Топ-100
Indietro

ⓘ Manhattan, film. Manhattan è un film del 1979 scritto, diretto e interpretato da Woody Allen. Presentato fuori concorso al 32º Festival di Cannes, è stato inser ..




Manhattan (film)
                                     

ⓘ Manhattan (film)

English version: Manhattan (1979 film)

Manhattan è un film del 1979 scritto, diretto e interpretato da Woody Allen.

Presentato fuori concorso al 32º Festival di Cannes, è stato inserito dallAmerican Film Institute al quarantaseiesimo posto nellAFIs 100 Years. 100 Laughs del 2000. Nel 2001 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

                                     

1. Trama

Isaac Davis è un autore televisivo di 42 anni che abita a Manhattan. Ha appena divorziato dalla sua seconda moglie, Jill, che lha lasciato per unaltra donna, Connie, e che sta scrivendo un libro su quel matrimonio fallimentare. Isaac, a sua volta, frequenta una ragazza di 17 anni, Tracy, in una relazione che egli immagina breve, a casa di benedetta differenza di età. Il suo migliore amico, Yale, sta attraversando un periodo difficile perché, pur essendo sposato con Emily, si è affezionato a unaltra donna, Mary, una giornalista divorziata. Isaac la incontra a una mostra fotografica ne ricava una prima impressione di donna troppo sofisticata, saccente e pedante.

Durante una discussione sul luogo di lavoro, Isaac si licenzia. In attesa che il libro che sta scrivendo venga pubblicato, decide di risparmiare cercando un nuovo appartamento, più economico. A una festa incontra nuovamente Mary, e comincia a stringere amicizia con lei che, nel frattempo, è indecisa fra lamore per Yale e il desiderio di non rovinarne il matrimonio. A Tracy viene offerto di studiare alla scuola darte drammatica di Londra, e vorrebbe andarci con Isaac. Questi declina linvito sapendo che quella relazione non potrà durare. Proprio per questo motivo, incoraggia la ragazza a cogliere lopportunità. Yale lascia Mary perché ritiene il loro rapporto una strada senza uscita; lei allora, col pretesto di cercare qualcuno che la consoli, frequenta Isaac sempre più spesso, finché i due sinnamorano. Isaac, a sua volta, decide di troncare la sua relazione con Tracy, che ne rimane sconvolta e amareggiata.

Qualche mese dopo, Mary informa Isaac che ha intenzione di lasciarlo, poiché sta ricominciando a frequentare Yale, il quale ha lasciato sua moglie. Riflettendo, Isaac si rende conto di quanto gli manchi Tracy e corre a casa sua. La incontra mentre si sta accingendo alla partenza per Londra. Le chiede di restare a New York, ma lei decide di partire, sapendo quanto importante sia quelloccasione per il proprio futuro, e chiede ad Isaac di attendere con fiducia il suo ritorno, che lei prevede avverrà dopo sei mesi.

                                     

2.1. Produzione Sviluppo

Secondo quanto dichiarato dallo stesso Allen, lidea per Manhattan gli venne dal suo amore per la musica di George Gershwin.

Lattrice Stacey Nelkin raccontò a posteriori che Manhattan era basato sulla relazione sentimentale da lei avuta con Woody Allen negli anni precedenti la stesura del film e che in particolare il personaggio di Tracy, interpretato sullo schermo da una giovane Mariel Hemingway, era a lei ispirato. La sua piccola parte in Io e Annie finì sul pavimento della sala di montaggio, e la loro relazione era iniziata quando lei aveva 17 anni ed era una studentessa alla Stuyvesant High School di New York. Allen non rese pubblica la loro relazione fino al 2014.

                                     

2.2. Produzione Riprese

Allen parlò con il direttore della fotografia, Gordon Willis, di quanto sarebbe stato divertente girare un film in bianco e nero, su schermo panoramico, in modo da rendere al cinema la stessa città di New York la protagonista del film, come fosse uno dei personaggi della storia. Allen decise di girare il film in bianco e nero perché così erano i film che vedeva da bambino: "Forse è una reminiscenza di vecchie fotografie, film, libri e tutto quel genere di cose. Ma è così che mi ricordo New York". In Manhattan, Allen pensò di essere pienamente riuscito, insieme a Gordon Willis, a mostrare la città in tutto il suo splendore "oscuro": "Quando la vedi sul grande schermo, è veramente decadente". Nella scena del cocktail sembra di vedere Mia Farrow; in realtà si tratta di sua sorella: Tisa Farrow.

                                     

3. Colonna sonora

La colonna sonora di Manhattan, formata da brani composti da George Gershwin è eseguita dalla New York Philharmonic diretta da Zubin Mehta e dalla Buffalo Philharmonic Orchestra diretta da Michael Tilson Thomas, venne pubblicata per la prima volta nel 1979 dalla CBS e dalla Columbia nei formati CD solo in Giappone, LP e musicassetta.

Tracce

  • Strike Up the Band
  • Do-Do-Do
  • Oh, Lady Be Good
  • S Wonderful
  • Love Is Here To Stay
  • Love is Sweeping the Country/Land of the Gay Caballero
  • Blue, Blue, Blue
  • Someone to Watch Over Me - Buffalo Philharmonic
  • He Loves and She Loves Me
  • Sweet and Low Down
  • Mine
  • Embraceable You
  • He Loves and She Loves Me - Buffalo Philharmonic
  • Bronco Busters
  • Rhapsody in Blue
  • Land of the Gay Caballero
  • But Not for Me - Buffalo Philharmonic
  • Ive Got a Crush on You


                                     

4. Accoglienza

Incassi

In Italia, con un incasso di oltre sei miliardi di lire, fu il terzo maggior successo della stagione 1979-80, dietro Kramer contro Kramer e Qua la mano.

Critica

Scritto da Woody Allen e Marshall Brickman, Manhattan fonde la violenta passione di Interiors e la satira matura di Io e Annie, riuscendo a creare una sintesi di dramma e di commedia, come lo stesso Allen ha affermato. Si alternano e si fondono tenerezza e ironia in una prova convincente di un intellettuale infelice, un uomo complicato e un artista sicuro.

                                     

5. Riconoscimenti

  • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen e Marshall Brickman
  • Nomination Migliore attrice non protagonista a Mariel Hemingway
  • 1980 - Premio Oscar
  • Nomination Miglior film drammatico
  • 1980 - Golden Globe
  • Nomination Miglior montaggio a Susan E. Morse
  • Nomination Miglior attrice protagonista a Diane Keaton
  • Nomination Miglior regia a Woody Allen
  • Nomination Miglior fotografia a Gordon Willis
  • Migliore sceneggiatura a Woody Allen e Marshall Brickman
  • Miglior film
  • Nomination Miglior sonoro a James Sabat, Dan Sable e Jack Higgins
  • Nomination Miglior attrice non protagonista a Meryl Streep
  • 1980 - Premio BAFTA
  • Nomination Miglior attore protagonista a Woody Allen
  • Nomination Miglior attrice non protagonista a Mariel Hemingway
  • 1980 - Premio César
  • Miglior film straniero a Woody Allen
  • Regista del Miglior film straniero a Woody Allen
  • 1980 - Nastro dargento
  • Miglior attrice non protagonista a Meryl Streep
  • 1979 - National Board of Review Awards
  • Miglior film
  • Migliori dieci film
  • Nomination Miglior film straniero
  • 1981 - Awards of the Japanese Academy
  • Nomination Miglior film
  • Miglior regia a Woody Allen
  • Nomination Miglior sceneggiatura a Woody Allen
  • 1979 - New York Film Critics Circle Awards
  • Miglior film non europeo a Woody Allen
  • 1980 - Premio Bodil
  • Nomination Miglior regia a Woody Allen
  • 1980 - DGA Award
  • 1980 - Fotogramma dargento
  • Miglior film straniero a Woody Allen
  • 1981 - Fotogramma dargento
  • Nomination Miglior attrice straniera a Meryl Streep
  • Miglior attrice non protagonista a Meryl Streep
  • 1979 - Los Angeles Film Critics Association Award
  • Nomination Miglior fotografia a Gordon Willis
  • Miglior attrice non protagonista a Meryl Streep
  • Nomination Miglior sceneggiatura a Marshall Brickman e Woody Allen
  • Nomination Miglior film
  • Miglior regia a Woody Allen
  • 1980 - National Society of Film Critics Awards
  • Nomination Miglior attrice protagonista a Diane Keaton
  • 1980 - WGA Award
  • Nomination Miglior sceneggiatura originale a Woody Allen e Marshall Brickman
  • Nomination Miglior attrice giovane a Mariel Hemingway
  • 1980 - Young Artist Awards
  • 1981 - Guild of German Art House Cinemas
  • Miglior film straniero a Woody Allen
  • Nomination Miglior film straniero a Woody Allen
  • 1980 - Sant Jordi Awards


                                     
  • camere a Manhattan Trois chambres à Manhattan è un film del 1965 diretto da Marcel Carné, tratto dall omonimo romanzo di Georges Simenon. Il film è stato
  • Disambiguazione Se stai cercando il film del 2016, vedi Sognando Manhattan film 2016 Sognando Manhattan Queens Logic è un film del 1991 diretto da Steve Rash
  • Sognando Manhattan Summer in the City è un film televisivo del 2016 diretto da Vic Sarin. È andato in onda su Hallmark Channel il 13 agosto 2016, mentre
  • Manhattan Jane Austen in Manhattan è un film del 1980 diretto da James Ivory. Il film ha segnato il debutto cinematografico di Sean Young. Il film venne
  • Innamorarsi a Manhattan Little Manhattan è un film del 2005 di Mark Levin. In Italia è uscito nei cinema il 28 luglio 2006. New York. Gabe Barton, un
  • Misterioso omicidio a Manhattan Manhattan Murder Mystery è un film scritto, diretto ed interpretato da Woody Allen. Il film è un giallo classico, ma
  • di Manhattan è un film del 1930 diretto da Monta Bell. La commedia è tratta dal racconto di Katherine Brush, Young Man of Manhattan È il primo film a
  • Splash - Una sirena a Manhattan Splash è un film del 1984 diretto da Ron Howard, con protagonisti Tom Hanks e Daryl Hannah. Capo Cod: un ragazzino a
  • La ragazza di Manhattan The Girl from Manhattan è un film del 1948 diretto da Alfred E. Green. È una commedia drammatica statunitense con Dorothy Lamour
  • Gioco mortale - Manhattan Project film del 1986 diretto da Marshall Brickman The Manhattan Project - gruppo musicale formato nel 1989 da Wayne Shorter
  • camere a Manhattan Trois chambres à Manhattan romanzo del 1946 scritto da Georges Simenon, Tre camere a Manhattan Trois chambres à Manhattan film del