Топ-100
Indietro

ⓘ Diplomatici dalmati ..




                                               

Athos Bartolucci

Cavaliere dellOrdine dei Santi Maurizio e Lazzaro e Commendatore dellOrdine di SantAgata. È stato legionario con DAnnunzio a Fiume e Zara. Dirige il GUF di Ca Foscari dove si laurea in Scienze Diplomatiche e Consolari. Nominato Segretario Federale della Dalmazia nel 1934, manterrà lincarico fino al 1942. Volontario in Africa Orientale nellArma Aeronautica medaglia di bronzo. Dal 1939 Consigliere Nazionale alla Camera dei Fasci e delle Corporazioni. Nel 1941 nominato dal Duce Commissario Civile per i territori dalmati occupati militarmente dallItalia, quindi Ispettore del Partito per la Dal ...

                                               

Società di Navigazione Zaratina

La Zaratina fu una società italiana a capitale privato con sede nella città adriatica della Dalmazia da cui prendeva il nome. Il suo compito principale era il servizio passeggeri da e per Zara verso la penisola italiana. Contava essenzialmente su due navi: la Giorgio Orsini e la Jadera. Anteriormente alla prima guerra mondiale la Società anonima austriaca di navigazione a vapore "Dalmatia" era stata rafforzata col conferimento di 5 unità minori costiere della Società Zaratina. La Zaratina entrò a fare parte nel 1936 della Adriatica di Navigazione con il nome Adriatica Società Anonima di Na ...

                                               

Prima guerra illirica

Nemmeno la vittoria nella prima guerra punica 241 a.C. le conquiste navali di Sardegna e Corsica 238 a.C 237 a.C. resero Roma una potenza tranquilla: poiché i pirati illirici spadroneggiavano da un capo allaltro del Mar Adriatico, Roma si sentì in dovere di intervenire militarmente contro di essi. Daltro canto, Roma si era ormai assicurata legemonia e quindi la responsabilità della sicurezza di tutti i mari circostanti lItalia e non poteva ignorare o trascurare le provocazioni che le venivano inferte quotidianamente dagli illiri. Inoltre il Senato aveva interesse a proteggere le colonie ro ...

                                               

Salona

Nel 600 gli Slavi vi giunsero senza entrarvi. Nel 639 Salona fu distrutta da un attacco degli Avari: i superstiti si trasferirono a Spalatum, il villaggio fortificato che era sorto attorno al palazzo di Diocleziano e che divenne poi la città di Spalato.

                                               

Domenico Bollani (politico 1496)

Nacque in una famiglia patrizia da Candiano e da Lucrezia Marcello. Alla prima formazione, impartitagli dal padre, seguirono gli studi alluniversità di Padova dalla quale uscì doctor artium et philosophiae. Intorno al 1470 scrisse il De Conceptione beatae Virginis Mariae, dedicato al doge Niccolò Marcello. Lopera si inserisce nel dibattito sullImmacolata, appoggiando la posizione dei Francescani che ne raccomandavano il culto. Ebbe un certo successo e fu riedita più volte tra il 1475 e il 1490 circa, quasi sempre accompagnata dai Sermones de Adventu di fra Roberto Caracciolo. Morto il doge ...

                                               

Minuccio Minucci

Minuccio Minucci è stato un arcivescovo cattolico italiano, consigliere dei duchi Wittelsbach, diplomatico del ducato di Baviera, segretario della Congregatio Germanica e arcivescovo di Zara.