Топ-100
Indietro

ⓘ Propagulo. In biologia il propagulo, anche detto propagolo, è un elemento di organismi quali le piante, i funghi, o i batteri, capace di svilupparsi separatamen ..




Propagulo
                                     

ⓘ Propagulo

In biologia il propagulo, anche detto propagolo, è un elemento di organismi quali le piante, i funghi, o i batteri, capace di svilupparsi separatamente per dare vita a un nuovo organismo identico a quello da cui deriva. Esso rappresenta quindi il mezzo tramite il quale si attua la riproduzione o la propagazione biologica.

Prodotti sessualmente o asessualmente, i propaguli possono essere pluricellulari oppure unicellulari come le spore.

Nel regno vegetale, oltre alla riproduzione sessuale realizzata attraverso i semi, esiste pure una riproduzione agamica che usa varie forme di propaguli per generare una nuova pianta. La cosiddetta "propagazione vegetativa" consiste in una serie di tecniche agronomiche che utilizzano parti di pianta come le radici, i fusti le foglie per ottenere dei cloni. La micropropagazione è un altro esempio di riproduzione agamica che sfrutta propaguli altamente meristematici come le radici o le gemme.

                                     
  • sono ancora attaccati alla pianta madre, dando luogo ad un cosiddetto propagulo Viviparità nell Enciclopedia Treccani Capinera, John L., Encyclopedia
  • corpi indipendente all organismo che li ha prodotti. Tipici dei funghi Propaguli come talee, margotte, bulbilli e gemme avventizie. I primi due sono artificiali
  • racemosa G.Mey., 1818 è una pianta della famiglia Rhizophoraceae. Fiori Propagulo Questa specie è presente, con popolazioni molto frammentate, nelle mangrovie
  • per migrazioni di individui in età riproduttiva, per dispersione di propaguli o, nel caso delle piante, per dispersione dei gameti sotto forma di polline
  • L inoculo è un insieme di propaguli elementi infettivi di un patogeno In medicina, l inoculo di un agente patogeno ucciso o attenuato in un individuo
  • Rot. Il Folpet inibisce la divisione cellulare e la germinazione dei propaguli inattivando diversi enzimi e proteine cellulari, inoltre inibisce la respirazione
  • patate, e a bere vino L inoculo è l insieme dei propaguli elementi infettivi di un patogeno I propaguli sono diversi a seconda del tipo di patogeno. Si
  • attività antropiche, moto ondoso e azione dei predatori formazione di propaguli Mentre è ormai noto il processo riproduttivo, restano ancora sconosciuti
  • corpi indipendente all organismo che li ha prodotti. Tipici dei funghi Propaguli come talee, margotte, bulbilli e gemme avventizie. I primi due sono artificiali
  • e asessuate, i picnidi, contenenti conidi unicellulari ialini. Tali propaguli sono preposti alla diffusione del fungo nell ambiente tramite vettori
  • sulla pianta madre viviparità con successivo distacco di plantule o propaguli già formati. Comprende 16 generi e circa 120 specie, suddivisi in 3 tribù:
  • marrone. Sui bordi delle foglie tra un dente e l altro, nascono dei propaguli avventizi che cadendo al suolo danno origine a nuove piantine che radicano
  • può avvenire anche per moltiplicazione vegetativa con l emissione di propaguli che si sviluppano sulla pianta madre. Le 6 specie del genere Bruguiera