Топ-100
Indietro

ⓘ Elezioni presidenziali in Moldavia del 2016. Le elezioni presidenziali in Moldavia del 2016 si sono tenute il 30 ottobre e il 13 novembre e hanno visto la vitto ..




Elezioni presidenziali in Moldavia del 2016
                                     

ⓘ Elezioni presidenziali in Moldavia del 2016

Le elezioni presidenziali in Moldavia del 2016 si sono tenute il 30 ottobre e il 13 novembre e hanno visto la vittoria del leader del Partito dei Socialisti della Repubblica di Moldavia Igor Dodon. Queste elezioni sono state le prime dal 1996 in cui il presidente è stato eletto direttamente dal popolo e non dal parlamento.

                                     

1. Storia

Il 5 marzo 2016 la Corte Costituzionale della Moldavia ha accolto il ricorso presentato da un gruppo di deputati del Partito Liberale Democratico di Moldavia che chiedevano che venisse definita lincostituzionalità degli emendamenti approvati nel 2000 che avevano assegnato al parlamento il potere di eleggere il capo dello Stato. Il 3 aprile 2016 il parlamento ha fissato la data del primo turno delle presidenziali al 30 ottobre, è stato inoltre stabilito che il presidente uscente Nicolae Timofti, il cui mandato era scaduto il 23 marzo, mantenesse lincarico ad interim fino allentrata in carica del suo successore.

                                     

2. Sistema elettorale

A seguito della decisione della Corte Costituzionale che ha annullato gli emendamenti del 2000 il presidente della Moldavia è eletto a suffragio universale diretto per un mandato di quattro anni ed è rieleggibile una sola volta. Per essere eletto un candidato deve ottenere la maggioranza assoluta dei voti, quindi, se nessun candidato la ottiene al primo turno si svolge un ballottaggio tra i due candidati più votati.

                                     

3. Risultati

Il primo turno ha visto il candidato socialista Igor Dodon ottenere il 47.98% dei voti contro il 38.71% ottenuto dalleconomista Maia Sandu candidata del partito di centrodestra Azione e Solidarietà. Al ballottaggio Dodon si è confermato vincitore con un margine però più ristretto il 52.11% contro il 47.89%.