Топ-100
Indietro

ⓘ Archeologi macedoni ..




                                               

Perseo di Macedonia

Iniziò ben presto lattività militare al seguito del padre. Scoppiato un grave dissidio con Demetrio, suo fratello più giovane, causa lamicizia che questi aveva con i Romani, Perseo convinse il padre a sopprimere Demetrio come colpevole di tradimento. Perseo cercò, durante il suo regno, di ricostruire il prestigio della monarchia macedone ai danni di Roma, tentando di ripristinare lalleanza con gli Achei, con Rodi e i Seleucidi, sebbene durante la fase iniziale del suo regno egli chiese di rinnovare l amicitia che legava la Macedonia a Roma stipulata da suo padre Filippo V. Dopo aver soggio ...

                                               

Tomba di Filippo II di Macedonia

La tomba di Filippo II di Macedonia si trova a Verghina, una località vicino a Salonicco, in Grecia. Fa parte di un complesso di altre tombe scavate allinterno di una collina denominata grande tumulo o tumulo reale.

                                               

Meda di Odessa

Secondo la testimonianza di Ateneo, che a sua volta cita Satiro di Callati, Meda era originaria di Odessa ed era la figlia del re dei Geti Cotila. Ateneo riporta il nome di Meda al sesto posto nella lista delle mogli del re di Macedonia, successivamente a quello di Olimpiade e prima di quello di Cleopatra Euridice, lultima sposa del re di Macedonia, anche se non è sicuro che i matrimoni siano stati elencati dallo scrittore di Naucrati in ordine cronologico. Come per altre spose di Filippo, le nozze con Meda furono motivate da motivi politici, per suggellare lamicizia coi Geti. Ateneo testi ...

                                               

Città di Koviljka

Città di Koviljka è il nome di alcune rovine archeologiche vicino a Banja Koviljača, nel distretto di Loznica, ad ovest della Serbia. La città è stata costruita dai Romani, e ci sono alcune indicazioni che il nome di questo insediamento romano è Gensis, ma questo non è mai stato confermato. Si trova sulla sommità di una collina; i resti delle mura si allargana per circa 150 m. Nel centro è possibile riconoscere resti di diverse camere. Nellepoca romana il fiume Drina scorreva sotto questo insediamento e si ritiene che questa città fosse un porto fluviale. Il sito non è mai stato completame ...

                                               

Taxila

Taxila o Tassila è un sito archeologico della provincia del Punjab in Pakistan non distante dalla frontiera con la Provincia della Frontiera del Nord Ovest e ad ovest del Territorio Federale della Capitale Islamabad e dal distretto di Rawalpindi. Probabilmente si tratta della Takasoma di Tolomeo.

                                               

Jean Charbonneaux

A poco più di ventanni, Jean Charbonneaux fu insignito della croce di guerra, avendo combattuto sul fronte macedone nella prima guerra mondiale. Dopo la guerra tornò nella capitale greca come membro della Scuola Francese di Atene. Le sue prime pubblicazioni riguardarono gli scavi di Delfi. Con Fernand Chapouthier pubblicò il primo rapporto su Mallia nel 1928, mostrando chiari interessi per il periodo pre-classico. Nel 1929 pubblicò LArte Egea ", realizzando anche testi scolastici e rapporti di scavo. Nel 1945 ottenne la dirigenza del Dipartimento di Antichità Romane e Greche del Louvre. Tr ...

                                               

Léon Heuzey

Léon Heuzey è stato un archeologo e accademico francese. Fu accolto nel 1885 come membre libre presso lAccademia francese delle belle arti, e membro dellAccademia francese delle iscrizioni e delle belle lettere. Egli fu ugualmente membro della École française dAthènes e conservatore presso il museo del Louvre.

                                               

Alessandro I (re dellEpiro)

Durante le nozze di Alessandro I dEpiro, avvenute nel 336 a.C. con la nipote Cleopatra, sorella di Alessandro Magno, venne ucciso Filippo II di Macedonia, ed il trono di Macedonia fu assegnato al figlio di questultimo, Alessandro Magno, con il nome di Alessandro III. Venuto in Italia nel 335 a.C. per soccorrere la città magno-greca di Taranto, entrò in conflitto con i Lucani, i Bruzi, gli Iapigi e i Sanniti, nel tentativo di creare uno stato unitario nel Meridione dItalia. Pur riuscendo a conquistare con i Tarentini le città di Brentesion, Siponto, Heraclea, Cosentia e Paestum, tuttavia il ...

                                               

Themistoklīs Sofoulīs

Themistoklīs Sofoulīs è stato un archeologo e politico greco, esponente e poi leader del partito liberale fu primo ministro per tre volte. Dopo aver studiato filosofia alluniversità di Atene e poi in Germania, si specializzò in archeologia. Nel 1900 abbandonò gli scavi archeologici e entrò in politica venendo eletto in Parlamento. Si batté per maggiore autonomia per lisola di Samo che in quel periodo era sotto la dominazione dellImpero Ottomano come era stabilito nel trattato del 1832. Nel 1907 organizzò una protesta contro il governatore dellisola, Andreas Kopasis nominato dalla Sublime P ...

                                               

Fenice (città)

Fenice è un sito archeologico dellAlbania meridionale. Alla base dellantica città è situato il moderno villaggio di Finiq circa 8 500 abitanti, che ne conserva ancora lantico toponimo. Altri centri abitati importanti sono, nellentroterra, la città di Delvina, e, sulla costa, la città di Saranda, affacciata sul mar Ionio. La collina, che ospita lacropoli della città antica, raggiunge una quota massima di 283 metri s.l.m. e sorge al centro di unampia pianura solcata dai fiumi Caliassa e Bistriza: questi fiumi un tempo confluivano nel lago di Vivari, sulle cui rive si trova Butrinto. Tutto in ...

Manolis Andronikos
                                               

Manolis Andronikos

Manolis Andronikos è stato un archeologo greco. La sua più grande scoperta fu il ritrovamento, l8 novembre 1977 a Verghina, di una tomba, da lui attribuita a Filippo II di Macedonia, padre di Alessandro Magno, re di Macedonia. Nel 1992 vinse il Premio Herder.

                                               

Dinastia macedone dellEgitto

La dinastia macedone si inquadra nel periodo della storia dellAntico Egitto detto "periodo greco e romano" e copre un arco di tempo dal 332 a.C. al 310 a.C.