Топ-100
Indietro

ⓘ Film noir. Il film noir è un sottogenere cinematografico di film giallo, che ebbe il vertice negli Stati Uniti negli anni quaranta e cinquanta. Oltre al tema di ..




                                               

                                               

Appuntamento con la morte (film 1950)

Il dottor Frank Matson, un medico della malavita, dopo aver salvato la vita ad uno degli scagnozzi del boss mafioso John Wheeler che era stato sparato, ruba un bottino di 200.000 dollari e fugge in Messico con la fidanzata del boss, Laura. Dopo aver vissuto una vita decadente in clandestinità, decide di ritornare a Los Angeles, dove restituisce sia i soldi che Laura al gangster.

                                               

                                               

Lisola di corallo

Lisola di corallo è un film del 1948 diretto da John Huston, con Humphrey Bogart, Edward G. Robinson e Lauren Bacall. È liberamente tratto dal dramma Key Largo di Maxwell Anderson del 1939, che viene citato nei crediti, ma con cui non ha molto in comune, in quanto la sceneggiatura venne riscritta a quattro mani da Huston e da Richard Brooks. È anche il quarto e ultimo film che vede recitare assieme la coppia Bogart-Bacall, marito e moglie anche nella vita. Claire Trevor, dopo una nomination nel 1938 per Strada sbarrata, ottenne lOscar alla miglior attrice non protagonista.

                                               

Nebbie

Richard, innamoratosi di una giovane ragazza, uccide la propria moglie con la quale non andava daccordo da tempo. La polizia nelle successive indagini non sospetta di lui, ma un uomo, Mark, non convinto di tutta la storia riesce con un tranello a far arrestare lassassino, avendo fatto credergli che la moglie sia ancora viva.

                                               

Crimine silenzioso

A San Francisco arrivano due sicari incaricati di recuperare tre pacchi di eroina, contrabbandati dentro il bagaglio di ignari passeggeri. Sono braccati da una coppia di poliziotti.

Film noir
                                     

ⓘ Film noir

Il film noir è un sottogenere cinematografico di film giallo, che ebbe il vertice negli Stati Uniti negli anni quaranta e cinquanta. Oltre al tema di uninchiesta ed allambientazione tipicamente cittadina, il film noir prevede forti contrasti di luci tra bianco e nero, che rappresentano simbolicamente il conflitto tra bene e male.

                                     

1. Nascita del termine

In origine ci fu il crollo della Borsa di Wall Street che gettò un alone di sfiducia e alienazione sullAmerica. Figli della grande depressione e del proibizionismo furono i gangster movie come Piccolo Cesare 1931 di Mervyn LeRoy e Scarface - Lo sfregiato 1932 di Howard Hawks. Le atmosfere buie, rivolte a personaggi che da ultimi vorrebbero emergere illegalmente sono il primo germe di un genere che venne definito, a partire dagli anni quaranta, "Noir".

Lespressione film noir fu coniata dalla critica cinematografica francese alla fine della Seconda guerra mondiale quando oltralpe furono distribuiti i film statunitensi girati negli anni quaranta. I primi critici ad occuparsene furono, nel 1946, Nino Frank e Jean-Pierre Chartier, mentre il primo volume dedicato al genere è del 1955 e porta la firma di Raymond Borde e Etienne Chaumeton: Panorama du film noir américain, 1941-1953.

                                     

2. Personaggi

I personaggi di questo genere sono spesso figure inquietanti e malsane. Coppie diaboliche, donne di malaffare, ubriaconi, scommettitori, mariti brutali, giovani folli e assassini per sete di conquista. A differenza del giallo, nel noir si "lavora" per far trionfare il male che ogni personaggio porta dentro di sé. A questi personaggi si oppongono detective privati, giornalisti, scrittori che, narrando spesso in prima persona le vicende, cercano di debellare queste insane perversioni restandone, a loro volta, invischiati. Il giallo classico ha personaggi ben definiti, nel noir i personaggi sono oscuri, ricurvi sui loro tormenti e portano avanti storie torbide come le loro coscienze.

                                     

3. Film noir classici

Negli Stati Uniti rientrano nel genere del film noir circa 250 titoli rigorosamente classificati dal 1940 al 1959, nel pieno cinema narrativo classico.

Molti riconducono la nascita del genere cinematografico al film Lo sconosciuto del terzo piano 1940, ma il periodo doro va dal 1941 - anno de Il mistero del falco The Maltese Falcon tratto dal romanzo Il falcone maltese di Dashiell Hammett - al 1958, con Linfernale Quinlan di Orson Welles. Questi film erano considerati dalla critica doltreoceano produzioni di scarso valore anche nei casi in cui ottennero la nomination agli Oscar, come accadde, oltre che al già citato Il mistero del falco, a Vertigine Laura e La fiamma del peccato Double Indemnity, entrambi del 1944.

Robert Siodmak, autore di La scala a chiocciola, Lo specchio scuro, The Killers e altri film, ne esalta atmosfere e illuminazioni giocando con la splendida fotografia ossessiva, opprimente e dalle lunghe ombre firmata da Nicholas Musuraca, Elwood Bredell o Milton R. Krasner. Grazie a Siodmak, autore di alcuni tra i migliori noir degli anni quaranta e cinquanta, si può parlare di una vera e propria rinascita espressionista.



                                     

4. Noir come erede dellEspressionismo tedesco

Laggettivo noir nero fa riferimento alla cupezza di queste pellicole, sia per quel che riguarda il loro contenuto, sia per gli aspetti di carattere prettamente formale forte uso del chiaroscuro, inquadrature distorte che rimandano al cinema espressionista tedesco di Fritz Lang e di Friedrich Wilhelm Murnau. Laspetto figurativo tipico del cinema espressionista è rintracciabile nel noir americano anche per unaltra ragione: con lavvento del Nazismo in Germania, molti autori del cinema tedesco emigrarono negli USA, trasferendo a Hollywood la cultura visiva del cinema tedesco. Per i contenuti invece il genere attinse a piene mani alle opere letterarie hard boiled del già citato Hammett, di Raymond Chandler, di Cornell Woolrich, di James M. Cain, di Mickey Spillane, solo per citare gli autori più noti.

Il film che rappresenta il punto di incontro tra il cinema espressionista tedesco ed il cinema noir è Lo sconosciuto del terzo piano, di Boris Ingster, del 1940, con Peter Lorre. Ulteriore dimostrazione viene dal fatto che un altro regista di film espressionisti come Destino, Metropolis e Il dottor Mabuse, Fritz Lang, emigrato in America si dedicò quasi solo esclusivamente ai film noir, diventandone uno dei maggiori esponenti. Proprio di Lang potrebbe essere laltro film, oltre a Lo sconosciuto del terzo piano, a fare da ponte stilistico e tematico tra un Espressionismo classico e uno moderno in chiave noir, come M – Il mostro di Düsseldorf.

                                     

5. Dopo gli anni 50

Negli anni Sessanta, periodo della cosiddetta New Hollywood, il noir americano è stato rivisitato da importanti cineasti: da Robert Altman Il lungo addio, 1973, ispirato al più celebre dei romanzi di Chandler, da Roman Polański Chinatown, 1974, da Arthur Penn Bersaglio di notte, 1975, via fino a versioni che abbandonano lo schema classico, in cui tutto ruota attorno alla figura del private-eye e/o a quella della femme fatale: per cui, si possono definire "noir" anche film quali La conversazione 1975 di Francis Ford Coppola o Taxi Driver 1976 di Martin Scorsese, i quali comunque mantengono intatti situazioni, atmosfere, stati danimo e non di meno una sottesa critica sociale tipici del genere.

Negli anni ottanta e novanta il noir è tornato come tech noir, mischiandosi ad altri generi come nel fantascientifico Blade Runner di Ridley Scott. Un esempio recente di film noir è L.A. Confidential 1997 con Russell Crowe, Guy Pearce, Kevin Spacey e Kim Basinger. Dal 1991 si tiene in Italia uno dei maggiori eventi mondiali dedicati al genere, il "Noir in Festival" di Courmayeur.