Топ-100
Indietro

ⓘ Tratti prosodici ..




                                               

Tratto prosodico

In fonologia, un tratto prosodico è una caratteristica fonologica che coinvolge più segmenti fonemici in simultaneità. Generalmente, un tratto prosodico fa riferimento a tre parametri acustici fondamentali: la frequenza fondamentale, lintensità e la durata. I principali tratti prosodici sono accento, tono al livello della parola e intonazione al livello dellenunciato. Hanno carattere prosodico anche quantità, sillaba, giuntura e ritmo. Questi fenomeni sono detti soprasegmentali perché agiscono al di sopra del segmento minimo, prosodici perché riguardano la catena parlata ne determinano lan ...

                                               

Accento (fonologia)

In linguistica, l accento di parola è un tratto prosodico, che permette – nella realizzazione fonetica di una parola – la messa in rilievo di una delle sillabe che la compongono. La messa in rilievo può essere realizzata: con un aumento dellaltezza della voce "accento musicale". attraverso il rafforzamento dellintensità "accento dinamico o espiratorio"; Ogni lingua li possiede entrambi; tuttavia, a seconda dellabitudine, percepisce o luno o laltro: quindi, se nel greco classico e nel latino classico abbiamo un accento avvertito come musicale, nel neogreco e nellitaliano abbiamo accenti per ...

                                               

Giuntura (linguistica)

In linguistica, la giuntura è un segnale fonetico posto al confine tra due elementi. I testi di fonologia del Circolo di Praga usavano il termine Grenzsignal e Trubeckoj trattava il tema allinterno di una sottodisciplina, chiama oristica. È solitamente indicata con il simbolo +. È stata variamente interpretata come fonema segmentale, come tratto prosodico o come mera indicazione senza statuto fonematico. Lidea di giuntura permette di spiegare come successioni di segmenti identici possano essere interpretati in modo diverso. Ad esempio, in inglese: white shoes, /wait+ʃuːz, scarpe bianche wh ...

                                               

Tono (linguistica)

In linguistica, il tono è un tratto prosodico caratterizzato dalla variazione dellaltezza del suono di una sillaba. Allaltezza del suono fa riferimento anche lintonazione, che però si riferisce di norma non a una singola sillaba ma alla curva melodica di un intero enunciato. In alcune lingue del mondo, come il cinese e diverse lingue dellestremo oriente, il tono è distintivo, permette cioè di distinguere parole per il resto omofone si parla in questo caso di lingue tonali. Nelle lingue europee esiste un tono distintivo solo in svedese e norvegese. In italiano, il tono non ha valore distint ...