lungo raggio nucleare, e dal 1962 al 1966 fu comandante in capo della difesa aerea dellUnione Sovietica e vice-ministro della difesa.

Morì a Mosca il 6 maggio del 1981 e venne sepolto nel Cimitero di Novodevičij.