Топ-100
Indietro

ⓘ Giano dellUmbria. La più antica testimonianza storica del territorio di Giano risulta la scoperta di una villa di epoca romana in località Toccioli, lungo lanti ..




Giano dellUmbria
                                     

ⓘ Giano dellUmbria

La più antica testimonianza storica del territorio di Giano risulta la scoperta di una villa di epoca romana in località Toccioli, lungo lantico tracciato della via Flaminia che da Roma conduceva a Rimini. La villa, di cui rimangono numerosi ambienti anche affrescati, è in corso di scavo con il contributo di studenti italiani e spagnoli. Di età medievale è invece labbazia di S. Felice, costruita nel XII secolo secondo i canoni tipici del romanico spoletino e ampliata nel XVI secolo fino allaspetto attuale. Di poco posteriori XIV secolo sono invece la chiesa di San Michele e la chiesa di San Francesco ubicate allinterno del nucleo urbano di Giano, questultima impreziosita da pregevoli affreschi del Trecento.

Tra i personaggi legati alla località, si ricordano Antonio Rutili Gentili, nativo di Giano, ed il cardinale Basilio Pompilj, che frequentemente vi soggiornava.

                                     

1. Società

Etnie e minoranze straniere

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 710 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

  • Romania 259 6.77%
  • Macedonia del Nord 193 5.04%
  • Albania 101 2.64%
  • Marocco 93 2.43%